[Dicescale Expanded] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Regole del forum
Qui trovano posto le avventure sperimentate e giocate con regolamento Dicescale Expanded.
Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 846
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 14:58
Località: Roma

[Dicescale Expanded] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Kronall » gio 7 ott 2010, 21:25

21 Loarsil, 1350 DA , notte fonda - dintorni di Caer Ys -

NANA CHAIN
Dalla tua posizione puoi distintamente scorgere un alone di luce probabilmente prodotto da un fuoco, e due figure in controluce le cui ombre oblunghe si stagliano sul soffice tappeto erboso della pianura; non riesci a distinguere con precisione i particolari, ma sei certa che una delle due (dalle dimensioni e dalla conformazione fisica) ha tutta l'aria di essere un centauro.
L'accampamento improvvisato dista soltanto poche decine di metri dal punto in cui ti trovi.

JANUS DE WYNKS
A notte inoltrata sei stato attirato da un chiarore in lontananza, ai piedi di una collina; ti sei avvicinato abbastanza da riconoscere il profilo di un Centauro stagliarsi in controluce sullo sfondo di un falò... e non hai dubbi di aver finalmente trovato chi cercavi. Gli avventurieri distano circa venti metri dal punto in cui ti trovi.

DRAKOS
Seguendo le indicazioni della gente di Caer Ys hai seguito il corso del Fiume che Scorre al Contrario, e dopo 24 ore di cammino ininterrotto sei giunto in questa piccola zona collinare; hai notato del fumo e un lieve bisbigliare... ti sei avvicinato per controllare e hai riconosciuto il gruppo di avventurieri che stavi cercando.
Ti trovi a circa venti metri dal loro accampamento.

BRUNILDE
Hashepsowe ha scritto:Brunilde rimane perplessa di fronte alla scelta da compiere. Da una parte, la razionalità suggerisce di attendere: non hanno alcuna possibilità di passare inosservati - lei perlomeno no di sicuro - e guardando da quella distanza non si nota nulla di strano... una carovana, un fuoco, persone che si muovono. Il nano dice che c'erano 4 individui armati, ma forse anche gli altri potrebbero avere armi.
D'altra parte potrebbero anche non essere ostili, nel qual caso fare due chiacchiere con loro potrebbe essere interessante e dentro di se è quasi propensa a credere che proprio questo stia facendo in realtà Eco, con quella sua parlantina sciolta... la qual cosa non manca di irritarla: poteva almeno premurarsi di chiamare anche lei ed il nano!

Sottovoce esterna a Bodan questo pensiero: "Secondo me è lì che se la ride beatamente, sbevazzando qualche liquore forte con i suoi simili umani... alla facciazza nostra! - commenta la centauro seccata - Direi di non muoverci da qui... aspettiamo di capire cosa succede. Come vorrei poter avere la capacità di ascoltare da lontano!!!"


Il nano sorride divertito e per un attimo il suo volto di pietra pare rilassarsi ; poi però il suo sguardo viene attirato da qualcosa all'orizzonte... si alza in piedi di scatto e la sua mano corre all'ascia che porta al fianco.

Nemmeno io possiedo quella capacità, Brunilde, ma ci vedo benissimo al buio bisbiglia, e temo proprio di aver visto un tizio che ci sta osservando da lontano... tieniti pronta, non sappiamo che intenzioni abbia e dubito fortemente che sia un membro di quella carovana che abbiamo visto poco fa !

Ashuur Sapiente
Avatar utente
Messaggi: 257
Iscritto il: sab 13 mar 2010, 8:01
Località: lecco

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda dracodraconis » ven 8 ott 2010, 2:03

21 Loarsil, 1350 DA, notte fonda, d'intorni di Caer Ys

PG: Janus de Wynks

Janus cammina lentamente verso il falò tenendo le mani ben lontane dalla spada. Intuisce che potrebbe essere stato notato dai due e non vuole creare incidenti. Gli sembra di notare che il centauro si agiti, segno di nervosismo.
Ben presto si trova davanti ad un nano dall'aria guardinga e l'ascia impugnata.
"Immaginavo bene, un nano focoso di guardia e un ... no, per gli dei, una centaura ... una mezza giumenta come compagna di viaggio, e che sguardo minaccioso tiene. Ridicolo, pensano d'intimorirmi. Comunque son qui per farmeli amici" Sorride al nano mentre scorrono i suoi pensieri.

-"Calma, calma, messer nano. Se vuoi puoi riporre l'ascia. Mi chiamo Janus de Wynks, vengo dalla valle dei Sogni. Ho parlato con il sacerdote Lyonal, mi ha dato incarico di un certo affare al Tempio di Yar. E lì che devo giungere, e per la verità già mi aveva parlato di voi e del fatto che dobbiamo procedere insieme. Credo che manchi ancora qualcuno. Posso venire avanti adesso?"

Attende sempre sorridendo la decisione dei due, proprio sorriso no, si sforza di avere l'aria assicurante e venire accettato.
"Essere costretto a venire alle mani con loro sarebbe un fallimento. Chi lo sente poi Lyonal. Addio a tutto"

-" Questa notte vi è un po d'umidità nell'aria se aveste l'accortezza di decidere in fretta potrei godere di quel fuoco anch'io. Col vostro permesso ovviamente"

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Turpino » ven 8 ott 2010, 14:11

21 Loarsil, 1350 DA, notte fonda, d'intorni di Caer Ys

NANA CHAIN

(per coerenza narrativa cercherò di adattarmi alla terza persona presente, non garantendo però i risultati eh!eh!)

Nana cerca di ordinare i pensieri. Così le hanno insegnato. Usare il suo cervello, le sue facoltà mnemoniche come un grande archivio, dove tutto è riposto e catalogato per nome, tipo e dimensione secondo studiati canoni logistici. E' ridicolo anche solo prendere in esame l'idea di popolazioni non legate alle blasfemie pagane, in una terra strettamente legata alle forti superstizioni di ipotetiche figure che impersonano i vari aspetti del creato. L'ignoranza e una vita rurale forse fin troppo semplice, dove non esiste un metro che determini un vero principio e una vera fine nelle cose, è da sempre un'anfora piena d'immaginazione rovesciata al suolo. Ma Nana non considera tutto questo colpa, solo una conseguenza di eventi che han portato a scombussolare lo stato originale delle cose, una discrepanza a cui porre rimedio cercando di condurre verso la via dell'unico, coloro che o per forza di cose o per dolo han dimenticato, o solamente son stati plagiati, dalla demagogia di chi creando creature fantastiche, ha cercato in tutti modi di ottenere il favore ed anche il controllo della gente più debole.

Le direttive del Gran Concilio son state chiare. Indagare sui degli strati fenomeni che pare stiano accadendo al Tempio di Yar. Nana può solo far fede su ciò che le è stato riportato ed ha imparato sui libri di testo, ma non è preoccupata di cosa le serbi la missione. E' solo infastidita dell'ostinata ottusità in cui potrebbe imbattersi, ma si è già preparata a questo. Dalle sue informazioni risulta che un gruppo di non umani è impiegato in un lavoro che fortuitamente, ma è ancora da accertare sia così, converge sulla sua missione. Unico neo, è decidere se mascherare la propria posizione forte dello svincolo al Voto d'Onore, e scendere a patti con la via della menzogna mettendosi al loro stesso piano, o presentarsi come uno dei Custodi quale è, rischiando di esser rifiutata come accade di sovente alla verità quando si mostra col suo vero volto.

Nana si presenterà per quello che è, come Inquisitrice di Nortgarthen. Non si può temere di mostrare ciò è vero, e già sa che dovrà espiare il solo fatto d'aver pensato di camuffare il suo stato, nel timore non fosse stato accettato il verbo dell'unico, allontanandosi così, proprio dal fulcro della sua missione.
Le informazioni erano corrette, per quanto strane a credersi. Come dalle notizie raccolte e, aiutata dalla provvidenza di coloro che s'impegnano a seguir la giusta direzione, la sagoma di un centauro, una creatura che aveva visto nei libri (se lo immaginava più grande), disegnata dalla luce di quel fuoco di bivacco da cui si era lasciata guidare.
Sa che la creatura non è sola e che comunque il gruppo, di cui non è a conoscenza del numero sebbene dai dati in suo possesso parlino di tre o quattro elementi non di più, dovrebbe esser d’indole abbastanza pacifica, o per meglio dire docile.
Reprime a fatica un moto di disgusto, ma in fondo può sentirsi onorata di aver ricevuto di mediare una situazione che di norma viene liquidata in modo più risoluto dal Sacro Maglio. Un compito un molto difficile, collaborare con creature simili, ma la soddisfazione di confermare come non possa esser scalfita la volontà di segue la via dell’unico, in virtù della consapevolezza di esser nella giusta direzione.

Avvolta nel pesante mantello, l’unico accenno all’arme che si può notare, è indiscutibilmente lo splendido scudo appeso lungo la schiena e, per gli occhi più attenti, la punta torchiata del fodero che fa capolino dal lembo inferiore elegantemente ricamato del manto.
Con passo neutro, penetra nell’area di luce del bivacco, lasciando che il suo profilo gradualmente da sagoma indistinta nelle ombre della notte assuma nel avvicinarsi al fuoco, le sue reali sembianze.
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Hashepsowe » mar 12 ott 2010, 23:00

Brunilde arretra di un passo e si tiene pronta ad agire, mentre l'umano entra nello specchio di luce del loro accampamento.
Non abbassa mai la guardia mentre Janus parla, anche se il nome di Lional depone indubbiamente a suo favore.
Il suo atteggiamento appare innocuo e Brunilde sorride quando egli accenna alla notte fredda ed al fuoco che riscalda.
Ma potrebbe anche trattarsi di una trappola... gli umani sono infidi e Brunilde ha già avuto modo di constatarlo, per cui attende che il nano stesso gli dia il permesso di farsi avanti e continua ad osservarlo silenziosa.

Ma Janus non fa in tempo a fare un passo che ecco che dalle tenebre emerge un'altra e ben più inquietante sagoma avvolta in un pesante mantello scuro.
Si tratta di una femmina umana e non parla, ne fa mostra di essere sorpresa o intimidita dalla situazione.

"E voi chi siete? - domanda Brunilde portandosi rapidamente a portata di zoccoli dal suo fianco, ma ben distante dalla punta della sua spada, pronta ad impennarsi e scalciare all'occorrenza - Sembra che questa sera un sacco di persone si siano date convegno qui al nostro accampamento. Messer Nano tieni d'occhio il nostro amico Janus e cerchiamo di capire cosa vogliano costoro e quale inganno celino i loro cuori."
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Storico
Avatar utente
Messaggi: 72
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 22:18

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Berserk » gio 14 ott 2010, 0:16

osserva il falò il gigante dal sangue misto, lo ha fatto per un pò prima di decidersi, ed ora sbuffa , tanto vale muoversi, una decisone la sua dettata dalla sua intolleranza verso qualsiasi altra cosa che respiri, ma se vuole portare avanti la cosa dovrà sopportare, per ora, così si muove ora, avvicinandosi , verso ìl falò, senza far nulla per nascondere la sua presenza, anche perchè, viste le dimensioni, e l'armeria che si porta addosso, sarebbe impossibile, altre due figure l'hanno preceduto, sta diventando un pò troppo affollato per i suoi gusti.

li ammazzerò

sbotta, ma poi scuote iltestone, per or ano, non deve farlo, così, raggiunto il gruppo, il suo vocione si fa sentire

se non sbaglio, siete voi il gruppo in missione per il tempio.

Gli occhi "dragonici" ( esisterà come termine...che fissano gli altri, per alcuni attimi.

in questo caso abbiamo lo stesso obiettivo, credo

cercando di non mostrarmi ostile( se la cosa è possibile...mah).

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 846
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 14:58
Località: Roma

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Kronall » gio 14 ott 2010, 11:24

21 Loarsil, 1350 DA , notte fonda - dintorni di Caer Ys -

Il Nano si porta accanto a Brunilde sussurrandole (in modo che gli altri non possano sentire):

BODAN: Guarda un pò quanta bella gente... e, se vuoi il mio parere, tutti pendagli da forca ! Per i calli del mio trisnonno, quel gigante con le pupille dorate non vorrei affrontarlo nemmeno nel peggiore dei miei incubi. Prova a parlar loro per capire meglio chi sono o cosa vogliono, io... ehm, non sono molto bravo con le parole. Ma non temere, alla prima mossa che faranno, gli aprirò il cranio in due come se fosse un melone maturo !

Detto ciò il Nano fissa minacciosamente i tre nuovi giunti, le sue pupille color ghiaccio guizzano dall'uno all'altro, la sua mano callosa e tozza non abbandona il manico della sua ascia (che per il momento però resta assicurata alla cintura).

Spoiler: show
Vi dò un pò di tempo per 'fare conoscenza' ;-)
Un paio di turni in cui potrete parlare liberamente tra voi... interverrò solo per descrivere eventuali eventi, quindi non aspettate il mio turno: lasciate che ciascuno dei vostri compagni posti almeno una volta, poi potrete intervenire di nuovo. L'ordine non ha importanza. Per amor della giocabilità non terrò conto delle lingue conosciute quando comunicherete tra voi, ma lo farò quando interagirete con i Personaggi Non Giocanti.
Vi rammento di attenervi a quanto i vostri personaggi sanno: non sapete niente l'un dell'altro oltre a ciò che udirete dalla bocca dei vostri compagni (e ad aventuali informazioni che vi ho dato io nell'aggancio...).

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Hashepsowe » sab 16 ott 2010, 16:09

Brunilde ascolta attentamente le parole del nano, ma senza mai perdere di vista i nuovi arrivati. Poi, facendogli segno di spostare la sua guardia sulla donna ammantata, si porta in prossimità del terzo arrivato, il cui aspetto truce la impressiona parecchio.
Con il sangue freddo che la distingue, si appresta a interloquire con lui senza mostrargli alcun reverente timore... anzi è il primo a cui si rivolge, portandosi in posizione utile ad assestargli una sfilza di calci all'occorrenza, lasciando che il Nano si occupi della femmina umana... nella speranza che Janus sia davvero innocuo come sembra.

"Dunque chi abbiamo qui? Il figlio brutto di un mangiatore di vermi verdi? In verità, amico, è alquanto strano che tu voglia unirti a noi. Non credi che sarebbe meglio cominciare dal principio e dirci chi ti manda e cosa ti faccia pensare che abbiamo una missione per qualche posto particolare? Quanto a te, silenziosa dama, il tuo atteggiamento guardingo e silenzioso non mi fa pensare ad un'amica, ma ascolteremo volentieri anche la tua voce, se Mur non t'ha strappato la lingua! Quanto a voi, messer Janus, per il momento direi che mi avete quasi convinto, quindi vedete di starvene buono accanto al fuoco, mentre cerchiamo di capire chi siano e che intenzioni abbiano costoro... ascolteremo dopo il vostro gracchiare."
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Turpino » dom 17 ott 2010, 17:24

Il trovarsi il mezzo ad un simile circo non è proprio ciò che si aspettava, ma in fondo poteva anche capitare di peggio. Assieme alla creatura chiamata centauro ve ne è una che in aspetto e dimensioni è l'esatto opposto, pare esserci una sorta di tacita complicità tra le due bestie ma di questo non se ne cura più del necessario. Al suo arrivo ha trovato anche un uomo, visibilmente fuori posto. Come non bastasse a ruota è apparsa una specie di nerboruta bestia bipede.
Il tono della quadrupede non la tocca più di tanto, già era stata avvisata dei modi selvatici di "certi" abitanti di queste terre.

"Allora è vero quel che si dice che la parola vi è stata donata per sbaglio..." commenta quasi compatendo i modi poco cortesi del centauro, lisciandosi all'indietro i capelli.
"Permettetemi di presentarmi" e detto questo guadagna una posizione che le permetta di esser ben visibile a tutti. Avrebbe quasi voglia di far notare al quadrupede che si atteggia a capo, che normalmente ci si presenta prima di chiedere il nome altrui con tanta arroganza e fare così discriminatorio, ma dubita fortemente che potrebbe capire. In parte non si capacità di tanta bellicosità, da parte di quello che sembra un piccolo vecchietto pronto ad agitar l'arma e il centauro col suo astio incondizionato.
Spostandosi lentamente lascia correr gli occhi sull'uomo inghirlandato e sulla bestia a due zampe. Quest'ultima appena giunta ha parlato di missione al tempio. Evidentemente pure lei ha fatto centro, e questo la costringe a far buon viso a cattivo gioco.

"Il mio nome è Nana Chain" si presenta alzando leggermente la testa con fierezza e compostezza, i convenevoli son verso la direzione dell'uomo "Inquisitrice della Chiesa Dei Nove" poi, incrociando le braccia sull'addome resta in attesa, vigile nella misura suggerita dalla consapevolezza che la Chiesa Dei Nove gode di una tetra fama fuori dai confini. D'altronde l'ignoranza genera ottusità, e non è difficile smarrir i propri passi quando non c'è nessuno a mostrare le cose per quello che sono.

Ultima modifica di Turpino il mar 19 ott 2010, 12:49, modificato 1 volta in totale.
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Storico
Avatar utente
Messaggi: 72
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 22:18

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda Berserk » lun 18 ott 2010, 23:20

Lo sguardo si porta sulla mezza bistecca di cavallo che ha davanti, osservandola,mentre si avvicina, nessun cenno a voler impugnare armi,quasia voler dire che con loro non vale nemmeno la pena di inizare uno scontro, la ascolta,la lascia parlare, prima di rispondere.

ho parlato con Lyonal...è stato lui ad assumermi per questo lavoro, parlandomi di altri che hanno accettato e....

abboza un ghigno sfottente, mentre osserva prima lei, poi il nano .

di sicuro è difficile scambiarvi per altri

ecco la sua spiegazione, non attende altre replice, semplicemnte, fa cenno di avvicinarsi al fuoco, un attimo prima di muoversi però,cambi aidea, avvicinandosi alla centaura, fissandola negli occhi, l'espressione del volto è tesa, dura.

un ultima cosa, azzardati ancora a parlarmi a quel modo, e avrò carne di cavallo per cena, è da molto che non uccido qualcuno della tua razza, è troppo facile, non mi diverto, mapotrei fare uneccezzione...sei avvisata, per questa volta

sia nel tono che nello sguardo si può intuire una sorta di feroce voglia di poterlo fare, di poterla uccidere, maper il momento, sembra che non lo farà, poi, semplicemente, passa oltre, dirigendosi verso il fuoco..e si, davvero un gran simpaticone.

Ashuur Sapiente
Avatar utente
Messaggi: 257
Iscritto il: sab 13 mar 2010, 8:01
Località: lecco

Re: [Gioco] Il Tempio Abbandonato, Capitolo I

Messaggioda dracodraconis » mer 20 ott 2010, 2:44

Janus, che un primo tempo si dondolava pigro davanti al fuoco per riceverne tutto il suo calore, si ridestò di colpo.
Non era stata la figura bestiale di quell'essere che a tutto vedere sembrava uno schiacciasassi tanto forte e selvaggio, quanto ottuso.
Ciò che gli fece rizzare i capelli in testa e letteralmente mandare in tilt il suo sistema nervoso fu quell'arrogante ragazza.
°°Dovevo capirlo, per gli inferi. Si riconosce la loro puzza di zolfo e hanno un marchio sulla fronte quei maledetti°°°

Janus mise mano all’elsa della spada, ma una voce dentro di se, quella di Lyonel, lo fece desistere dai suoi propositi.
“Non andare oltre, anche lei fa parte del destino di questa missione. La sua presenza, come quella di ognuno di voi, è importante per la sua riuscita. Fallita questa, svanirà ogni tua speranza”
°°Va bene vecchio, farò come dici. Avrò tempo in seguito°°

Respirando profondamente e stringendo l’elsa della spada per trattenersi, si avviò a passi lenti verso la giovane Nor’gar

-“Inquisitrice hai detto. La mia famiglia ha fatto la vostra conoscenza. Anch’io ho avuto questo onore. Diciamo però che dopo averci conosciuto i tuoi confratelli sono diventati … martiri per la causa. Non ti nascondo che avrei un gran desiderio, per ora riposto, di elevarti a immortale ed imperituro ricordo fra la tua schiatta di maledetta genia, come molti tuoi fratelli”


Poi sboccando in una risata che nulla aveva di gioioso, continuò

-“Lyonal, vecchio furbastro. Al nostro incontro non mi disse della tua presenza. Un bello scherzo, non c’ è che dire. Vai a capire le intenzioni di questi vecchi sacerdoti. Comunque giovane Nor’gar, per quanto mi riguarda, la nostra … discussione è solo rimandata al termine della missione o se gli dei lo vogliano, quando questa non può essere più compromessa. Francamente, ai miei occhi, sei un cadavere che cammina”


[i]-“Sacerdotessa Nana, scusami se non sono stato cortese a non presentarmi, io mi chiamo Janus de Wynks. Non credo, data la tua giovane età, che a te possa dire qualcosa il mio nome”[/i]

Prossimo

Torna a Campagne di gioco

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite