[L'Allocco Bianco dei Ghiacci] Il punto della situazione

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

[L'Allocco Bianco dei Ghiacci] Il punto della situazione

Messaggioda Hashepsowe » mar 20 mar 2012, 0:07

Innanzi tutto voglio dire grazie a tutti i giocatori: ho molto apprezzato l'impegno e l'entusiasmo che la maggior parte di voi ha dimostrato finora, così come i consigli e la pazienza di coloro che hanno rimarcato errori, ridondanze ed omissioni nella mia conduzione da master inesperto.

Ho cercato di accogliere tutti i consigli e suggerimenti che mi avete offerto e ho fatto del mio meglio per soddisfare il gusto narrativo di tutti i giocatori, anche se non sempre è facile conciliare le esigenze di chi ama menar le mani con quelle di chi invece preferisce risolvere enigmi e magari anche con quelle di chi adora le situazioni strampalate e divertenti.

Lo strumento di yourole ci ha inoltre dato l'opportunità di sperimentare un tipo di gioco teoricamente più coinvolgente per i giocatori, in cui tutti sono chiamati ad aggiornare e leggere in tempo reale le loro schede e ciascun giocatore è responsabile della propria sorte, in termini di lancio dei dadi.

Mi rendo però conto che, negli ultimi tempi, si è giocato davvero troppo poco rispetto al tempo trascorso insieme.
La campagna, dopo una fase scoppiettante e divertente, sta vivendo un momento di stanca, che non credo sia imputabile alla sola lentezza della chat di yourole - che peraltro non è sempre un fulmine di guerra.
Devo purtroppo rilevare che spesso sono gli stessi giocatori - probabilmente impegnati su più fronti diversi in contemporanea - che rallentano il gioco. Se ogni volta, trascorrono più di cinque minuti tra un post e l'altro, la noia è inevitabile... per non parlare della scocciatura di quelli che invece aspettano con ansia il loro turno di gioco!
Credo che sia quindi il caso di porci qualche domanda e decidere insieme se e come intendiamo portare avanti la campagna.

Quindi, ferma restando la mia scarsa esperienza a cui solo il tempo potrà ovviare, vorrei che rispondeste francamente alle seguenti domande:

1) Avete ancora tempo e voglia di continuare a giocare? In caso di risposta affermativa, avete qualche suggerimento per velocizzare il gioco ed ottimizzare al meglio il tempo trascorso insieme?

2) Come considerate l'esperienza su yourole? Pensate sarebbe meglio tornare a giocare su msn?

3) Vi piace la storia che si va delineando e volete continuarla oppure preferite ricominciare daccapo con una diversa ambientazione? Nel secondo caso (ma se volete anche nel primo) descrivete brevemente le vostre preferenze di stile (es: combattimento, indagini, prove iniziatiche, diplomazia, incontri amorosi, mistero e magia, boschi e natura, animali, città, sotterranei, draghi, isole sperdute, ecc. ecc. ecc.)

Grazie a tutti per la collaborazione.
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 285
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Sianna » mar 20 mar 2012, 2:13

Parto dal punto 2!

BENEDETTO SIA YOUROLE non perdiamo questo prezioso metodo di gioco che secondo me batte le continue problematiche di caduta, connessione, doppie scritte, bagigi vari che invece ci presentavano costantemente gli strumenti come yahoo messenger e msn. Io per altro msn lo tengo quasi sempre spento perchè mi incasina tutto e mi rallenta le finestre di lavoro.
Quindi per me VOTO SUPER POSITIVO al pratico e molto funzionale yourole che per altro ci ha fatto conoscere FOSFORICO.

punto 1

Personalmente ho molta voglia di giocare questa campagna ma devo ammetterlo non con questi ritmi snervanti e noiosi. Nel senso...15/20 minuti per alcune azioni non sono tollerabili. Veniamo tutti dal gdr, sappiamo tutti come si fa una role e spesso alla fin fine dopo 20 minuti rispondiamo con 1 riga...non va bene, anche per la Ile che comunque per quanto inesperta e magari certe volte un pochino ridondante ci mette del sano impegno per farci giocare e divertire.
Io porrei un limite alla tempistica di azione, salvo ovviamente imprevisti o problemi (io per prima certe volte mi devo allontanare causa diciamo disbrigo pratiche con mamma pre notturne) che a tutti possono capitare. Direi che 5 minuti sono un buon tempo per scrivere altrimenti interviene il master facendo saltare il turno che ad esempio in caso di battaglia significa non potersi difendere o attaccare. Altrimenti si potrebbe applicare un malus (così come invece applicare un bonus ai giocatori bravi e belli e costanti) tipo ogni 3 richiami per timeout penalità (da stabilire).
Alla fine giochiamo tutti insieme da anni, è bello passare quel giorno in compagnia di tutti noi...è come ritrovarsi a casa no?

punto 3

La storia a me piace a dire il vero, però Ile un consiglio se permetti, da chi ti conosce un pochino credo, cerca di uscire dallo schema che ti sei fatta di game. Sono certa che sia magnifico e tienilo come costola portante della storia ma non farla diventare la storia. Nel senso, mi spiego meglio, fai in modo che sia il tuo giocatore a farti partecipe dell'avventura che tu gli offri e che gli narri non viceversa così non si perderà mai la voglia di creare e si entrerà a parer mio nel magnifico mondo della STORIA INFINITA.

e non ho altro da aggiungere in merito a questo argomento (cit. Forrest Gump)
Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 846
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 14:58
Località: Roma

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Kronall » mar 20 mar 2012, 13:12

Hashepsowe ha scritto:1) Avete ancora tempo e voglia di continuare a giocare? In caso di risposta affermativa, avete qualche suggerimento per velocizzare il gioco ed ottimizzare al meglio il tempo trascorso insieme?


Bisogna che tutti i giocatori abbiano le idee ben chiare... la chat non è velocissima, se ci mettiamo pure i tempi di risposta lunghissimi (e le descrizioni dettagliate), chiaramente si finisce a natale.
Abbiamo avuto di questi problemi anche in Ombre a Nortgarthen, quindi nulla di gravissimo, soltanto che il coinvolgimento in un gdr spesso è 'contagioso': se uno o più membri del gruppo intervengono in ritardo o mostrano poco interesse, la cosa va ad influenzare anche gli altri...

Per parte mia, anche se la campagna è lontana dal mio stile (ma è normale e non mi aspettavo diversamente) sto facendo del mio meglio per contribuire... solo che è un pò difficile giocare al meglio se tutto il gruppo non gioca al meglio, e per 'giocare al meglio' intendo mostrare interesse, sia nell'interpretazione che nelle regole.
Questa ovviamente è una considerazione molto personale e non posso pretendere che tutti la pensino come me, ma per quanto mi riguarda quando gioco mi interessano entrambi gli aspetti di questo medium: interpretazione e regolistica... se escludo la prima, tantovale giocare a monopoli, se escludo la seconda faccio prima a leggermi un romanzo o gustarmi uno spettacolo teatrale.

Hashepsowe ha scritto:2) Come considerate l'esperienza su yourole? Pensate sarebbe meglio tornare a giocare su msn?


YouRole per me ha indubbi vantaggi: il meccanismo delle schede, il forum annesso per discutere, le mappe, i dadi e soprattutto la facilità d'uso.
Tuttavia neanche MSN mi ha mai dato problemi, quindi se dovessimo spostarci di là per me andrebbe bene.
L'unico svantaggio rilevante è l'impossibilità di lanciare i dadi.

Hashepsowe ha scritto:3) Vi piace la storia che si va delineando e volete continuarla oppure preferite ricominciare daccapo con una diversa ambientazione? Nel secondo caso (ma se volete anche nel primo) descrivete brevemente le vostre preferenze di stile (es: combattimento, indagini, prove iniziatiche, diplomazia, incontri amorosi, mistero e magia, boschi e natura, animali, città, sotterranei, draghi, isole sperdute, ecc. ecc. ecc.)


Questo è un argomento delicato ed è difficile affrontarlo senza apparire pedanti o polemici...
Masterare è completamente differente dallo scrivere un racconto: bisogna infatti per quanto possibile tenere conto delle inclinazioni di tutti i giocatori, ma allo stesso tempo rendersi conto che non si può accontentare tutti quanti. Una campagna deve avere anche una sua personalità.
Io penso che per quanto un Master possa essere versatile e bravo nell'interpretare i gusti dei Giocatori, ciascuna campagna avrà comunque un tema specifico predominante... fa parte della natura stessa del master e del suo stile, e sarebbe un sacrilegio forzarlo a fare altrimenti.
Se i giocatori non si 'trovano' con il tema predominante, però, c'è poco da fare: discussioni a tavolino non serviranno, il coinvolgimento può dipendere soltanto dall'atmosfera della campagna e dal tono che il master le infonde... se master e giocatori non si trovano o non sono spiriti affini non si crea quell'alchimia.

Un'altra questione è il cosiddetto 'ritmo' o 'tempo narrativo'... ovvero, calibrare i vari elementi della trama (intrigo, combattimento, dialogo, ecc. ecc.).
Qui c'è ben poco da dire, oltre a ribadire che applicare i tempi di un romanzo scritto ad una campagna gdr è la ricetta per il disastro :)
Il master dovrebbe mantenere vivo l'interesse dei giocatori e capire immediatamente (senza bisogno di chiederlo) se questi si stanno annoiando, o se ci sono tempi morti. Più facile a dirsi che a farsi, ovviamente.
Sapere quando tirare la corda e quando rallentare è una cosa che si acquisisce con l'esperienza, imparando a conoscere i propri giocatori; e occhio che conoscere una persona dal vivo non equivale a sapere come coinvolgerla in gioco ;-)
Io ad esempio posso essere a conoscenza che a Tizio piace il Fantasy Dark, ma ciò non è abbastanza per coinvolgerlo durante il gioco... la mia idea di 'Fantasy Dark' tanto per cominciare potrebbe non corrispondere alla sua, e inoltre ci sono tanti altri elementi da considerare (amerà più i combattimenti ? Vuole più interpretazione ? E via dicendo).
L'unico modo per individuare ciò che può coinvolgere il giocatore è tramite tentativi.
Non dimenticare inoltre che i protagonisti sono sempre i Pg e mai i png... per quanto possibile i pg dovrebbero sempre essere al centro dell'attenzione, liberi di scegliere dove andare e cosa fare, e soprattutto non devono mai essere forzati nelle loro scelte da una trama prestabilita: un gruppo è sempre molto variegato e non tutte le personalità possono adattarsi al tema della campagna ovviamente... tuttavia, in teoria bisognerebbe fare in modo che anche costoro possano contribuire.
Uno non deve sentirsi inutile o tagliato fuori solo perchè sta interpretando un pg dal carattere diverso dalla maggior parte del gruppo, per capirci.

Venendo a noi... Hash, io credo che questa campagna abbia del potenziale (come ho già scritto nell'articolo del Whisper's) e sono propenso a continuarla.
Sono convinto che le cose andranno meglio col tempo ma devo ammettere che al momento non sono molto coinvolto... vuoi per quello che ho detto all'inizio (interesse e partecipazione degli altri), vuoi per differenze di vedute nei tempi narrativi.
Alle volte ho come la sensazione che tu abbia già prestabilito un esito e per quanto io mi applichi non possa modificarlo; inoltre alcuni png sono un pò troppo 'preponderanti' e tendono a forzare troppo la storia e i personaggi.
Nulla in contrario ovviamente sul fatto che i png importanti siano interpretati come tali e che quindi si creino contrasti coi pg (anzi, questo è un ingrediente fondamentale), però per esperienza è meglio se si lascia al gruppo la decisione sul come agire per conto proprio, senza un 'supervisore' che dica loro come comportarsi: ciò che dovrebbe contare per i png è solo la riuscita della missione, il 'come' invece dovrebbe rimanere a totale discrezione del gruppo.
Ecco, io credo che i png importanti come i Sacerdoti e Lomellino abbiano un pò troppo influenzato le scelte del gruppo.

A parte ciò non ho altre critiche da muovere e anzi direi che hai fatto passi da gigante, accettando di buon grado le nostre osservazioni fin dall'inizio.
Per me stai pagando il prezzo del tuo background letterario e teatrale, a dirla tutta... capisco che per te è difficile scindere questi due elementi (che fanno parte del tuo bagaglio culturale ed esperienza di vita) da un'esperienza come quella del gdr, che in qualche modo li ricorda, ma secondo me devi sempre tener presente che il gdr è un medium completamente differente, a dispetto delle apparenze: la storia, semmai possa essercene una, viene creata durante il gioco e mai stabilita prima... il master può farsi un'idea, gettare le basi, ma dev'essere altresì pronto a cambiare rotta e ad adattarsi al gruppo come l'acqua versata in un contenitore.
E' frustrante ovviamente rendersi conto che i giocatori stanno completamente ignorando un tuo spunto per dedicarsi ad un altro aspetto della campagna che magari a te non interessa o che trovi deleterio, e lo dico perchè spesso e volentieri è capitato anche a me... ma bisogna resistere alla tentazione di rimettere i giocatori sulla 'retta via' (la trama che avevi progettato) e piuttosto cercare di aggiungere del tuo a ciò che loro stanno creando. Assecondali ma non perdere l'occasione di colorare il tutto col tuo 'tocco', con la personalità che darai ai tuoi png e con le tue descrizioni degli ambienti e dell'atmosfera.
Ciò ovviamente richiede doti di improvvisazione abbastanza elevate ma non mi pare che ti manchino e comunque si tratta di un altro di quegli elementi che si affinano col tempo.
"Bisogna superare il confine della violenza individuale che è crimine, per arrivare a quella di massa che è storia!" - Faccia a Faccia, 1967

KRONALL

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 285
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Sianna » mar 20 mar 2012, 14:32

Mi sento di concordare fortemente con Kron in merito forse ad una storia forse già troppo strutturata e chiara nella testa della narratrice che forse può limitare il gruppo in tal senso però, devo anche dire che ho trovato nettamente propositiva Hash in materia di ascolto e di ammissione di eventuali errori o mancanze in fase di game. Inizialmente c'è stato qualche mezzo disastro, ma ci siamo subito capiti e secondo me,come dice sempre Daniele se riusciamo a trovare un punto comunque dal quale ripartire questa campagna di gioco può avere delle grandi potenzialità.

Inoltre concordo anche quando Kron dice che non ti devi sentire nè demotivata nè manchevole per quanto hai fatto fino ad ora ma che sarebbe necessario davvero individuare per tentativi narrativi cosa può unire il gruppo e piacere ai più.

Yourole NON E' LENTO sono lente le singole connessioni o le singole persone vi assicuro che io vado come una scheggia e che scrivo e pubblico subito. Ho solo l'impressione alcune volte che non aggiorni abbastanza velocemente ma credo che non sia dovuto al sito ma al fatto che se fra un'azione e la successiva passa più di tot minuti la chat si mette in stanby.

Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Emigrante
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 7 dic 2011, 11:53

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Fosforico » mar 20 mar 2012, 19:42

Ho troppo poca esperienza per dare consigli riguardo al gdr. Per il resto la storia mi piace e la lentezza non mi turba particolarmente. Anzi, se per caso quando avete parlato di coinvolgimento e rapidità vi riferivate a me vi chiedo scusa e vedrò di rimediare.

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Hashepsowe » mar 20 mar 2012, 22:33

Diciamo che l'appunto della lentezza vale un po' per tutti...

...e comunque se tutti cerchiamo di essere più veloci, ne guadagnerà senz'altro l'avanzamento del gioco. :-D

Grazie per la puntualità delle risposte.

Sianna: farò tesoro del tuo consiglio e anzi... tutto sommato lo sto almeno in parte già attuando... inutile infatti sarebbe preparare una storia nei minimi particolari senza conoscere le scelte dei pg e quel che la Sorte ha in serbo per loro... :twisted:
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Hashepsowe » gio 29 ago 2013, 15:47

Ragazzi... direi che ci siamo quasi...

Messer Kronall mi ha fatto sapere che a breve potrà disporre di un nuovo pc e non appena ci confermerà in questa sede la notizia, direi che potremo riprendere le nostre abituali giocate del mercoledì.

Mi confermate che il mercoledì è ancora il giorno migliore?
Sianna? Berserk?
Fatevi sentire...
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Hashepsowe » mer 13 nov 2013, 22:58

Eccovi le mappe della situazione attuale

Immagine

Immagine
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 745
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 19:22
Località: Roma

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Astral » gio 15 mag 2014, 14:08

Dopo un po' di mesi si può fare il punto della situazione:

Ho partecipato entusiasta a questo progetto, mi ricordo non ci dormivo per creare il personaggio e ricominciare a giocare avendo provato l'esperienza con il gdr di kronall su Northgarthen (perdonate se non mi ricordo come si scrive).

Ho fatto un primo combattimento, e ho notato le abilità narratorie e di master di hash, che mi avevano inizialmente sorpreso in modo positivo.

Devo però purtroppo ammettere che il gioco oltre ad essere di una lentezza quasi insopportabile (e non solo perchè siamo tanti o per problemi di connessione) sta diventando anche piatto e noioso. Potrei mancare anche a 4, 5 sessioni del gioco, e avere l'impressione di non essermi perso molto. Progressione ed evoluzione dei personaggi zero, suspance zero, trovare oggetti zero.

Ora forse qualcuno mi dirà che il gioco è basato più sull'interpretazione che sulla rolazione dei dadi, ma anche in questo caso, mancano proprio gli elementi dei giochi di ruolo, sembra più una conversazione teatrale, dove i copioni sono già scelti e dove i giocatori hanno ben poca scelta, se non in modo marginale.

Veramente ho fatto i sacrifici mortali per spostare riunioni importanti, però ecco se il gioco deve proseguire come l'altra sera, passo oltre sinceramente, perchè deve essere un piacere giocare, non un tedio. Scusatemi per la sincerità che mi ha sempre contraddistinto e niente di personale contro l'impegno del master e dei giocatori.

Probabilmente abbiamo punti diversi: io leggendo che è 3 anni che giocate e state ancora al 4 livello, con questi ritmi mi chiedo come avete fatto tutto questo tempo...
Ho giocato anche ad altri giochi by chat, e per quanto sia un sistema lento, di sicuro non si arriva a questi livelli.

Qualche altro giocatore lamentava le mie stesse problematiche, allora forse è il caso di farlo presente, non facciamo gli italiani che ci lamentiamo però non facciamo nulla per cambiare le cose.

Se poi è un mio problema personale, come non detto, ma vi annuncio per correttezza la mia intenzione di non continuare, e non per motivi di tempo o per motivi personali, ma per i motivi esplicitamente sopraelencati. Grazie mille!
Sono la goccia che fa traboccare il vaso
Sono il vento che diventa tempesta
sono la luce che illumina la tenebre
ma posso colpire con un lampo a ciel sereno
Lo stolto verrà colpito dal mio freddo soffio
il Saggio berrà nel mio calice d'acqua sacra.

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [L'Allocco Bianco dei Ghiacci]Il punto della situazione

Messaggioda Hashepsowe » gio 15 mag 2014, 17:57

Hai ragione, Astral.

Le ultime giocate sono state molto lente, ma questo è stato dovuto ad un paio di problemi, che vorrei fossero chiari a tutti.

Innanzi tutto il fatto che molti giocatori fossero assenti mi ha indotta a far rallentare le azioni per attendere la presenza dell'intero party prima di affrontare nuovi scenari.
In mezzo ci sono state le feste e un paio di volte ci siamo ritrovati a giocare con due-tre giocatori su cinque. Questo ha spezzato il ritmo e reso di fatto impossibile portare avanti lo scenario.
Così mi sono inventata la difficoltà del recupero di Dorn, visto che alla fine i due più presenti erano proprio Kronall e Gonat. Chiaramente prima di muovere Cuoredighiaccio e fargli incontrare il mistico come lui desiderava, o Rose che voleva scendere nelle cucine come Sianna desiderava, o Nodrak che magari avrebbe volentieri cercato di capire se qualcuno poteva dargli informazioni sulla famosa spada nera, avrei gradito che i giocatori che li muovono fossero presenti, ma tu hai saltato un paio di turni causa elezioni, sianna ne ha saltati altri causa feste e cadute determinate dal meteo infelice, Bers ha chiesto di spostare al lunedì ed è praticamente tornato con noi solo questa settimana...
Non intendo con questo giustificarmi, ma solo cercare di spiegare lo stallo attuale, che era tutto sommato quasi voluto per permettere ai giocatori di tornare attivi con continuità.

Poi purtroppo l'ultima giocata è stata difficile a causa dei troppi problemi tecnici che mi hanno fatto cadere in continuazione. Spero di averli ora risolti con un nuovo modem!

Per quanto invece riguarda la progressione dei pg hai senz'altro ragione e accolgo la critica, ripromettendomi di farvi progredire più rapidamente nel prossimo futuro. Errore mio che ammetto e che cercherò di recuperare... promesso! :mrgreen:

Comunque, se ti annoi, fai bene a smettere e soprattutto è giustissimo che tu lo esprima.
Le critiche sono quel che aiuta a crescere e migliorare e dunque ben vengano. Però ti invito a considerare quanto sopra esposto, che non giustifica comunque la noia però magari può spiegare il momento di attuale stallo... stallo che io per prima spero di poter superare prestissimo! :roll:

Magari prova ad aspettare ancora un turno o due prima di prendere una decisione definitiva... in realtà la campagna è andata parecchio avanti, se consideri che siamo partiti dalla Valle dei Sogni e ci troviamo ora nei Ghiacciai Arcobaleno, dopo aver giocato nello scenario delle Isole dei Draghi.
I combattimenti non sono mancati e lo puoi desumere dai sunti e neppure le peripezie e i colpi di scena, almeno in certi momenti del gioco quando tutti i giocatori hanno dato continuità di presenza. Prova ne è che tu stesso, avendo vissuto nelle prime giocate un momento di buona continuità, affermi di esserti divertito.

Tuttavia, se hai qualche suggerimento da inserire nel regolamento per far fronte alle (talvolta anche lunghe seppur giustificatissime) assenze dei giocatori, possiamo esaminarlo insieme e provare a migliorare anche da questo punto di vista.

Se poi mi dite che non avete problemi nel caso sia il master a muovere i pg degli assenti per tutto il tempo della loro assenza, anche in caso di combattimenti, di danni e di problemi vari, sicuramente la campagna procederà in maniera più spedita e meno "narrativa".
Però in tal caso, quel che deve accadere, accade e son tutti problemi dei pg! :twisted:
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Prossimo

Torna a EASY FANTASY QUEST by chat

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite