[Poesia] Disfida di Primavera 2016

Spazio dedicato alle disfide poetiche.
Regole del forum
Le disfide si svolgono secondo le regole indicate nel bando esposto nel forum delle News.
Owner Ashura
Avatar utente
Messaggi: 80
Iscritto il: mar 27 mag 2008, 16:56

[Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Fenice_Ashura » ven 18 mar 2016, 15:27

Il tempo è giunto,
del sole caldo e dei canti d'amore.
Il tempo è giunto,
della rondine che torna al suo nido
Il tempo è giunto,
per danzare a piedi nudi sul prato.
Il tempo è giunto,
del tenue aroma dei ciliegi in fiore.
Il tempo è giunto,
della nuova disfida a suon di versi:
la penna di fenice attende il Vincitore!



Signori e Signore, Cavalieri e Dame, Elfi ed Unicorni, esseri fatati e non di ogni regione e razza, immaginiamo di ritrovarci tutti, ancora una volta, nel dolce tepore delle notti estive, sotto alle verdi frasche dell'Oasi della Musica Perenne, là dove i Bardi, provenienti da tutti i luoghi di Ashura, si danno convegno per sfidarsi a suon di note e di versi, da mattina a sera e da sera a mattina.
Ecco dunque l'essenza della nuova disfida: scrivete in questo luogo virtuale da qui a maggio i versi che il cuore vi ispira, sul tema della vita che si rinnova.
Ogni autore può partecipare con una o più composizioni poetiche!
Sono accettate opere in versi sciolti e in rima, appartenenti a qualunque tipo di struttura poetica: sonetto, haiku, baishu, endecasillabo, ottava, ecc. ecc. ecc.

La disfida si concluderà alla fine del mese di Maggio.

Sarà poi aperto un sondaggio e tutti potranno votare le opere presentate fino a quella data.

Al termine del sondaggio, verrà proclamato il nuovo vincitore che si potrà fregiare dell'ambito titolo di "Penna di Fenice"


Che la Disfida abbia inizio e vinca il migliore!
Dalle mie stesse ceneri, se muoio, rinasco!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Turpino » ven 18 mar 2016, 20:06

Mi allaccio per un paio di considerazioni.
Anni fa (ma neanche tanto) eran solo pensieri. Non mi toccavano più di tanto. Ora sì, ne sono coinvolto pienamente tutto il tempo. Il retaggio boreale mi ha sempre destato qualche perplessità. Lo zodiaco, alcune feste ed anche alcuni aspetti diciamo tribali.
Son cose legate al moto del pianeta e quindi stagionali relazionati al cielo ed al cosmo.

Qui è tutto l'opposto. Il lato astrologico è totalmente rovesciato. L'autunno è in arrivo, i giorni del dolce sonno già ci accompagnano per mano. Mio figlio è nato a luglio nel cuore dell'inverno e si celebra la nascita di Cristo sotto il sole cocente (nonostante questo gli addobbi richiamano ovviamente atmosfere invernali).

Quando viene la primavera? Quando viene l'autunno? Voi vivete il dolce risveglio, io mi cullo nel dolce assopirsi.
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Hashepsowe » ven 25 mar 2016, 16:14

Spero sia chiaro il regolamento, che in realtà è veramente semplice.
In pratica si tratta di postare in questo medesimo topic, da qui a fine maggio, tutte le poesie che vogliamo (valgono anche più opere per autore), appartenenti a qualsiasi tipo di struttura poetica (es. sonetto, baishu, endecasillabo, ottava, novenario, haiku, ecc.) o in versi sciolti. Il tema è quello della RINASCITA.
Poi il topic verrà chiuso e verrà invece aperto un sondaggio e tutti potranno votare per le poesie che più gradiscono. L'opera che al termine del sondaggio avrà ottenuto più voti vincerà e darà all'autore il diritto di fregiarsi del titolo "Penna di Fenice" attualmente detenuto da messer Slauni e messer Finn.

Che si dia inizio alle danze... ahem... pardon alla disfida in versi.
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Finn » gio 31 mar 2016, 16:43

Molto bene!! Sono proprio contento di questa nuova disfida e di certo parteciperò per mantenere la penna della fenice nelle mie mani!! :lol:

Molto interessante quanto Turpino dice sul punto di vista "ribaltato" dell'emisfero australe... è un discorso affascinante.. il cielo influisce sugli uomini senza alcun dubbio... ma allora cambiare cielo cambia l'uomo che si è spostato!?

E dicci Turpe, come è la Croce del sud?

un saluto boreale!
tha am foghar ann

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Turpino » dom 3 apr 2016, 7:07

Credo di doverla ancora vedere :lol:
Sicuro il cielo appare diverso agli occhi di chi ama scrutare il "nostro" cielo. Qui c'è un immagine, un disegno abbastanza diffuso che raffigura un'america latina a testa giù ed è una visione interessante. Non ho mai indagato a dire il vero.

Qui le caratteristiche dei segni sono le solite, il che è un pochino buffo, siccome l'impatto delle stagioni è determinante. Credo bisognerebbe abbandonare il concetto di oroscopo solare cambiando emisfero e vedersi nell'astrologia dei popoli indios vissuti sotto l'equatore. Sarebbe molto interessante l'associazione animale a ciclo stagionale.

Comunque posto una poesia ih!ih!
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Turpino » dom 3 apr 2016, 7:09

Mi risveglio?

Il sole non è andato via
Solo non si vede
Penso ad una primula
E mi vedo bambino
Sbocciavo e crescevo
E non vedevo piú le primule
Ma come il sole eran sempre state lì.
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Finn » dom 3 apr 2016, 14:04

Turpino ha scritto:Credo di doverla ancora vedere :lol:
Sicuro il cielo appare diverso agli occhi di chi ama scrutare il "nostro" cielo. Qui c'è un immagine, un disegno abbastanza diffuso che raffigura un'america latina a testa giù ed è una visione interessante. Non ho mai indagato a dire il vero.

Qui le caratteristiche dei segni sono le solite, il che è un pochino buffo, siccome l'impatto delle stagioni è determinante. Credo bisognerebbe abbandonare il concetto di oroscopo solare cambiando emisfero e vedersi nell'astrologia dei popoli indios vissuti sotto l'equatore. Sarebbe molto interessante l'associazione animale a ciclo stagionale.

Comunque posto una poesia ih!ih!


Molto interessante questa cosa.
Non avevo mai pensato alla questione del rapporto fra segni zodiacali classici e cielo dell'emisfero australe... davvero si dovrebbe risalire alla tradizione astrologica dei popoli autoctoni.
Tra l'altro anche i segni dell'emisfero australe sono comunque derivanti dalla mitologia dei vincitori, i greci/romani.. altri popoli interpretavano lo stesso cielo in modi diversi.

Finn
tha am foghar ann

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 287
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Sianna » dom 3 apr 2016, 15:58

Immagine

nota: La mia vuole essere una profonda analisi, attraverso la poetica baishu, della rinascita attraverso il dolore.
Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Hashepsowe » lun 11 apr 2016, 14:20

Profezia di Primavera

Volteggiano nubi nel cielo incerto
di un tempo sospeso tra sole e vento.
Rondini e aironi ritornano al nido,
nel ritmo scandito di un nuovo ciclo.

Parole fanciulle incontrano l'uomo
nel verbo incantato del divenire.
Tenace, l'edera cela nel verde
L'atroce orrore del mondo civile

Risuonano i corni nella foresta,
nel plenilunio di caccia selvaggia.
L'antico cervo s'inchina al Signore

Paziente in attesa sta il Verde Sovrano,
mentre l'era del ferro si consuma
e ancora fiorisce il bianco ciliegio
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Re: [Poesia] Disfida di Primavera 2016

Messaggioda Finn » mer 11 mag 2016, 15:40

Dopo Beltaine

Dopo l’antica Beltaine
rimane l’odore di cera
portato dal vento umido.

Non ho debiti con gli dei
in questo distacco misurato
dalla terra amante maga

E i papaveri di nuovo
sanno donare impressioni
sui bordi dei campi di grano.
tha am foghar ann

Prossimo

Torna a LE DISFIDE DELLA FENICE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite