POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Proponete le vostre opere poetiche e commentate quelle degli altri.
Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 304
Iscritto il: gio 29 mag 2008, 18:47
Località: Moortower presso Karen's Wood

POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Elyse » gio 26 giu 2008, 22:41

La sezione è dedicata alle poesie noir, gotiche, ermetiche, simboliste dal significato oscuro e volutamente impreciso. Qui si può dare sfogo al proprio dolore, al tormento e alla paura.
*Elyse*
Amazzone Fata

Immagine

"Il vostro animo è riflesso nel mio Specchio"

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 304
Iscritto il: gio 29 mag 2008, 18:47
Località: Moortower presso Karen's Wood

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Elyse » gio 24 lug 2008, 11:46

IL GIARDINO INCANTATO

Nel giardino incantato
semino sogni e speranze,
ma infelicità e illusioni raccolgo.
La pianta del mal di vivere
soffoca i fiori, il giardino e la Terra.
La mia anima ammalata.
*Elyse*
Amazzone Fata

Immagine

"Il vostro animo è riflesso nel mio Specchio"

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 304
Iscritto il: gio 29 mag 2008, 18:47
Località: Moortower presso Karen's Wood

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Elyse » gio 24 lug 2008, 11:51

LACRIMA

Oggi ero triste,
dal cielo son piovute lacrime.
Erano gocce di malinconia
che si congiungevano
nella pozzanghera
dell’oblio.
*Elyse*
Amazzone Fata

Immagine

"Il vostro animo è riflesso nel mio Specchio"

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Finn » ven 25 lug 2008, 11:22

Venia negata

Padre maledicimi perché ho peccato
e porto mostri sulle mie spalle di vetro
e lacrime di catrame sulle labbra

Padre condannami per questo mio dolore
cicatrizzato sull’anima insolente
e per l’asma emotiva che mi corrompe

Padre rinnegami per il veleno denso
di cui mi nutro per non morir di inedia
in questo deserto d’anime fatiscenti
tha am foghar ann

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 304
Iscritto il: gio 29 mag 2008, 18:47
Località: Moortower presso Karen's Wood

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Elyse » mer 30 lug 2008, 15:28

31 GIUGNO

Ho sfiorato le tue mani
e ho visto il paradiso.
Finché riuscirò a vedere il colore dei petali,
finché riuscirò ad immaginare dove nascono gli arcobaleni.
*Elyse*
Amazzone Fata

Immagine

"Il vostro animo è riflesso nel mio Specchio"

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Finn » gio 31 lug 2008, 13:02

Appeso

Appendo gli stracci dell’illusione
asciutti come alghe essiccate
durante notti di luna vergine

Ma nell’intreccio delle nostre mani
leggo già futuri ossimorici
e dolci promesse di cartapesta

E io sono appeso alle nubi:
quando il cielo piangerà ancora
pioverò sulle tue pietre roventi
tha am foghar ann

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 304
Iscritto il: gio 29 mag 2008, 18:47
Località: Moortower presso Karen's Wood

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Elyse » sab 2 ago 2008, 20:27

31/2 GIUGNO

Sono sazia
di parole
che non mi sono state dette.
Una brezza artificiale
esala,
si strofina,
raggiunge i polmoni.
Immagino
I paradisi perduti
In cui ora
ti trovi.
E’ il mio
inverno caldo
dei sensi.
*Elyse*
Amazzone Fata

Immagine

"Il vostro animo è riflesso nel mio Specchio"

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 304
Iscritto il: gio 29 mag 2008, 18:47
Località: Moortower presso Karen's Wood

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Elyse » ven 22 ago 2008, 11:54

L’ATTESA

Perché dovrei aspettarti?
Perché dovrei aspettare?
Le mie speranze
di carta di riso
affogano
in un fiume
di grata insolenza.
Lo scorrere del tempo.
*Elyse*
Amazzone Fata

Immagine

"Il vostro animo è riflesso nel mio Specchio"

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Finn » mar 9 set 2008, 8:45

In quell'angolo di giardino

Da quando ho saputo che non ci sarai più
sono un ombra su questa parete di legno marcio
un mucchio di stracci umidi intrappolati
in questo gioco senza vincitori
che chiamano vita

Aspetterò la morte con te
proprio in quell’angolo di giardino
da dove per infiniti pomeriggi
hai atteso il giorno volgere alla fine
con i tuoi occhi gialli socchiusi

Sarò la tua consolazione
come tu lo sei stata per me
per quasi venti anni
della mia vita
tha am foghar ann

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Re: POESIE OSCURE PER TOCCARE IL FONDO

Messaggioda Finn » gio 13 nov 2008, 13:01

Sei stata splendida

Quando l’alba ancora languiva
Ti ho trovato, silenziosa e immobile
Accanto a te, la morte seduta
Mi osservava ostile

Le mie lacrime hanno bagnato
Il tuo corpo provato dal morbo
Gli occhi stretti, la bocca socchiusa
Istantanee incancellabili

Dopo tutto si è fermato
Per un istante anche il mio cuore
Quasi vent’anni concentrati
Nel tuo ultimo respiro

Corroso da questo senso
D’abbandono e d’impotenza
Incapace di annientare solo
Il mio dolore affilato

Ma tu sei stata splendida
Fino alla fine del tuo viaggio
Lasciandomi solo nel momento
Finale di solitudine

Le mie parole sono povere
Solo zingare infreddolite
Di fronte alla ricchezza immensa
Che mi hai lasciato dentro
tha am foghar ann

Prossimo

Torna a Le Poesie degli Ashuur

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite