[Dicescale Expanded] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Regole del forum
Qui trovano posto le avventure sperimentate e giocate con regolamento Dicescale Expanded.
Ashuur Sapiente
Avatar utente
Messaggi: 257
Iscritto il: sab 13 mar 2010, 8:01
Località: lecco

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda dracodraconis » ven 3 giu 2011, 7:53

Janus si guarda intorno perplesso e attento alla minima cosa che potrebbe essere stonata al suo istinto.
Non riesce a comprendere contro cosa e chi deve combattere, quali sia il suo nemico.
Questa situazione lo imbarazza un poco, non è abituato a dover combattere ciò che sembra soprannaturale.
Chierici, soldati di ventura, guarnigioni di soldati e pirati. A volte civili, ma questa cosa gli è nuova e lo rende diffidente e vigile
"Stregoneria, ecco cos'è. Vi deve essere un potente stregone nei paraggi"

Osserva Brunilde e, anche se lo nasconde bene, comprende il suo dolore. Purtroppo ha avuto una parte troppo ampia e importante nella sua vita, per non vederne i segni.
Gli si avvicina, rimanendo comunque leggermente distaccato

-"Brunilde, comprendo appieno lo stato del tuo animo. Quando e se sarà, conta sulla mia spada"

Tace per un attimo, forse di più, per lasciare la centaura ai suoi pensieri e riprende

-"Gli alberi o che altro, ti hanno parlato?"

Ashuur Affidabile
Avatar utente
Messaggi: 73
Iscritto il: lun 30 mag 2011, 17:37
Località: Granducato di Toscana

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Layra » lun 6 giu 2011, 23:38

Non aveva certo rifiutato la possibilità di mettere in saccoccia qualche soldo: non le capitava spesso di vederne così tanti tutti in una volta.
Ne approfittò semplicemente.
Layra non era un tipo pignolo e preciso a cui piaceva pianificare il proprio tempo.
La giovane viveva alla giornata, ricavando i frutti di ciò che le si parava dinanzi come guida attraverso le lande selvagge, cacciatrice o raccoglitrice di erbe.
Era un tipo solitario e, anche se non le dispiaceva la possibilità di conversare con qualcuno, il suo migliore compagno era se stessa, specialmente dopo quei brutti episodi.
La mezzosangue si concentrò sui suoi obiettivi: indagare sugli strani avvenimenti al Tempio di Yar.
Più un favore a se stessa che per altri.
Durante il suo errabondare aveva preferito tenere le distanze da quel gruppo di avventurieri e quindi osservandoli da lontano.
La presenza della Nor'Gar non aveva certo allietato il suo desiderio di mischiarsi ad altri, senza contare quell'uomo-rettile.
Dove sono andata a cacciarmi?

Ma ora non poteva più farne a meno: da cacciatrice era diventata la preda.
Quei dannati orchetti non avevano la ben che minima intenzione di lasciarla andare.
Avrebbe potuto cercare un rifugio nelle grotte, ma se avesse trovato altri orchetti? O addirittura dei goblin?
Non sapeva quale fosse la conformazione di quelle grotte ed avrebbe potuto trovarsi in un vicolo cieco: la verità era che i posti chiusi la opprimevano, preferiva muoversi all'esterno, dove avrebbe potuto sfruttare al meglio le sue conoscenze.
Il sole stava tramontando e, a differenza di quei 3 abomini che la stavano inseguendo, lei si muoveva peggio al buio.
Avrebbe dovuto sbrigarsi.
La mezzelfa cominciò a correre a per di fiato nella direzione in cui si dovevano trovare quelle persone.

Come in una corsa ad ostacoli, cercò di sfruttare la conformazione del terreno a suo vantaggio per impedire i suoi inseguitori: mai come in quel momento fece affidamento sui suoi riflessi e sul sangue elfico che scorreva nelle sue vene.
"Gambe mie non cedete proprio ora!" si disse stringendo i denti in quella corsa furibonda.

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Hashepsowe » mar 7 giu 2011, 0:33

Brunilde ascolta in silenzio le notizie riportate dall'albero: questo le da' almeno uno scopo ed è un ottimo diversivo per evitare di sciogliersi in lacrime per la teribile sorte dei suoi giovani amici.

E' talmente intenta nella conversazione con lo spirito dell'albero che quasi non ode la nobile dichiarazione di lealtà di Janus.
Si riscuote solo alla sua seconda domanda e annuisce.
"Si... sto ancora parlando con loro: a quanto pare i tre pietrificati - si schiarisce la voce e deglutisce per non palesare la morsa gelida che attanaglia il suo cuore - si sono lentamente mutati in pietra sotto ai raggi del sole... Pare che gli altri Centauri si siano rifugiati nelle grotte... è un gran brutto posto quello: addirittura qualcuno pretende che sia infestato dagli spettri! Il problema è che sono stati visti anche orchi e goblin da queste parti e si pure loro si sono diretti alle caverne... Aspetta che interrogo ancora il mio amico arboreo ... - si interrompe per poi rivolgersi a tutto il gruppo - se qualquno di voi ha domande da rivolergli, questo è il momento di farlo: esprimetele a me che tradurrò per voi."

Brunilde si discosta nuovamente dal gruppo, ma prima di riprendere a parlare con l'albero, improvvisamente realizza che Janus, prima di interrogarla sulla natura del suo colloquio con l'albero, le ha detto anche qualcos'altro... qualcosa che, nonostante il suo carattere burbero e scontroso, ha fatto breccia nei sentimenti della Centauro.
Così torna sui suoi passi e giunta accanto all'umano, lo tocca su una spalla, per poi cercare le sue iridi e in esse mostrare la gratitudine per l'aiuto da lui ricevuto.
"Sei riuscito quasi a farmi commuovere, forestiero... e ti ringrazio per le tue parole... a quanto pare sei un uomo onorevole."

Ciò detto, si volta bruscamente e, dato che nessuna domanda ancora le giunge da parte dei suoi compagni abituali, senza frapporre ulteriori indugi torna a rivolgersi all'albero.
"Sai dirmi quanti fossero all'incirca gli Orchi e quanti i goblin? Erano armati? Secondo te c'è un modo di riportare alla vita i nostri amici.
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 846
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 14:58
Località: Roma

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Kronall » gio 16 giu 2011, 12:45

22 Loarsil, 1350 DA - Valle dei Centauri

Brunilde interroga di nuovo la pianticella, la quale le risponde che gli umanoidi erano sulla ventina, e con loro era presente persino un ogre. Armati tutti quanti. La pianticella non ha idea della natura della maledizione che incombe sui Centauri, né da chi o cosa possa essere stata causata.
Proprio in quel mentre, la centaura percepisce chiaramente urla e rumore di passi affrettati provenire da ovest: la sensazione viene confermata da Eco, che si appresta a scrutare l'orizzonte.

- Sembra che qualcuno laggiù sia nei guai - bofonchia, con una mano a schermare gli occhi dalla luce - tre... 'cosi'... mi sembrano orchetti. Stanno inseguendo qualcuno, e quel qualcuno si sta dirigendo proprio verso di noi. Fantastico.

L'umano ghigna, come se pregustasse già il sapore della vittoria; ma ad un tratto la sua espressione cambia. Lo sguardo ora è rivolto ad est.

- Correggo: 3 orchetti a ovest... e 4 goblin a est. Io dico di cominciare a correre...


NANA: Fuggi pure, umano, se così ti aggrada - la Nor'Gar pronuncia la frase con disprezzo, impugnando la spada e lo scudo, e piazzandosi in posizione avanzata - basta scappare ora. Quegli scherzi della natura moriranno qui.

Bodan sembra d'accordo.

BODAN: Lasceresti un poveraccio nelle grinfie di quei pendagli da forca, umano? Mi auguro tu non debba mai trovarti nella sua situazione ! - poi, rivolto a Brunilde e gli altri - Io dico: restiamo, e diamo una lezione a questi Mangiatopi ! Sono soltanto sette... potrei anche sbrigarmela da solo ma ... uhm... qualcuno dovrà pur coprirmi le spalle no? - sorride, prima di continuare - e inoltre, se riusciamo a catturarne uno vivo, potremmo ottenere informazioni importanti sulla sorte della tua tribù.

In lontananza, cominciate a scorgere il trio di orchetti che tiene dietro al fuggitivo, il quale vi sembra umano... ma è troppo presto per dirlo.

LAYRA
Le urla degli orchetti ti gelano il sangue nelle vene, ma continui a correre: hai udito terribili storie sulla sorte toccata a quei poveri disgraziati che si sono arresi a queste spregevoli creature...
La resa quindi non è un'opzione.
E poi, ti stai avvicinando alla meta: in lontananza scorgi un gruppetto di figure, in piedi vicino a quelle che sembrano statue o pilastri. Cento passi: soltanto cento passi ti separano dalla salvezza...


Spoiler: show
Risultati dei Test Percezione dei personaggi:

Test percezione Brunilde (1d8=6)
Test percezione janus (1d8=2)
test percezione nana (1d6=3)
test percezione drakos (1d6=5)
test percezione Eco (1d8=8, 1d8=4)
tiro aperto Eco (1d8=4) (la SD era 6, quindi eco ottiene un Successo Critico di 2° Livello)
test percezione bodan (1d6=6)
tiro aperto (1d6=3) (totale 9)

Brunilde ottiene 22 PA in Percezione.

Il Test era a SD6: percepire un gruppo di orchi e goblin che inseguono un fuggitivo urlando a qualche centinaio di metri di distanza non dovrebbe essere troppo difficile...

Stabilite tattiche, strategie e posizionamento nel topic 'Discussione PreGame', tenendo conto che gli orchetti si trovano a circa 100 metri di distanza da voi ad ovest, la direzione delle grotte... all'incirca tra loro e il fuggitivo ci sono 10 metri di distacco. La visuale è sgombra da ostacoli. Da est, all'incirca alla stessa distanza, si avvicinano invece i 4 goblin.
Posti per nascondersi non ve ne sono, visto che vi trovate in aperta pianura; qualche roccia quà e là potrà costituire un riparo da eventuali attacchi a distanza ma non un nascondiglio vero e proprio.

Layra, visto che tu puoi vedere il resto del gruppo, ti lascio la possibilità di pianificare la strategia con gli altri, anche se il tuo Personaggio non potrebbe comunicare con loro... in fondo il gruppo si sta riunendo e la minaccia è seria, quindi mi sembra il minimo.

Ashuur Sapiente
Avatar utente
Messaggi: 257
Iscritto il: sab 13 mar 2010, 8:01
Località: lecco

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda dracodraconis » gio 16 giu 2011, 22:23

22 Loarsil, 1350 DA - Valle dei Centauri


-"Ben detto nano Bodan, ma non vorrai divertirti da solo ... Nana, vi ammiro!"

Poi guardando con disprezzo Eco gli risponde:

-"Ho già detto poco tempo fa: la codardia si fa saggezza in bocca tua"

Poi, al culmine della nausea che la presenza di quel bifolco gli procura, sputa vicino ai piedi dell'umano.
Uno sfavillio d'esaltata eccitazione brilla nei suoi occhi, l'ardore, come un arsura che brucia in petto e lo gridare, lo prende.
Si volge verso la centaura e le parla:

-"Brunilde, puoi cavalcare come il vento portando me in groppa? Se si gettiamoci all'inseguimento, ho anche io una lancia e la spada si nutre volentieri del sangue di quegli esseri immondi. Altrimenti corriamo a perdifiato ugualmente. Gli altri si mettano spalla contro spalla ed attendano il nemico. Dracoide, oggi puoi trovare divertimento. MORTE!MORTE!MORTE!"



Spoiler: show
Nella mia scheda è prevista un'arma di lancio.

Ashuur Storico
Avatar utente
Messaggi: 72
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 22:18

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Berserk » lun 20 giu 2011, 12:03

<sente , il tumulto dell'inseguimento, dopotutto, ha i sensi di un Drago, da qualche parte, e lo sguardo si punta in quella direzione, osservando un attimo la situazione, prima di sorridere sadicamente, mostrando le robuste zanne da carnivoro, alle parole di Janus.


non potresti trovarmi più d'accordo, umano, ora ci si diverte


non aggiunge altro, non è mai stato di molte parole, perchè iniziare ora, quando, tra l'altro, le parole servono a ben poco??
il movimento dell'enorme braccio è lento, mentre va a liberare la gigantesca ascia bipenne che si porta addosso, e il sorriso sadico, si trasforma prima in urlo,e poi, nel vero e prorpio ruggito di un drago, mentre si lanci ain corsa contro gli inseguitori della sconosciuta figura, ascia in mano , urlando la sua sete di sangue, la sua voglia di uccidere , che da troppo non appaga, uno sguardo appena alla mezz'elfa, quando la incrocia, potrebeb quasi ringraziarla per aver portato un pò di sano ( beh dipende dal punto di vista) divertimento, e poi l'attenzione è tutta per il gruppo di orchetti e goblin, menando l'ascia appena avrà un bersaglio a tiro, no, non ha aspettato nessuno, non ha pèianificato niente, lui è cos che combatte, istintivo, selvaggio, e con non poca crudeltà, deve ammettere.

Ashuur Affidabile
Avatar utente
Messaggi: 73
Iscritto il: lun 30 mag 2011, 17:37
Località: Granducato di Toscana

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Layra » lun 20 giu 2011, 20:01

Cento, novantanove, novantotto...
Layra aveva continuato a tenere duro in quella fuga disperata: ce la stava facendo.
In lontananza vedeva il gruppo di avventurieri a cui presto avrebbe unito le sue sorti.
La giovane fanciulla sorrise, vedendo che si erano girati quasi tutti nella sua direzione: in particolar modo sembravano pronti a venirle in soccorso.
Ma si stava illudendo?
Vide l'enorme figura del draconico avvicinarsi, e pur non sapendo quali fossero stati i motivi che avevano spinto quella bestia nella sua direzione, continuò a correre a più non posso mentre le distanze si facevano sempre più corte.
Forse non era tutto perduto.
Che i numi mi proteggano...
Se fosse uscita illesa da quella faccenda, di sicuro avrebbe costruito dei monumenti in onore dei suoi soccorritori... persino alla Nor'Gar!

Spoiler: show
Master, considera che appena comincia lo scontro lei si mette in un angolo in disparte da cui poter prendere bene la mira e attaccare gli orchetti con arco e frecce! ^*hors
Monta adesso l'orrore se ci si guarda intorno, mentre rigano il cielo nuvole sanguinose. Si è certo colorata, l'aria, di sangue umano, se le vestali di scontri riescono a cantare.
Abbiamo ben cantato per il giovane re più canti di vittoria. Salve, a noi che cantiamo. Ma chi l'ha ascoltata raccolga la canzone delle donne con le lance e la ripeta in giro.
E adesso balziamo sui nudi cavalli a spade sguainate lontano da qui.
"Gli scaldi. Poesia cortese d’epoca vichinga"

Porterò follia e desolazione ove intralciato sarà il mio passo... io che non son né paladina né servitrice oscura... ma soltanto una Valkyria... decaduta ma non arresa... e finché vivrà il mio ardore non perirà la mia leggenda!

Nonostante tutto, il Re fu certo che l'anima della principessa avrebbe, un giorno, fatto ritorno, magari in un altro corpo, in un altro luogo, in un altro tempo. L'avrebbe aspettata, fino al suo ultimo respiro. Fino a che il mondo non avesse smesso di girare

Il labirinto del fauno

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Hashepsowe » lun 20 giu 2011, 22:09

Troppo tardi Brunilde realizza che i suoi compagni stanno già partendo lancia in resta all'arrembaggio, in un'avanzata selvaggia e priva di logica alcuna.
Un conto sono quattro piccoli goblin e tre orchetti, ma una ventina di guerrieri fa tutta un'altra impressione ed è per questa ragione che, prima di fare qualsiasi altra azione, ella grida con quanto fiato ha in gola rivolta a chi ha orecchie ancor tese all'ascolto.
"NON SONO SOLO SETTE... MA ALMENO UNA VENTINA... E DEVE ESSERCI ANCHE UN OGRE TRA LORO!"
Rivolge in fretta un pensiero alla pianticella, promettendole di tornare a donarle acqua ed essenze come segno di ringraziamento per le sue rivelazioni.
Poi si volge ad ascoltare Janus e si appresta ad assecondare la sua richiesta, chinandosi al suo fianco, con un ginocchio a terra.
"D'accordo... sali, ma spero che tu sappia quello che fai, umano... perchè non credo tu abbia mai conosciuto il significato della parola "fretta" per quelli del mio popolo, nè mai destriero potrebbe mai stare al pari delle mie zampe poderose. Metti via la tua lancia però e prepara la spada poichè avrai bisogno di reggerti con almeno un braccio allacciato alla mia vita... e stai pronto a saltar giù a combattere non appena siamo nel mucchio... io proverò a lanciare in corsa, sfruttando la potenza del mio galoppo per prenderli se possibile di sorpresa... poi nel corpo a corpo potrò soltanto scalciare e confidare nella potenza dei miei zoccoli... Ricorda che non potrò tornare indietro a prenderti e che ciascuno di noi se la dovrà cavare da solo.... è ormai troppo tardi per coordinarci e sfruttare insieme il fattore sorpresa... dobbiamo ora affidarci alla sola potenza di sfondamento, dunque reggiti forte, stai pronto a scendere quando scaglio la lancia... e fatti onore!"

Non appena avverte le ginocchia di Janus serrarsi intorno al suo dorso, Brunilde si solleva, inarcando all'indietro le spalle e il collo per bilanciare il suo peso prima dello scatto.
Mentre il galoppo infiamma di adrenalina il suo corpo, la sua destra, agile come una farfalla, scivola a cercare nelle bisacce l'impugnatura del giavellotto, che afferra saldamente nella mano, facendo poi ruotare la spalla e il braccio per disegnare una traiettoria che le permetta di colpire senza interferire con il fardello che trasporta.
La terra rimbomba sotto ai suoi passi e l'aria, sferzata dalla forza del suo impeto, lacera la barriera dello spazio con uno schiocco sibilante, amplificato dal disperato bisogno di fare presto, per portare soccorso alla sua gente.
Mentre si avvicina rapida ai nemici, esamina attentamente i fotogrammi registrati dalle sue pupille acute, scegliendo con cura il proprio bersaglio, per poi puntare su di esso occhi e giavellotto, pronta a scagliare... ancora un passo... un altro... un altro ancora... ORA....
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 846
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 14:58
Località: Roma

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Kronall » mer 22 giu 2011, 18:34

22 Loarsil, 1350 DA - Valle dei Centauri

Le parole di avvertimento pronunciate dalla Centaura si perdono tra le urla di guerra dei suoi compagni: Drakos si scaglia contro gli Orchetti come se fosse posseduto dalla Morghul in persona, mentre Brunilde stessa 'guida' l'assalto, con Janus in groppa, precedendo il Dracoide di parecchi passi.

Frattanto, Bodan e Nana restano nelle retrovie, attendendo l'arrivo dei goblin da est, i loro scudi alzati come a formare una barriera impenetrabile e impedire alle spregevoli creature di congiungersi al gruppo proveniente da ovest.

La centaura soppesa il giavellotto, pronta a lanciarlo, mentre Janus attende che la 'cavalcatura' giunga a distanza utile per scagliare il proprio coltello con maggior precisione.
Purtroppo, nessuno dei due riesce a farlo in tempo: con uno scatto improvviso due degli Orchetti si lanciano su di loro, impegnandoli in un furioso corpo a corpo, mentre il terzo non demorde e insiste nell'inseguire Layra, che nel frattempo si è portata lontano dalla mischia, arco in pugno e freccia incoccata.
La mezzelfa lascia partire un dardo che sfiora di mezzo pollice il cranio spoglio dell'orchetto: questi ringhia per tutta risposta, lasciando filtrare un puzzolente e denso liquame verdastro dalle labbra... si avvicina minacciosamente alla preda, agitando una daga arrugginita, ma qualche metro la separa ancora dalla vittima.
Frattanto, Brunilde e Janus scambiano qualche colpo con gli Orchetti; la Centaura si impenna e leva minacciosamente gli zoccoli verso il cranio dell'avversario, che però è lesto a scansarsi in tempo. Janus è più fortunato, e la lama del suo coltello cerca e trova la spalla scoperta del pelleverde, penetrando nei tendini, ma senza causare ferite troppo gravi.
L'Orchetto, contrariato, urla di dolore e si prepara a disarcionare l'umano...

Drakos, nel frattempo, tiene dietro ed è giunto a pochi metri di distanza dalla mischia principale; molto più lontano invece, Bodan, Nana ed Eco si preparano a ricevere la carica dei Goblin...


Spoiler: show
Ovviamente, saltiamo la parte relativa al movimento, in cui in pratica i contendenti non fanno altro che coprire la distanza che li separa.
Passiamo direttamente al Turno 3, in cui Brunilde (grazie alla sua velocità, che dovrei ridurre per via del peso rappresentato da Janus, ma che non calcolerò perchè la centaura non ha equipaggiamento pesante) riesce a portarsi a 10 metri dai bersagli e può quindi usare il proprio giavellotto (ad una distanza superiore ciò avrebbe comportato serie penalità e considerando che la centaura non ha alcun Livello in Armi da Lancio ho dato per scontato che Hash avrebbe deciso in tal senso). A questo punto, per la cronaca, Drakos è ancora a 30 metri dagli Orchetti.
I Goblin, dal canto loro, sono molto più lenti dei cugini orcheschi e al turno 3 hanno soltanto percorso 15 metri: altri 85 li separano dagli avversari.
Layra a questo punto é in posizione adiacente a Brunilde e Janus, quindi a 10 metri di distanza dagli Orchetti.
Ribadisco che questo sarebbe già il Terzo Turno di Combattimento, ma per evitare confusione facciamo finta che lo scontro è iniziato ora e quindi lo considero come Primo Turno di Combattimento.

PRIMO TURNO
(Layra, per te questo è il primo scontro, quindi cercherò di spiegarti un pò di cosette... gli altri ne approfittino per ripassare :) )


La prima cosa da fare è stabilire l'ordine di Azione, tramite Test di Prontezza: la SD di questi Test è sempre 6 (eccetto in rari casi quali imboscate o similari), e se i combattenti sono impegnati in mischia si sottrae al punteggio l'Ingombro dell'Arma (in questo caso non è necessario visto che i contendenti non sono ancora a contatto). Ovviamente i contendenti agiscono in ordine decrescente in base ai punteggi ottenuti.
Se si ottengono Successi Critici in questo Test, si beneficia di Azioni aggiuntive oltre a quella standard; se ottenete 12 avrete a disposizione 2 Azioni, se ottenete 18 tre, e via dicendo.
Lasciamo la parola ai dadi...

Scontro con Orchetti e Goblin, Valle dei centauri, Test Prontezza Brunilde (Turno 1) (1d6=1) (sfortunata... ma è pur vero che con 1d6 non poteva aspettarsi più di tanto ;-) )
Scontro con Orchetti e Goblin, Valle dei centauri, Test Prontezza Janus (Turno 1) (1d8=1) (si mette male per il gruppo...)
Scontro con Orchetti e Goblin, Valle dei centauri, Test Prontezza Layra (Turno 1) (1d10=10) (Layra risolleva le sorti della battaglia, con un Tiro Aperto: quando si ottiene il massimo col dado, si rilancia e si somma al precedente)
Scontro con Orchetti e Goblin, Valle dei centauri, Test Prontezza Layra, tiro aperto (Turno 1) (1d10=4) (totale è 14, che è almeno il doppio di 6 e quindi layra ha 2 Azioni a disposizione e guadagna Punti Addestramento - vedi fine dello spoiler)
Scontro con Orchetti e Goblin, Valle dei centauri, Test Prontezza Orchetti (turno 1) (1d8=3) (un misero 3, che però è sufficiente a battere l'1 di Janus e Brunilde)

Non è necessario tirare per gli altri perchè ancora non sono giunti a distanza utile.

ORDINE DI AZIONE (PRIMO TURNO)


1.Layra (2 Azioni)
2.Orchetti (1 Azione)
3.Janus (1 Azione, a pari merito con Brunilde ma vince lo spareggio per via del suo più alto punteggio in Coordinazione)
4.Brunilde (1 Azione)

Passiamo ora alla risoluzione delle Azioni da voi dichiarate.

Layra da quanto ho capito vorrebbe sganciarsi dallo scontro e usare il proprio arco da distanza: quindi impiega una delle Azioni disponibili per portarsi ad altri 10 metri di distanza dagli inseguitori (per un totale di 20) e la seconda per scoccare una freccia al loro indirizzo.
Procediamo col Test di Attacco su Armi da Tiro; la distanza è ravvicinata per un arco, non ci sono ripari, quindi niente penalità sul tiro; la SD è soltanto 6 perchè il bonus per armi da mischia degli Orchetti non viene contato (non stanno combattendo in corpo a corpo).

Scontro con orchetti e goblin, valle dei centauri, Turno 1: test armi da tiro Layra (1d10=5) (la freccia sfortunatamente sfiora la testa dell'orchetto)

Ora tocca ai pelleverde: gli Orchetti dispongono di una sola Azione ciascuno,e la utilizzano per raggiungere gli eroi, ingaggiarli in mischia e impedire quindi loro di fare ricorso alle armi a distanza.

L'Orchetto (Orchetto 1, per comodità) preso di mira da Layra ovviamente non è molto contento di farle da bersaglio mobile e decide di dirigersi verso di lei, ma visto che la mezzelfa aveva messo altri 10 metri tra lei e gli odiosi pelleverde, l'orchetto non riesce a raggiungerla in questo turno: copre soltanto 10 metri e gliene restano 10, cosicché Layra potrà ancora tentare un tiro d'arco nel prossimo turno (sempre se vincerà l'iniziativa e riuscirà a colpire l'orchetto prima che questo si muova e copra gli ultimi metri che lo separano dalla preda).

Gli Orchetti 2 e 3 invece raggiungono Brunilde e Janus, ma non possono attaccarli in questo Turno visto che avevano una sola Azione a disposizione.

Ora tocca alla Centaura e al Cavaliere, i quali però non possono più far ricorso alle armi da lancio visto che gli Orchetti li stanno ingaggiando in corpo a corpo: Brunilde può utilizzare i propri zoccoli, e Janus può utilizzare il coltello come arma da mischia.
Passiamo ai Test di Attacco:

scontro con orchetti e goblin, turno 1, valle dei centauri; test attacco brunilde (1d10=4) (sommando anche un bonus +1 per via dell'attacco portato da altezza superiore - Brunilde è considerata combattente a cavallo, per via della sua conformazione fisica - il totale è 5 e non è sufficiente, purtroppo)
scontro con orchetti e goblin, turno 1, valle dei centauri; test attacco janus (1d8=7, 1d8=3) (con il bonus di +1 - vedi sopra - il totale è 8, più che sufficiente a mettere a segno il colpo: ora si passa alla quantificazione del danno inflitto)
scontro con orchetti e goblin, turno 1, valle dei centauri; tiro danni janus (1d6=2) (a cui devo sommare 1 punto per via dei 2 livelli in armi da mischia del cavaliere, per un totale di 3... non sufficiente a stendere l'orchetto - d'altronde, sta usando un misero coltello...)

Drakos percorre altri 10 metri e si trova ora a soli 10 metri di distanza dagli orchetti.
I Goblin percorrorono altri 5 metri e si trovano ora quindi a circa 80 metri da Bodan e gli altri.

Qui termina il primo turno di combattimento.

RIEPILOGO
Janus e Brunilde si trovano in mischia con gli Orchetti 2 e 3; Brunilde può continuare a colpire con gli zoccoli (cosa che il Master le consiglia, in quanto è l'arma più efficace a sua disposizione in questo momento, senza contare che è quella che sa usar meglio) oppure impiegare la prossima Azione a sfoderare un'altra arma; idem dicasi per Janus, che può continuare a tagliuzzare allegramente i propri avversari col coltello o perdere un'Azione per poter usufruire di un'arma decisamente più massiccia e capace di infliggere ferite più gravi. A voi la scelta.

Layra è a 10 metri dall'Orchetto 1, e armata di arco. Può decidere di impiegare la sua prossima Azione a scoccare un'altra freccia allo stesso Orchetto, ma potrebbe anche decidere di passare al corpo a corpo (impiegando un'Azione per sfoderare la sua daga) o anche mirare all'Orchetto 3, già ferito da Janus, con la speranza di finirlo...

Drakos è ancora a 10 metri di distanza dalla mischia: può decidere di dirigersi da Layra, che deve vedersela da sola contro un Orchetto, o unirsi alla mischia tra Janus e Brunilde contro i due Orchetti.

Passiamo ora al Test di Prontezza per il Turno 2, così saprete quante Azioni avete a disposizione, oltre all'ordine con cui potrete portarle a termine. Non linkerò i risultati dei test per evitare ulteriori lungaggini, ma mi limiterò all'ordine di Azione.


ORDINE DI GIOCATA , TURNO 2


1.Orchetti (6, 1 Azione)(vincono lo spareggio con janus)
2.Janus (6, 1 Azione)
3.Brunilde (3, 1 Azione)
4.Drakos (2, 1 Azione) (jella pazzesca bers... e tiravi pure 2 dadi invece di uno per il tuo buon livello di prontezza !) (vince lo spareggio con Layra perchè ha 2 livelli in Prontezza)
5.Layra (2, 1 Azione) (sorry, fanalino di coda per stavolta :sad: )

Da ciò si evince che Layra non potrà bersagliare di nuovo l'Orchetto, perchè questi la raggiungerà in mischia. il resto dipenderà dalle vostre scelte... dichiarate pure le vostre Azioni.

PUNTI ADDESTRAMENTO

Layra guadagna 16 PA in Prontezza
Janus guadagna 9 PA in Prontezza e 16 in armi da Mischia

Ashuur Sapiente
Avatar utente
Messaggi: 257
Iscritto il: sab 13 mar 2010, 8:01
Località: lecco

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda dracodraconis » mer 22 giu 2011, 23:59

Quindi per muovere il mio PG devo aspettare le mosse dei pelleverde.

PrecedenteProssimo

Torna a Campagne di gioco

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite