Come si costruisce un personaggio narrativo

Regole del forum
Inserire sempre il titolo della Story correlata tra parentesi quadre.
Owner Ashura
Avatar utente
Messaggi: 80
Iscritto il: mar 27 mag 2008, 16:56

Come si costruisce un personaggio narrativo

Messaggioda Fenice_Ashura » mer 4 giu 2008, 18:34

E' molto facile creare un personaggio che possa fin da subito interpretare le sue vicende "in giro per le Oasi di Ashura" e interagire liberamente con gli altri utenti nelle sezioni dedicate alla ruolazione narrativa. La scheda di riferimento è veramente ridotta al minimo e non obbliga al rispetto di attributi e schemi standard di ruolo o di razza.
Tutto è possibile ed è semplicemente affidato alla fantasia. L'unico limite è rappresentato dal rispetto delle ambientazioni "comuni" descritte nel Forum "Territorio e Geografia" e nelle pagine visitabili fuori dal forum e nei topics tematici aperti da altri personaggi nel caso vi si voglia interagire.
Stiamo parlando dei personaggi che agiscono in sede di ruolazione narrativa: chi volesse giocare nella sezione GDR, dovrà seguire regole un pochino più complesse per la creazione del pg a seconda del sistema di gioco prescelto. Ma fintanto che vi limitate a giocare il personaggio con la vostra scrittura creativa, basta una semplice CARTA DI IDENTITA' del PERSONAGGIO, che contempli le seguenti voci.
AVATAR: Un personaggio ha bisogno di essere immaginato ed è quindi di fondamentale importanza che il volto che sceglierete per rappresentarlo sia quanto più possibile coerente con l'individuo a cui volete dar vita. Potete scegliere un’immagine tra quelle presenti nella gallery accessibile dal pannello di controllo utente (scheda AVATAR), oppure linkarne una presente in altro sito, o caricarla voi stessi dal vostro pc, dopo averla disegnata e/o trovata in giro per la rete. L'immagine-avatar deve sempre avere dimensioni 165x165 ed essere in formato gif, jpg o png.
RAZZA: La razza può essere scelta direttamente dal pannello di controllo utente (Scheda PROFILO), selezionandone una dal menù a cascata accanto alla voce "Razza". Le razze ruolabili sono riferite ai principali ceppi etnici di Ashura, da cui derivano tutti i popoli presenti nelle Oasi, ma non c'è alcun obbligo di uniformarsi a stereotipi di razza riscontrabili nell'immaginario fantasy: siete liberi di inventare voi stessi le caratteristiche di razza più originali, oppure stabilire - ad esempio - che il "vostro" Elfo è bruttino, grassoccio e pasticcione, o che il vostro Drow riesce a sopportare bene la luce del giorno. L'importante è che tutto quello che andrete ad inventare sia coerente con l'ambientazione di Ashura e/o sostenuto da un pizzico di buon senso e da un'adeguata giustifi-cazione narrativa . Alcune razze (es. Centauri, Sirene, ecc.) sono più difficili da ruolare di altre, a causa delle particolari caratteristiche fisiche che ne limitano il movimento, ma non è escluso che, grazie all'immaginazione e all'interpretazione di un buon ruolatore, ne possano risultare personaggi originali, coerenti e di grande spessore narrativo.
Cercate comunque di evitare assurdità e controsensi: una sirena in una boccia di vetro nel deserto di Ashahara avrebbe scarsissime probabilità di sopravvivere!
RUOLO o PROFESSIONE: Non ci sono limitazioni di ruolo derivanti dalla razza del personaggio, né liste standard di professioni "possibili": siete liberi di interpretare qualsiasi ruolo vi suggerisca la fantasia. Volete che il vostro personaggio sia un provetto cuoco anche se appartiene ad una razza solitamente poco dotata in campo culinario come potrebbe essere quella degli orchi? Potete farlo. Volete interpretare un'affascinante spia, anche se il vostro personaggio appartiene alla poco avvenente razza degli Hobbit? Nessun problema. Volete che la fata che interpretate sia anche una provetta amazzone guerriera? Fate pure. Avete facoltà di scelta illimitata, a patto che troviate un buon espediente narrativo per dare coerenza a quello che inventerete e che le vostre invenzioni non siano in contrasto con l'ambientazione delle Oasi di Ashura.
Una doverosa precisazione: non è permesso interpretare divinità o spiriti immortali. Tutti i personaggi che vivono ad Ashura sono MORTALI e come tali possono subire ferite e persino morire (anche se non per mano di altri ruolatori, come da regolamento in fase di betatesting).
Non è previsto alcun allineamento morale e ciascun personaggio è libero di agire come meglio crede di fronte alle varie situazioni che implicano una scelta di coscienza. Vale tutto, il buono come il cattivo, passando attraverso il mediocre, il simpatico e l'antipatico, ma il buonsenso è la parola chiave di chiunque voglia ruolare senza seminar zizzania ed è sempre bene ricordarsi che dietro ai personaggi ci sono persone reali, con la loro sensibilità e la loro educazione. Se un ruolatore vuole interpretare un personaggio il cui comportamento risulta sgradevole, se non vuole ritrovarsi al centro di equivoci e risse, dovrebbe avere l'accortezza di contattare in privato gli utenti che muovono i personaggi che intende attaccare, magari invitandoli a confrontarsi in un racconto ruolato ricco di sfide giocate nell'Arena. Lo scopo di tutti è quello di divertirsi e pertanto la libertà individuale termina là dove comincia quella degli altri.
OASI DI RESIDENZA: Il vostro personaggio può abitare in una delle Oasi di Ashura selezionabili dal menù a cascata del profilo utente. Non vi sono scelte obbligate derivanti dalla razza o dal ruolo, ma per questioni di sopravvivenza, oltre che di coerenza narrativa, sarebbe senz'altro meglio tenere in debito conto le problematiche climatiche, sociali e territoriali di ogni Oasi prima di stabilire in una di esse la dimora del vostro pg. Sarebbe oltremodo assurdo (e pericoloso) - ad esempio - pretendere di far vivere un centauro sulle aspre rupi della Valle dei Nidi o un apprendista stregone a Nortgarthen dove l'uso della magia è fortemente scoraggiato e considerato oltremodo "sospetto" dalle gerarchie locali. E' pertanto consigliabile dare almeno una rapida occhiata alle Schede Oasi (o alla sezione del forum dedicata alla geografia e storia delle oasi), prima di decidere dove collocare il vostro personaggio.
ABITAZIONE: Il Territorio di un'Oasi è vasto, ma per meglio caratterizzare il personaggio, potete scegliere di collocare la sua dimora in un luogo predefinito all'interno di esso. Potete scegliere la località che vi pare più consona al suo stile di vita, dopo aver visualizzato le Schede dei luoghi accessibili a partire dalla Mappa Interattiva presente nel sito.
CARATTERISTICHE DI ECCELLENZA: solitamente i personaggi partono da un livello di abilità medio, per poi progredire man mano che ottengono credito alla BANCA DEL TEMPO (regolamento in betatesting fornibile in pvt a chi fosse interessato), ma potete attribuire al vs. personaggio due "caratteristiche di eccellenza" cioè conoscenze e/o capacità particolari che potrà esercitare semplicemente narrandone modalità ed effetti direttamente nel racconto ruolato. Senza esagerare, è possibile scegliere qualsiasi genere di abilità, anche magica, tenendo però sempre presente la coerenza narrativa e il retroscena del personaggio. In ogni caso cercate di non abusarne, poichè altrimenti le situazioni che andreste a narrare risulterebbero noiose e ripetitive e quelle che ruolereste ben difficilmente attirerebbero altri utenti interessati ad interagire con voi.
Non sono consentiti superpoteri ed attributi divini quali: immortalità, invulnerabilità, onnipotenza, onniscienza e onnipresenza.
OGGETTI PERSONALI: Ogni personaggio ha il diritto di possedere due oggetti personali, che potranno anche essere armi pregiate oppure oggetti dotati di particolari poteri. Nel caso venga scelto un oggetto magico, occorre definire con precisione l’effetto che produce, che può essere uno soltanto. Non bisogna comunque abusare dei poteri di questi oggetti, ne ricorrere continuamente ad essi per risolvere ogni cosa, perchè ne risulterebbero situazioni narrativamente poco interessanti e scarse possibilità di interazione per altri utenti: a cosa servono gli altri se fate tutto voi?.
STORIA DEL PERSONAGGIO: E' l'ultimo tocco, ma non certo il meno importante. Il carattere delle persone solitamente si forma e si tempra sulla base delle emozioni e dei sentimenti che gli episodi salienti dell’esistenza mettono in luce. Lo stesso avviene per il personaggio. Ogni individuo, per quanto giovane sia, ha una storia da raccontare, che altro non è se non il bagaglio di educazione, cultura ed esperienze che lo ha portato ad essere quello che è in quel particolare momento della sua vita. Non occorre scrivere un romanzo per “fotografare” le tappe salienti della formazione del personaggio. Bastano poche righe per tratteggiare il retroscena socioculturale: qualche notizia sulla famiglia d'origine e/o il ricordo di uno o più eventi che hanno segnato la sua formazione (es. da bambino rubavo le ciliegie dall'albero del mio maestro, mio nonno era morto in battaglia, la mia prima casa era una capanna col tetto di paglia, ecc.).
Il personaggio è ora pronto per essere presentato agli Ashuur, nell'apposito topic di PRESENTAZIONE della sezione "creazione del personaggio". Presentando il personaggio ricordate di riportare i dati della sua CARTA D'IDENTITA' nell'apposito topic, ma sentitevi liberi di aggiungere anche ulteriori spunti narrativi e volendo potete anche presentare il personaggio con un vero e proprio racconto in cui narrate gli antefatti della sua vita.
All'atto della presentazione riceverete un bonus in denaro di 200 drim che potrete tenere o spendere per acquistare oggetti dalle schede-mercato (di prossima implementazione).
DRIM E QUANTI: Questi campi vengono compilati a cura dello Staff Ashura ed aggiornati una volta al mese su segnalazione dei ruolatori. Il Drim è l'unità monetaria convenzionalmente accettata in tutte le Oasi di Ashura (anche se alcuni territori hanno una valuta differente). Ogni utente, all'atto della presentazione pubblica del suo Personaggio, riceve un bonus di 200 Drim che potrà utilizzare a sua discrezione per acquistare oggetti dalle Schede Mercato.
I QUANTI sono invece indicatori che premiano la partecipazione qualificante del ruolatore alla Vita di Ashura e sono importantissimi per far progredire il personaggio ed aggiungere nuovi elementi narrativi alle sue ruolazioni. Vedremo più avanti, nel capitolo "La Banca del Tempo" come si possono guadagnare QUANTI e come possono essere spesi a vantaggio del personaggio.

L'unico limite che avete nella costruzione del personaggio è che nessuno può impersonare una divinità o comunque un immortale onnitutto!
Potete anche essere un eroe superdotato, ma avrete sempre e comunque limiti e punti deboli. Potete essere angelo o demone, ma non montatevi la testa perchè ad Ashura anche gli angeli e i demoni possono essere feriti e lasciarci le penne.
E' difficile che un personaggio muoia, anche perchè chi lo muove solitamente non ama questo tipo di conclusioni, ma questa deve essere comunque una delle opzioni che il personaggio ha sempre davanti a se nel corso delle sue innumerevoli avventure.
Nessuno ha il diritto di uccidere altri personaggi ne di privarli dei loro oggetti o delle loro abitazioni, a meno che questo non avvenga per precise esigenze narrative precedentemente concordate tra due utenti....
Se un pg muore nel corso di qualche sciagurata campagna di gioco di ruolo, il pg che muore non deve necessariamente avere impatti sul "personaggio alter-ego".

Un'ultima precisazione: ad Ashura nessuno ha il diritto di fregiarsi di titoli che comportino la sudditanza di altri abitanti e quindi sappiate che se volete essere un re, lo sarete ma la vostra autorità sarà circoscritta al "vostro" scenario e non avrà alcun effetto sugli altri abitanti, neppure se qualcuno di loro interpreta il ruolo del servitore! Semplicemente quel personaggio NON sarà il "vostro" servitore e voi NON sarete il "suo" re!

Volete servitori e/o compagni "non giocanti"? Inventatevi anche quelli: una volta raggiunto un certo numero di QUANTI ne avrete facoltà!
Dalle mie stesse ceneri, se muoio, rinasco!

Torna a COORDINAMENTO E SCHEDE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite