[Serie TV] Il Trono di Spade

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [Serie TV] Il Trono di Spade

Messaggioda Hashepsowe » mer 13 set 2017, 15:04

Vista e rivista... non volevo scriverne fino a che non mi fossi per lo meno confrontata a voce con qualcuno dei grandi affezionati alla saga.

Beh.. per parte mia è stata la season più deludente che si sia mai vista!

Neppure l'ultima puntata riesce a portare avanti la storia e, seppur nella spettacolarità delle megascene che sono state costruite, non aggiunge nulla di nuovo alla trama... nulla che già non si sapesse... nulla che fosse men che scontato!
E tutto si rimanda all'ottava, per vedere la quale pare che dovremo attendere QUASI DUE ANNI... visto che si dice che non verdà la luce prima del 2019!
Il tutto per sole 6 misere puntate che magari avranno pure la durata di 80 minuti ciascuna ma sai che brodo ristretto che dovranno fare per risolvere tutto quello che in 7 anni di Westeros hanno messo in campo in sole 6 puntate?
Con tanti saluti alla maniacale costruzione dei personaggi magistralmente tratteggiata dalla penna di Martin!
Un vero peccato che HBO butti via tutto il lavoro fatto in tutti questi anni per consegnare alla storia un finale frettoloso che, nonostante i grandiosi effetti speciali, chiude letteralmente in faccia agli spettatori le porte di Westeros!

Al netto dell'ottava che deve ancora venire e che se sarà come già leakato in rete sarà ancor più scontata e stonata del previsto!

Spero che tra dua anni mi si smentisca con i fatti ma le premesse non lasciano ben sperare...

Ed ora.. in spoiler, luci ed ombre della settima stagione... per non disturbare chi ancora non le avesse viste.

Spoiler: show
PASSABILE MA NON TROPPO:
- La prima puntata durante la quale si perde un sacco di tempo per dispiegare i pezzi sulla scacchiera facendo praticamente un riepilogo-spiegone del dove eravamo arrivati...
- La progressione personale di Sam che da goffo postulante lo trasforma in sperimentatore a tutto campo... fino a trovare il coraggio di rompere lo schema per tornare sul fronte caldo dove si combatte la grande guerra contro gli estranei
- La rèunion della famiglia Stark, con i conflitti che ne conseguono ma anche con la finale sorpresa dell'esecuzione subitanea e incalzante del perfido Ditocorto... un cattivo intrigante che ci mancherà comunque nella prossima stagione. Come ci si sia arrivati però avrebbe magari meritato almeno dieci minuti di scena tra Bran e le sue sorelle... non per volere a tutti i costi lo "spiegone" ma tra il nulla e il troppo c'è pur sempre qualcosa!
- Euron Greyjoy e la sua spudorata pretesa di sedersi sul trono di spade!


SCENE MEMORABILI:
- Il colloquio tra Cersei e il banchiere di Braavos
- L'ultima chiacchierata di Olenna con Jamie: grande Regina di Spine... ci mancherà
- La decisione di Jon di perdonare i figli dei traditori Carstark e Umber, due ragazzi che sono gli ultimi discendenti delle loro casate
- Il Mastino che, dopo aver visto nel fuoco l'avvento degli Estranei, esce a dar sepoltura ai poveri resti del padre e della figlia che lui stesso aveva lasciato a morire durante una delle stagioni precedenti
- La cavalcata dei Dothraki durante la battaglia tra l'esercito dei Lannister e quello di Daenerys
- L'incontro tra Arya e la metalupa Neimerya
- Il duello tra Arya Stark e Brienne
- Il saluto di Meera a Bran Stark
- Il ritrovamento delle iscrizioni dei Figli della Foresta nelle caverne di Roccia del Drago e successivo colloquio tra Jon e Dany
- Il ritorno di Jorah Mormont alla corte di Dany
- Il colloquio tra Tyrion e Jamie nei sotterranei della fortezza rossa
- La profezia che Melisandre fa a Varys prima di allontanarsi da Westeros


SCENE ASSURDE, CARENTI o INUTILI:
- La scena nei sotterranei tra Cersei e le superstiti di Dorne: la giovane serpe viene avvelenata sotto agli occhi di sua madre... ambedue sono imbavagliate e non possono parlare... al di là della scena di intensa e magistrale recitazione di Lena Hadley, non ci è ancor dato sapere SE la giovane serpe sia realmente morta o meno... nessuno l'ha vista agonizzare... nessuno ha riferito a Cersei la notizia della sua morte!
- Quasi tutti i colloqui privati tra Cersei e Jamie sono inutili e grotteschi... lui è troppo un biondino scemo e poi all'improvviso, senza neppure far comprendere la progressione precedente che lo ha portato a maturare la sua scelta, lo vediamo abbandonare la sorella-amante proprio sul più bello, mentre lei è incinta di un nuovo figlio suo e per giunta quando si appresta a giocarsi il tutto per tutto nell'imminente guerra... tradimento dopo tradimento... ma tanto uno più uno meno cosa conta per il biondino scemo che fino ad un secondo prima letteralmente si muoveva appeso ai suoi fili? E invece lui zac... improvvisamente prende e se ne va... rischiando persino di essere giustiziato sul campo dalla Montagna.
- La cattura dell'estraneo da parte dei "Magnifici Sette". A parte che la stessa impresa ha dell'assurdo... oltretutto conoscendo Cersei che differenza può fare che lei li veda o meno... tanto lei farà sempre e soltanto quel che le conviene. Ma anche ammesso che l'impresa abbia un senso, mi piacerebbe sapere come faccia Gendry a correre fino alla barriera (lui che non è mai stato a Nord e che di certo non sa come orientarsi in quel deserto di ghiaccio e neve), essere soccorso e mandare un corvo, che a sua volta raggiunge Dany, la quale impulsivamente parte con draghi e bagagli per correre in soccorso di Jon & soci PRIMA che l'esercito dei non morti faccia a pezzi i magnifici cinque rimasti (nel frattempo è serenamente trapassato nel sonno il buon Thoros de Myr... e questo DOPO essere miracolosamente scampato ad una ferita mortale da cui lui stesso si è risanato). Ulteriori incongruenze si verificano durante la mischia: qualcuno muore di sicuro ma non si capisce chi e poi si rivedono tutti i magnifici ancora vivi e vegeti... a meno che non fossero accompagnati da qualche altro audace bruto e/o corvo... E cosa dire dell'arrivo in pompa magna della Regina dei Draghi? Bello... spettacolare ma... c'era proprio bisogno che lei si portasse dietro tutta l'artiglieria pesante per salvare cinque o sei disperati? Non bastava lei a cavallo del solo Drogon? Eh no... altrimenti come facevano gli estranei a seccarle Viserion per poi resuscitarlo dalla loro parte?... L'unica memorabile chicca in tutto questo squallore è stata proprio la sua morte comunque: quando si chiude l'occhio lucido sulla sofferenza del povero lucertolone mi sono commossa nonostante tutto il resto sia grottesco!
- vogliamo parlare di come viene salvato Jon Snow? Tah-dah... ecco che dal nulla del ghiaccio riemerge Super-Zio-Benjen con le sue lampade di fuoco... e Jon, senza neppure una domanda accetta di farsi portare in salvo dal suo cavallo mentre lui si sacrifica a combattere per trattenere gli Estranei. Ma porsi qualche domanda no? Questa temo rimarrà tra l'altro una questione non chiarita che si trascina già dalla sesta quando già è intervenuto per soccorrere Bran: come mai Benjen non è morto? E se non è morto perchè non ha fatto ritorno tra i Guardiani della Notte per riferire quel che sapeva? Eccetera eccetera... Potevano quanto meno dedicargli una retrospettiva visione di Bran di una decina di minuti prima di archiviarlo morto senza manco farci sapere la sua storia.
- L'incontro tra il Mastino e la Montagna: niente Clegane-Bowl? Si parlano così quasi normalmente? Assurdo... tanto valeva non farli manco incontrare faccia a faccia...
- L'intera scena centrale dell'ultima puntata: a parte la profusione di grandezza di Dany ed il normale e palese disprezzo di Cersei, cui prodest tutto quel parlare, negare, andare e venire della delegazione reale? A parte l'integerrimo Jon che ingenuamente si professa seguace della regina dei draghi, non è dato sapere su cosa abbia fatto leva l'eloquio di Tyrion per indurre la sorellina non solo a non farlo fuori ma addirittura a tornare a parlamentare, ma giusto per inscenare la manfrina di un'alleanza che comunque non ha alcuna intenzione di onorare.... boh?

SCENE IMBARAZZANTI:
- Daenerys che scende da Drogon e si avvicina alla corte Lannister per la famigerata riunione e - dopo aver fatto profusione di potere senza risparmio - SI SCUSA per essere arrivata in ritardo.... ma quando mai?
- La scena d'amore tra Jon e Daenerys: il nulla... dopo tutte le scene di passione appassionate e appassionanti cui abbiamo assistito Westeros, è mai possibile che i due si debbano incontrare come due liceali che abbiano marinato la scuola? Non un bacio, non una parola... lui bussa, lei apre e poi il rapporto consumato... ma proprio tanto consumato... quasi esaurito...
- Il colloquio tra Sam e Bran parallelo alla scena d'amore di cui sopra: ma ci credono scemi? La grande rivelazione riguardo all'identità segreta di Jon ci era già stata confermata nel finale della sesta... e nella penultima puntata dalle labbra di Gilly... con Sam che faceva praticamente orecchio da mercante... e ora puff... improvvisamente tutti a scoprire l'acqua calda... e ce la passano pure come il colpo di scena della season!
- Il finale di stagione con la fiamma ossidrica di Viseryon che scioglie la Barriera! Scena che è indubbiamente spettacolare, ma... quanto è scontata? Sappiamo fin dalla prima puntata della prima stagione che la Barriera prima o poi sarebbe caduta per mano degli Estranei... sappiamo già dalla sesta stagione che gli Estranei hanno acquisito potere quando il Re della Notte ha toccato Bran durante una delle sue visioni introspettive... sappiamo che nella sesta puntata della settima hanno recuperato dal ghiaccio la carcassa del drago morto per resuscitarlo... (anche quella scena in realtà è imbarazzante: come fanno a recuperarlo sott'acqua? Non era stato affermato da qualche parte che i non-morti non possono sopravvivere all'acqua? Boh...). Insomma... l'hanno tirata alle lunghe per sette puntate per farci vedere quello che tutti sapevamo sarebbe accaduto: bravi... molto bravi...

E nel contesto globale la storia non progredisce di un millimetro, ne sul versante della corsa al Trono e tantomeno sul versante della lotta contro gli Estranei....

Cioè: non vuoi fare 10 season e ci può stare... ma almeno, nelle due ultime dannatissime stagioni, mi vuoi offrire uno spettacolo degno di tutto il tempo che mi hai obbligato a stare attaccata al video per guardarti, o al pc per spoilerare quel che mi stai mettendo in pentola? Mi vuoi dare 10+10 fottute puntate in cui ti degni di pennellare le trame che hai finora semplicemente disegnato sulla tela? Mi vuoi almeno chiudere uno dei due grandi capitoli (Estranei e Trono di Spade) nella penultima stagione per lasciare all'ultima la risoluzione finale della storia? Personalmente avrei visto bene l'esplosione, lo sviluppo e l'epilogo della guerra contro gli estranei in questa season per poi concludere con l'apoteosi della guerra dei troni... ma poteva starci anche il contrario... se solo non avessero scelto di fare 7+6 frettolose puntate a volo d'uccello...
che delusione!
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 285
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

Re: [Serie TV] Il Trono di Spade

Messaggioda Sianna » ven 15 set 2017, 21:38

La madre dei draghi (titoli annessi e connessi) anche secondo me è spocchiosa e aggiungerei da brava Targaryen, piena di se stessa come poche.
Non mi è mai piaciuta e a parer mio non merita il trono
Spoiler: show
sappiamo tutti che non sarebbe nemmeno suo per diritto dinastico ora ;-) ma del nipotino che sontuosamente si è spupazzata...sempre in piena linea con il sangue Targaryen
.

Onestamente avrei dato molto più risalto alle ultime battute di alcuni personaggi fondamentali.
Entro in spoiler nuovamente perchè devo dire troppe cose:

Spoiler: show
LA REGINA DI SPINE non possono farmela morire così. Capisco che la immensa Lady Diana Rigg fosse impegnata in altro più operoso ruolo televisivo (è nel cast di VICTORIA) ma farmela morire, pur grandiosamente in linea con il suo personaggio, in 3 minuti....che tristezza!

DITOCORTO non esiste proprio! Il vero Petyr Baelish con il fischio che si sarebbe fatto infinocchiare in questa maniera stupida dalle due sorelline. Sarebbe corso a NIDO DELL'AQUILA a manovrare quel mezzo ebete di suo figlio (perchè è chiaro che Robert Arryn è figlio suo e di Lysa)e a salvarsi il culo alle prime parole del caro BRAN TREOCCHI e tanta noia.
La bravura indiscussa di Aidan Gillen ha comunque reso meno ignobile e penosa la fine di un personaggio CHIAVE, per non dire IL PERSONAGGIO CHIAVE di tutta la saga.


La cosa che ricorderò di questa serie?

Il coraggio della piccola MORMONT
La insana pazzia di CERSEI
Gli occhi rapaci di TORMUND quando parla della sua ignara futura moglie BRIENNE
ARYA e NYMERIA
Il coraggio di JAMIE di voler cambiare il suo destino
La barriera
Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 444
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: [Serie TV] Il Trono di Spade

Messaggioda Turpino » sab 16 set 2017, 6:14

Non ho visto la serie ma ci sono luoghi in comune con molti prodotti attualmente in giro e che in giro ci sono stati. Questo è il fardello del successo, la croce di dover portare avanti a tutti i costi qualcosa e ancora peggio scendere al livello dell' easy to swallow.

Questo è un comune denominatore di ciò che si sforna negli Stati Uniti da un po' di tempo a questa parte e che personalmente non digerisco. Cambiare colore a una macchina la rende visibilmente differente solo fuori.

Cambiando argomento ma restando nell'ambito dello scontato e di ciò che si estrae da saghe che siano libri, fumetti o animazione giapponese (perchè per quanto non si sappia si attinge molto dal sol levante) proprio ieri mi sono deciso a vedere Wonder Woman che ho cestinato dopo 19min. avendo stoicamente resistito dal quarto minuto in poi.
Niente e niente di nuovo. Trito e ritrito. Mi sono promesso però di sforzarmi e cercare di guardarlo

Avevo provato pure a vedere Le Cronache di Shannara ma già dal quarto o quinto episodio si era tutto sbiadito e fatto noioso. Quello che nel settore dell'animazione giapponese si chiama fan service. Ovvero storie riempite di belloni muscolosi e pupazze seminude.

Con le serie a volte capita come nella musica. Una volta esaurite le idee ci si siede tanto il seguito non cambia. Alla radio stanno pubblicizzando l'ultimo (penoso) singolo degli U2. Credete non avrà successo? Eppure è un pezzo scontato, vecchio, facile e comodo ma sono gli U2 (tra l'altro una dei miei gruppi Preferiti)

Starò diventando vecchio non so.

Buona visione :cool:
Immagine
unghie di gatto

Precedente

Torna a Cinema e spettacoli

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite