POESIE DELLE OASI

Proponete le vostre opere poetiche e commentate quelle degli altri.
Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 745
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 19:22
Località: Roma

POESIE DELLE OASI

Messaggioda Astral » mar 16 dic 2008, 13:09

Abbiamo visto l'idea di creare un contest creativo con lo stafff, dove generare poesie delle Oasi ( spero di essere nella sezione giusto) le poesie faranno parte di Ashura, e andranno a finire anche nei pdf delle oasi, come contribuito creativo oltre che ai racconti, e alle descrizioni storiche/geografiche.

Ovviamente spazio alla creatività, e per rompere il ghiaccio, inizio io.

GIARDINI D'ARGENTO

Grande Isola che sorgi oltre i Mari del lontano settentrione,
Punto di ristoro tra l'arido deserto e l'aspro ghiacciaio,
Metà utopica e misteriosa del meridione,
D'argento e d'oro è il tuo rigoglioso vivaio.

Seline la dea della Luna Argenta veglia su di voi,
magnifico compromesso di pace tra umani ed elfi antichi,
Spietata contro gli oscuri, ma dolce madre dei figli suoi,
Custode della Natura e degli antichi Miti.

Silvermoon e Stellaria aprono la via,
a tutti i viandanti che delle loro terre partono con nessune nostalgia,
in queste città di una sana vita è possibile il progetto,
di chi la natura, e la vita la tratta con rispetto.

Ogni spiaggia è una fase lunare,
ed il cuore della foresta è il sacro altare,
che la luce protegga l'antro della Luna nera
dai fratelli perduti la cui malvagità sempre impera!

AFORISMA: Questi sono più difficile, ma vale la pena tentare.Diciamo che è una frase chiave che rappresenti l'oasi.

" La Natura Argentata custodisce l'antico segreto degli elfi"
Sono la goccia che fa traboccare il vaso
Sono il vento che diventa tempesta
sono la luce che illumina la tenebre
ma posso colpire con un lampo a ciel sereno
Lo stolto verrà colpito dal mio freddo soffio
il Saggio berrà nel mio calice d'acqua sacra.

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: POESIE DELLE OASI

Messaggioda Hashepsowe » mar 16 dic 2008, 17:34

Valle dei Sogni, dimora di pace
che il tempio protegge dall'altipiano
Di Dea quattro volti prega l'audace
chè i sacerdoti gli danno una mano.

Al molo dei Sogni attraccan le navi:
qui sbarcano genti di ogni contrada,
chi vende e chi compra, son tutti bravi,
ma ognuno racconta quel che gli aggrada.

La gente di mare è tutta un po' strana:
se ascolti le storie dei pescatori,
tu pensi sia un drago e invece è una rana
quel mostro che gracida adesso qui fuori.

Ma non ci sono soltanto gli umani,
in questa Valle di mirti silvestri,
fatati e mezzelfi dimoran tra i rami
delle sperdute foreste rupestri.

Gli hobbit che stanno di fronte al mare
hanno imparato degli uomini gli usi:
sanno pescare, remare, nuotare,
ma con gli umani non vanno confusi.

Vivon nascosti i possenti Centauri,
custodi del tempo mitici e saggi
le loro case son macchie di lauri
Segreti hanno appreso dai loro viaggi!


Voi,
Antiche
Leggende
Lunari,
Emerse
Dalle
Ere
Immemorabili,
Sempre
Osservate
Grandi
Navi
Incantate
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: POESIE DELLE OASI

Messaggioda Turpino » mer 7 gen 2009, 15:15

Ecco come primeira l'ode palustre...poi arriveranno quella desertica malefiza e quella dal selvaggio west...già scritte ih!ih!

Ode alla palude fangosa:

Garras

Certo di cuori
e notturni umori
la carne che cerca
e la natura trova
nebbie predatrici
su duri giacigli
e sangue che marchia
l'eremo ardor
son voci perdute
di echi brumosi
in carezze burrascose
invise al quente sol
scocca il proibito
che si apre tra le fronde
a morsi strappa i gemiti
nella penombra abbandonati
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: POESIE DELLE OASI

Messaggioda Turpino » mer 7 gen 2009, 15:26

Number two!!!

Ode a Ciudad Oeste!!!!!!!

Stella Nascente

E tu che mi spari
e tu che mi odi
non vedi l'amore
celato dalla polvere
non cerchi la speranza
nei dedali di pietra
come labirinti di rabbia
sono croci da baciare
sono notti da inseguire
se la luna osserva
impetuose e disperate
il sapor di questa membra
nude più del cielo
come stelle impaurite
sdraiate sulla roccia
brillano di ansimi
così strette all'intimo desio
di labbra tenere e rapaci
e mani fra i capelli
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: POESIE DELLE OASI

Messaggioda Turpino » mer 7 gen 2009, 15:34

E ora Ahaharastan o come cappero ti chiami! Tocca te...qui siamo più modesti...mas eu gosto muito:-)

Oasis

Mille lune e mille soli
venti dell'animo
indomiti
sono spiriti antichi
d'impavidi nomadi
e la notte dei tempi
già soffiava sulle dune
infuocate e turbinanti
di altre mille scimitarre
lo splendor dell'uomo fiero
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 304
Iscritto il: gio 29 mag 2008, 18:47
Località: Moortower presso Karen's Wood

Re: POESIE DELLE OASI

Messaggioda Elyse » mer 21 gen 2009, 22:28

Dedicata al DESERTO DELL'ASHAHARA:

SUNA*

Il deserto
dialoga con la luna,
in ogni granello di sabbia
un segreto.


*sabbia
*Elyse*
Amazzone Fata

Immagine

"Il vostro animo è riflesso nel mio Specchio"

Ashuur Istruito
Avatar utente
Messaggi: 139
Iscritto il: ven 6 giu 2008, 18:54

Re: POESIE DELLE OASI

Messaggioda Aldebaran Centauri » ven 6 feb 2009, 16:09

OASI DELLA MUSICA PERENNE

Se danzi nel cerchio dell'acqua di fonte
tu scopri il segreto che il tempo nasconde.
Ruscelli incantati che cantano dolci
Le brezze sussurrano ai fiori non colti.

Si scioglie la neve quand'è primavera,
le ninfe raccontano fiabe, la sera,
I Fatank già suonano l'arpe fatate
Fischiettano i merli le note ritmate.

S'accendono i fuochi sul far dell'estate
già pronti ad accogliere allegre risate:
Si trovan gli artisti che accorrono in tanti,
al suono di zufolo dei musicanti.

Son porpora ed oro i colori d'autunno,
si volge al finire la ruota dell'anno.
Son fiamme i tramonti di musica lenta
che annuncian ricchezze alla gente contenta.

Poi soffice e bianco sussurra l'inverno
che sotto la neve ricopre l'eterno
fluire del sogno che forma il pensiero.
Ancor danzerai per un altro anno intero.


Frase: L'acqua che non scorre ristagna e muore.
Dai diamanti non nasce niente
Dal letame nascono i fior

Torna a Le Poesie degli Ashuur

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite