*Whispers Cauldron*

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 287
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

*Whispers Cauldron*

Messaggioda Sianna » sab 4 ott 2008, 15:02

Benvenuti care lettrici e cari lettori del Whispers Cauldron, il mensile delle terre di Ashura.
Sedetevi pure comodamente sulle poltrone messe a disposizione della piccola redazione del giornale e, iniziate a gustarvi la vostra lettura.
Troverete in questo luogo sofà comodi e cuscini sprimacciati di piume candide, coperte di vello d'agnello per i più freddolosi e una vasta scelta di pregiati infusi (a vostro piacimento caldi o freddi) da sorbire con alcuni prodotti tipici dolciari dell'Isola delle Nebbie.
Sperando di farvi cosa gradita, vi consiglio di compilare all'uscita dalla sala lettura il questionario di gradimento del mensile e, vi richiediamo cortese collaborazione attraverso critiche e suggerimenti e qualora lo riteniate opportuno, anche complimenti.

Il primo numero del giornale, salvo ritardi d'impaginazione, dovrebbe uscire allo scoccare della mezzanotte del 31 ottobre quando, tutti gli esseri di fiaba e fantasia danzeranno liberi e goliardici in tutto il mondo.

IL DIRETTORE
^witch*Lady Sianna ^witch*
Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 287
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

Re: *Whispers Cauldron*

Messaggioda Sianna » sab 1 nov 2008, 13:52

^witch* Whispers Cauldron n°1 ^witch*

Scarica la versione in PDF cliccando QUI


L’EDITORIALE

Da poco ritornata attiva e propositiva nelle mie attività qui sull’isola delle Nebbie, benché ancora mollemente cullata dai dolci ricordi delle brezze estive capricciose quanto avvolgenti, mi sono ritrovata miei cari lettori una pergamena fra le mani rilasciata con garbo dal becco di un volettero messaggero.
Ammetto che leggere la corrispondenza non era una delle mie priorità appena tornata ma invece (e chi mi conosce sa che la curiosità su di me ha sempre la meglio) ho srotolato il rotolo con il quale il mio ex compagno e ora disperso mago del fuoco Feanor, senza alcun giro di parole, mi comunicava la nomina a Direttore Responsabile della fu unica testata giornalistica di Ashura sono rimasta paralizzata qualche istante causa ombrosi ricordi, ma poi mi sono detta, “perché no, perché non continuare a farlo vivere questo pezzo di mondo e perché non dargli un tocco più personale più sottile e soffuso?”.
Che fare? Il desiderio era di fuggire a gambe levate davanti a siffatta sfida letteraria ma,i lettori sanno bene che questo è stato un periodo molto travagliato per la mia persona, ho raccolto il coraggio a due mani e mi sono decisa ad uscire dal torpore e dalla prostrazione fisico umorale nella quale sono piombata dopo l’abbandono dell’isola della mia amata sorella Lilith la rossa strega color delle fragole e Feanor ardente amante e signore del fuoco.
Vivo ad Ashura da sempre, l’isola delle Nebbie per me non è solo una casa ma una ragione di vita e di essenza spirituale, un luogo dell’anima che non potrà mai dirsi pieno come lo è ora, fra queste terre…assieme alla mia gente.
Ashura è una terra affascinante, seducente, come molti suoi abitanti, ma anche un luogo dove
non tutto è facile o bello; non è l’Eden e ha tutte le problematiche di un regno composto da tante micro società con tante teste pensanti e con usi e costumi spesso diversi fra di loro.
Whispers Cauldron vuole essere un piccolo foglio di giornale, con uscita mensile, che si prefigge l’obbiettivo di essere specchio di una comunità variegata e colorita.
Ecco perché non mi nasconderò dietro una maschera ipocrita nel narrare la vita di tutti noi, ciascuno protagonista della sua storia all’interno dell’oasi di Ashura.
Racconterò i fatti, le persone e i pettegolezzi di un mondo fantastico visto attraverso gli occhi indagatori della mia persona.
E là dove la prepotenza terribile della mia linguaccia vi farà perdere la ragione pazientate…l’informazione è anche questo…spero solo che gradirete ciò che produrrà la mia fantasia e la vostra collaborazione indi amici miei..peccate…peccate e divertitevi tanto così io posso scrivere scrivere e scrivere ancora molto su tutti noi!



LA PERLA DEI SOGNI

Ho intervistato personalmente Perla, l’ultima creatura giunta nella nostra amata Ashura, sedute in una bella giornata d’inizio autunno sulle sponde del canneto est dell’Isola delle Nebbie.
La bellissima sirena, dalle fulve chiome e dal longilineo corpo acquatico, ha varcato a nuoto la bruma che si è schiusa su mio preciso volere per permetterle di raggiungermi.
Ci siamo così presentate cordialmente e ho cercato di metterla a suo agio offrendole del succo di mele frutto delle nostre piantagioni dei terreni dell’eterna estate ed ella, ha cortesemente accettato di berne qualche sorso assieme a me.
Quando il nostro dialogo si è arricchito di particolari, abbiamo dato via all’intervista della quale, vi riporto i punti più salienti.

1-Carissma Perla dunque voi siete una delle prime sirene che volontariamente si è esposta al mondo visibile di Ashura, come mai questa scelta se posso azzardare la domanda? Sbaglio o il vostro popolo è molto restio nel mostrarsi e mischiarsi con le altre popolazioni?

Si,è vero! In passato,c’è stata molta ostilità tra il mondo marino e quello terrestre ma è giusto dimenticare questi dissapori antichi e procedere con serenità ed armonia.
Dopo la brutta guerra che c’è stata nel mio Regno,il mondo marino ha bisogno di tranquillità.

2-Come mai la vostra comunità di sirene e tritoni si è insediata proprio presso la valle dei Sogni e non negli abissi marini del tempio del dio Yar signore delle acque e delle genti marine? Seguite per caso altri culti rispetto a quelli appena citati oppure, la vostra è stata una volontà precisa?

Il nostro insediamento non è lontano dal Tempio di Yar che conosciamo e rispettiamo.
In principio,mio padre dimorava nella Baia delle Sirene ma dopo la guerra ha scelto la Valle dei Sogni come nuovo Regno, per l’incredibile bellezza dei posti.
Negli oceani,ci sono tanti altri culti ma il punto di riferimento rimane sempre il dio Yar.

3-Raccontateci quali sono i vostri gusti in fatto di uomini e mi raccomando non siate timida che ad Ashura ci sono molti scapoli d'oro interessati.

Negli oceani ci sono dei Tritoni bellissimi ed intelligenti,come anche sulla terra ci sono uomini favolosi.
I miei preferiti sono i Tritoni azzurri,anche se in passato ci sono state delle ostilità con loro ma sono dotati di una bellezza straordinaria e la loro intelligenza supera tantissime specie marine.

4-Quali credete siano le virtù che vi caratterizzano e quali i vizi invece che vi affliggono mia cara.

Le mie virtù sono il coraggio e la forza di combattere nei momenti più difficili della vita;i miei vizi l’essere troppo golosa e gelosa delle cose che possiedo.

5-Avete già conosciuto e potuto apprezzare qualche abitante di Ashura?Se sì chi e cosa vuole dirci di Lei/lui?

Ho avuto modo di conoscere per primi Astral,Gloria,Sianna.
Sono molto simpatici e disposti al dialogo. Mi hanno saputo dare tanti consigli. Gli altri,li sto conoscendo piano piano.

6-Si bisbiglia di bocca in bocca che voi abbiate messo gli occhi sul mistico Astral è vero?Se sì cosa vi ha attratto?

Astral è stato la prima persona che ho conosciuto qui. E’ solo un carissimo amico che mi ha consigliata e suggerito come muovermi nel mondo di Ashura.Di lui ammiro l’intelligenza e la gentilezza,anche se in certi momenti rimane molto ironico.

7-In ultima battuta mia bella figlia del mare, le concediamo ben 10 righe sulla nostra rivista per dire in piena libertà quello che vi và indi, sciolga la lingua e parli tranquillamente!

Sono molto felice di essere approdata qui ed in questi mesi,è stato un piacere poter conoscere tutti gli aspetti di questo mondo.
Mi sono trovata bene con queste persone e sono sicura che anche per il mio popolo sia così. L’unione tra il mondo marino e quello terrestre è di una rilevanza particolare e tramite questo connubio spero si dissolvano le ostilità antiche che separano questi due popoli.
Un sentito grazie a tutti voi e a te che mi hai concesso questa intervista,dandomi la possibilità di raccontarmi.


L’ANGOLO DI ELYSE

Un pomeriggio di fine estate Sianna mi venne a trovare presso la mia Torre. Fu un evento felice e inatteso. Inizialmente ebbi però il timore che la sua fosse una visita tutt’altro di piacere, ma di vendetta. Non nascondo il fatto che in passato provai interesse per l’ardente Mago del Fuoco (sarà forse stato un suo incantesimo? Chi ne è mai rimasta immune al suo fascino?), che quasi al cospetto di Sianna e Lilith scambiammo dei baci passionali avvolti dal suo mantello…Penso tuttavia che ella sappia fin troppo bene circa i liberi costumi del suo diletto amante e che, questo timido accaduto non abbia mutato la nostra amicizia e il suo giudizio nei miei confronti. Fu così che tra una fetta di torta ai Frutti Proibiti e una tazza di tè alle bacche, l’indiscussa Regina delle Faerie mi propose di collaborare per la sua ambiziosa rivista, vedendo in me colei che avrebbe potuto dare una vena poetica al Whispers’ Cauldron.
Questo è l’angolo di Elyse, la fata amante di strofe e brevi racconti. Ogni mese riporterò poesie o considerazioni dettati dal mio animo, dalla felicità o dalla malinconia, che tanto mi piace tradurre in versi. La cara Sianna mi ha dato un’occasione d’oro che cercherò di usufruirne al meglio e poter finalmente dare voce ai miei pensieri.


“Sull’autunno”

L’autunno è considerato da molti una delle stagioni più tristi e malinconiche, ancor più dell’inverno. Io provo nell’autunno un richiamo all’estate appena trascorsa nell’ammirare la bellezza del color rosso fuoco delle foglie qui in Karen’s Wood. L’autunno è la stagione più adatta per scrivere i propri pensieri sulle foglie, per raccogliere le bacche migliori, per ringraziare l’estate della sua abbondanza, per dirsi arrivederci e per bere una tazza di tè in compagnia. Per molti l’autunno porta con sé tanto buio quanta infinita tristezza che, a mio avviso devono tradursi in pazienza e attesa di una stagione solare, ricca e feconda per chi ama le giornate estive. Pazientate ma gioite anche, il Samain porta rinnovo ed equilibrio. E se ci saranno giorni di pioggia, fermatevi ed osservatela a lungo, potreste trovare le risposte che instancabili avete cercato e che solo l’autunno può svelare sussurrandole.


L’OSTERIA DI CAEBRUS CONSIGLIA

Con questo primo numero del Whispers Cauldron inizia la felice collaborazione fra la redazione e il locandiere del villaggio pitto di Caembrus.
Egli è rinomato per le ricette stravaganti e piccanti che annovera sul suo ricettario ed egli ha gentilmente deciso di metterle a nostra definizione.

FUOCO DI DRAGO

Bevanda aromatica per gole robuste e stomaci foderati di Mithril, il fuoco di Drago viene prodotto all’interno della locanda seguendo scrupolosamente questa ricetta che i Pitti, si tramandano di generazione in generazione.

1 misura di chiodi di garofano
1 misura di cardamomo
1 misura di radice di zenzero
1 misura di polvere di nocciole pelate
1 cucchiaino piccolo di aceto di mele naturale

Fate bollire un piccolo paiolo per max 4 persone sul fuoco a fiamma viva e gettate appena le bolle d’acqua si fanno fitte gli ingredienti sopra citati.
Lasciare borbottare il liquido per tre minuti indi, togliere dal fuoco e far riposare altri 5 minuti il composto.
Con un colino eliminare le parti galleggianti e filtrare il liquido ottenuto e spolveratelo, prima di servirlo in una bella tazza, con del peperoncino macinato finissimo.
Si consiglia di abbinare nella degustazione di tale bevanda una generosa fetta di pane e del miele di castagno possibilmente delle lussureggianti foreste di Kareen’s Woods.

n.b-> MISURA = 1 cucchiaio da cucina

GRAN MISTO VERDE ALL’ARTEMISIA

Piatto ricercatissimo e molto semplice ma dal sicuro effetto. Spesso si dimenticano le proprietà organolettiche e terapeutiche delle verdure e delle erbe ma noi Pitti sappiamo come valorizzarle.

1 piede d’insalata di stagione
3 mazzetti di spinaci freschi
1 piede di radicchio verde
1 un cucchiaio di aceto di mele
5 cucchiai di olio d'oliva extra vergine
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe
1/2 cucchiaino di artemisia tritata
1/2 cucchiaino di matricaria tritata

Si devono lavare tre volte sotto l’acqua corrente le verdure verdi e poi lasciarle scolare dai residui di liquido.
A parte preparare la salsa all’artemisia emulsionando fra di loro, in una ciotola di legno, l’olio e l’aceto assieme all’artemisia.
Quando il composto è bello fluido aggiungere sale e pepe e gustare il piatto.
Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 287
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

Re: *Whispers Cauldron*

Messaggioda Sianna » sab 1 nov 2008, 13:59

L’OROSCOPO DI SIANNA


Errante
Salamandra
Scudo
Sirena
Cetra
Moneta
Acciarino
Maschera
Corno
Martello
Sestante
Conchiglia



ELEMENTO LUNA

Sirena 20 febbraio - 20 marzo

Leggende raccontano di grandi eroi o anche sfortunati marinai persone comuni, perché no rapite dai canti eterei e nel loro maliziosi di queste creature mitiche ma non troppo. Si conoscono poche testimonianze dirette dei reduci di queste tentacolari voci, soavi aguzzine delle volontà umane. Così nel corso delle ere l’astrologia ha riconosciuto nel grande compromesso astrologico* ciò che arrivò a vestire le personalità di grande magnetismo e indiscusso fascino, sia di portamento che di favella, nei panni della Sirena. Come un canto che pare giungere da ogni dove e ubriacar i sensi così viene corrotto il desio, e nulla brama di più che conquistare questa meta, che identificare l’origine delle voci per incontrarle e possederle, e tale è il magnetismo e il sottile mistero che avvolge i nati del segno, persone che per quanto possano essere odiate o amate, mai saranno inosservate.

Maschera 21 aprile - 20 maggio

Si suppone che dietro ad ogni persona ve ne possano essere più di una. Si suppongono le doppie personalità, ma non è esattamente il caso dei nati sotto questo segno. Un principio dualistico vecchio come l’umanità…o ancor meglio come la comunicazione ha come elementi la parola e il silenzio. L’amore per la parola non sempre è testimone di voglia di parlare, se questo amore è interesse, e l’interesse è sola attenzione verso ciò che ci circonda. Così proiettati verso il silenzio, incontriamo le taciturne maschere, soggetti non sempre di grande impatto sociale per la tendenza a parlar poco e quindi per l’apparir a volta poco coinvolti. Piccolo e a volte fatale inganno, in effetti l’astrologia vuole che le stelle abbiano donato ai nati sotto questo segno grandi capacità di versatilità orale. Difficilmente troverete una maschera paradossalmente senza parole, e questo a volte irrita i più, che risentiti dalle efficaci e misurate parole delle maschere, non sempre accettano ciò che è più vicino a un dolce e involontario smacco. In effetti le aree d’interesse delle maschere sono molteplici e cambiano spesso idea sulle preferenze. Piccoli conflitti tipici di chi parla poco.

Conchiglia 22 giugno - 22 luglio

Conchiglia Il volto più dolce, la bellezza che il candido pallore lunare rapisce il cuore, senza spiegazioni, perché è uno splendore, una sensazione che fluisce tra le dita come i raggi lunari, la incontriamo nella conchiglia. Tipicamente dell’influsso della luna è l’alone di distacco che posato sui nati di questo segno, incide nell’espressività attiva, nei confronti diretti. Non è per forza un male, perché la fragilità che può rilasciare questa natura, se accolta e accettata senza pressioni, può schiudere questo guscio protettivo, può dissipare l’alone di riservatezza e allontanamento, aprendo la strada verso un mondo di estrema ricchezza interiore. La sfera sensazionale, ciò che è composto anche da un piccolo gesto, uno sguardo o una carezza senza bisogno di parole, traduce la personalità dei nativi della conchiglia. A volte persone difficili, ma mai superficiali.

ELEMENTO SOLE

Salamandra 23 novembre - 22 dicembre

In natura queste salamandre hanno l’aria pacifica di chi si gode la propria giornata, senza dar fastidio alcuno, filosofia del vivi e lascia vivere. Ma il mito…gli ancestrali risvolti che si celano dietro alle stelle che tracciano il perimetro di questa creatura, parlano di possenti guerrieri, sauri senza timore alcuno di sfidar il pericolo di qualsiasi natura esso sia, li cerchi e minacci. Fieri e peccatori di spavalderia, avranno come costante croce e delizia il loro zelo a spingerli a desistere mai. La lama a doppio taglio purtroppo per questi nativi sta nel rischio d’invadenza, perché non sempre ogni aiuto è gradito…e non sempre è utile. La natura che ne fa di loro condottieri potenziali, è vero a volte può urtare il prossimo con un eccesso di sicurezza e baldanza che non si preoccupano di nascondere, però le conterete nella dita di una mano monca le volte che non saranno i primi a farsi avanti quando c’è da far valere una ragione. Di grande socialità, subiscono di rimando la solitudine e trovano disagio in individui poco disposti al dialogo.

Moneta 23 settembre - 22 ottobre

Il nome stesso è il miglior ambasciatore possibile di questo segno. Di fine intelligenza e senso pratico, numerosi mastri artigiani e capaci mercanti si trovano nati sotto queste stelle. L’abilità e la scioltezza di dialogo, ma soprattutto il gran senso del dovere e l’operosità contribuiscono parecchio alla formazione lavorativa dei nati sotto il segno della moneta, qualunque essa sia.
Il punto di forza di questo segno non ha seme però nella voglia di fare fine a se stessa, perché volenti o nolenti qualsiasi impiego richiede impegno, l’arma vincente e la passione, dedizione a 360° di un entusiasmo che non può non coinvolgere chi opera poco o tanto con i nati della moneta. Mai a corto di idee, e eccitati di cercar sempre una soluzione ad ogni problema anche per partito preso, non li vedrete mai con le mani in mano. Di spiccato senso matematico sono ottimi economisti.

Martello 23 dicembre - 20 gennaio

Ci sono situazione nella vita in cui la sola forza fisica, o una fine astuzia possono non essere sufficienti. Ci sono situazioni in cui è necessaria una forza oltre i limiti del braccio e della mente. La fede. Mai come nel cuore ardente e fiero dei nati del Martello è facile sentir ruggire questa forza. Non a caso grandi paladini ed eroi che ora rivivono nelle gesta cantate dai Bardi sono stati dei valorosi martelli. Di buon animo e spirito d’abnegazione sono sempre pronti a tendere una mano a chi chiede aiuto, col rischio di cadere a volte in tranelli d’ingenuità. Meno aperti degli altri segni del sole, preferiscono un altro tipo di rapporto, più rivolto a questioni di circostanza. Cavalieri, ma anche avvocati e tutori della legge per via del grande senso di giustizia avranno un futuro prospero se nati sotto il segno del martello.

ELEMENTO FULMINE

Errante 23 ottobre - 22 novembre

Viaggia la mente e con essa lo spirito si espande, respira la vita nella vita, coglie l’essenza del creato e ne fa alimento di giornata, toccasana per l’anima. Anche irruento nell’espansività che non è per forza amore incondizionato per il prossimo, ma lo è per la vita. Spirito libero e quindi di grande cuore, l’errante incarna la vocazione dei viaggiatori, degli avventurieri, che spinti dal desiderio e dalla brama di vedere sempre cosa c’è di nuovo oltre la curva, possono passar la vita a vagabondar senza meta, ove ahimè non è raro che l’errante metta davanti a se la libertà incondizionata, ad una vita di moglie e famiglia. Ma non si risolve solo in queste parole la caratteristica peculiare di questi nati, infatti questo potrebbe benissimo essere una bella metafora tradotta in una soluzione che mescola, grande ricettività e disponibilità a nuove esperienze e grande fantasia e giovialità. Come rovescio della medaglia però è comune una sbadataggine e distrazioni non indifferenti come effetto collaterale di questi nati con la testa tra le nuvole, capaci però di stupire con sempre rinnovate energie ed entusiasmo e soprattutto con la loro imprevedibilità.

Cetra 21 maggio - 21 giugno

Sensibili come le corde di una cetra, e di fine educazione e modi pacati sono questi nati. Quasi come dono delle stelle le qualità maggiori di questo segno non sono tanto caratteriali, ma insolitamente fisiche. Statuarie e di bell’aspetto, si presentano in questa fine eleganza, di forma e comportamento. Grandi amanti della conoscenza, delle arti letterarie e musicali, hanno tutte le credenziali per essere in futuro ottimi insegnanti e addirittura importanti rettori. Inseriti perfettamente nella borghesia, per indole si trovano però a disagio di fronte alla rozzezza di certi atteggiamenti, senza però additarli. Ovviamente nessuno può decidere come nascere, però sono pochi i nati sotto il segno della cetra che, nati in compagnia da famiglia di contadini o nei bassifondi cittadini, non proveranno a cambiar vita in favore di qualcosa per loro più dignitoso. Questo può renderli antipatici ad alcuni, parendo come persona con la puzza sotto al naso, tutto sommato a dispetto delle apparenze hanno una grande modestia.

Corno 21 marzo - 20 aprile

Sognatori di natura, persi in mondi lontani, e costantemente a cavallo tra una realtà e l’altra, una magari proprio di vita quotidiana di lavoro, e mondanità, e l’latra nei campi di battaglia, scalando una torre, affrontando il capo dei briganti in un letale duello o salvando la principessa dallo stregone malvagio. Così vivono i nati del corno. Attratti dal mito e da ogni manifestazione di essa. Per eccellenza il segno di bardi e menestrelli, questo segno ha come nessun altro un’influenza diretta e meravigliosa sui suoi nati, nei miti legati alle stelle. Di grande talento artistico, e quindi di sensibilità verso i numerosi e trascurati particolari di tutto ciò che ci circonda. Non stupitevi se sentirete qualcuno parlar da solo con fervore, magari prima scaldandosi e poi con gioia. Niente è più facile che sia un corno. Attori nati. C’è però un lato oscuro che vive all’ombra di questo segno, l’unico doppio della ruota. La tendenza verso il mito, proprio perché spinta dal mito stesso e dal segreto che vive nel mistero del cosmo, può spingere i nati del corno verso le scienze occulte e la magia. Gli annali infatti ricordano di antichi e potenti maghi nati sotto il segno del corno, in particolare il negromante Zeranteras.

ELEMENTO QUERCIA

Acciarino 23 luglio - 23 agosto

Saggi per vocazione, coloro che dell’acciarino sono testimoni, sanno essere umili e donare la loro conoscenza e il loro incondizionato aiuto alle persone che li circondano. Sono pazienti, riflessivi e, preferiscono decisamente i rapporti stabili e duraturi. Accomodanti e sereni, nutrono una autentica passione per le piccole bellezze della vita, siano esse terreno o divine, e sanno approfittare anche dei momenti meno positivi per godersi il riposo e la tranquillità. Attenzione questo segno è anche capace di imporsi con convinzione quando vengono toccati i propri valori... pazienti si, ma non burlatevi di loro o saranno grossi guai. Sanno diventare estremamente sagaci e auto protettivi se vengono sottovalutati i loro talenti e il loro carisma.
Qualcuno li definirebbe pigri ma, in fondo al loro cuore, sono veloci d’anima e scaltri di concetto solo che cercano di non mostrate troppo agli altri queste loro caratteristiche.

Sestante 24 agosto - 22 settembre

Dovendoli definire in due parole di coloro nati sotto questo segno si potrebbe dire: pazienti e profondi conoscitori della vita. Estremamente acuti sin da fanciulli dimostrano le loro spiccate doti mentali e stupiscono con i loro ragionamenti sempre sensati. I nati sotto questa luna posseggono anche una grandissima capacità di non scordare le cattiverie subite e di farne tesoro per future vendette. Questa caratteristica fa intuire quanto questo segno si curi di selezionare con grande attenzione le amicizie e, quanto sia importante non finire sotto la falce tagliente della loto vendetta. Spesso chiusi e timidi ma con grande serenità interiore, sono frequentemente male interpretati da chi li guarda in modo superficiale. Nel lavoro e in amore sono razionali e costanti portando grande serenità a chi li frequenta.

Scudo 21 gennaio - 19 febbraio

La forza del segno risiede nelle sue ambizioni che spesso arrivano a prostrare fisicamente e mentalmente i nati in questo periodo; ma altrettanto spesso questo tipo di ambizione porta al raggiungimento e con gran successo degli obbiettivi prefissati . Un'altra caratteristica tipica dello scudo è il grande senso di responsabilità che sovente viene male interpretato dagli altri che lo vedono eccessivamente apprensivo, quasi maniacale. I nati sotto l’elemento quercia e corrispondenti a questo segno, sono restii a seguire gli ordini che vengono dati loro, per la loro ostinazione pagano spesso anche per colpe non loro. Le persone di questo segno spiccano frequentemente in lavori di concetto e umanistici.


Gli oracoli prevedono:

SIRENA: Vi hanno mai detto che un morbido letto di alghe, acquoso talamo delle vostre genti, non è da considerarsi una sala da cerusico guaritore sterile e asettica, dove tutto deve essere preciso e lindo?
Perfezioniste nella vita, ma non nell’alcova dove, invece che conservarvi come delicate e virginali figlie di Tritone, dovreste diventare amanti insaziabili. L’oracolo consiglia una visitina ai mozzi della taverna dell’ultimo vichingo, in particolar modo al signore di questo malfamato locale, del quale si esaltano di bocca in bocca le grandi capacità amatorie.

MASCHERA: Non ci siamo proprio amici della maschera, siete diventati indisponenti e poco attenti con i vostri compagni e loro vi hanno abbandonato al vostro mero destino ed ora che siete soli, leccatevi le ferite, fatevi un esame di coscienza e cercate di porre rimedio al vostro caratteraccio.
Il consiglio dell’oracolo è di cercare di smussare sia nella vita che nella camera da letto quella vostra indole burbera e per fare ciò, vi consiglia un pellegrinaggio all’oasi delle musica perenne per rilassarvi un po’ oppure, nella foresta della dimenticanza così vi scordate un po’ di come siete fatti.

CONCHIGLIA: Cosa vi succede giovani amanti delle serenate al chiaro di luna e delle colazioni a letto? Amici della conchiglia mi pare che per tutti coloro che sono nati fra la prima e la seconda decade di luglio le faccende amorose vadano un po’a rilento, siete per caso passati alla fonte delle fate sull’isola delle Nebbie, dove il tempo si perde nell’oblio e tutto sembra rallentare la sua corsa? Aggiungete un po’di cioccolata al peperoncino alla vostra dieta, credete fa miracoli oppure, ma solo nei casi più estremi di pigrizia, date una leccatina al dorso rugoso di un glugga glugga e vedrete che slanci di temerarietà vi smuoveranno le viscere.

SALAMANDRA: L’oracolo vi sorride mie piccole e focose salamandre…accendetevi di gioia per questo e danzate gaie! L’autunno vi vedrà decisamente molto amati, ricercati come pochi per le vostre sapienti doti amatorie e farete faville sulle rive sabbiose del tempio di Yar ove, il signore dei mari protegge, fra le sue tiepide dune di sabbia fine e corallina, gli amanti.
Mi raccomando solo di non infrangere troppi cuori e sopra ogni cosa ricordatevi che in amore non sempre vice chi fugge!

MONETA: Antheas ha deciso di far pace con il vostro cuore che per tutta l’estate vi ha giocato brutti scherzi e vi favorisce in nuovi amori e amicizie sessualmente intriganti e molto appaganti. Ammettetelo che siete andati in pellegrinaggio in tutti i templi dedicati alla leggiadra Dea. Per questo motivo vi consigliamo di indossare spesso biancheria intima provocante sotto i vestiti, anche quando essi sono più simili a cotte di scaglie di drago o pesanti armature a piastre, ogni occasione può essere quella buona e voi più di ogni altro segno avete bisogno di forti emozioni in questo periodo.

MARTELLO: L’amore non è esattamente una delle vostre priorità vero amici del martello? Siete pragmatici in questo momento e bisognosi di focalizzare le vostre energie in altri ambiti…forse quelli di studio esoterico o tecnico?
Amici cari cercate di allontanate da voi, almeno per qualche giorno, la noia della vostra quotidianità e prendetevi una pausa da quell’orso che vive latente nel vostro cervello.
Approfittate delle ultime giornate di caldo autunnale e dirigete i vostri passi verso l’oasi della musica perenne dove si dice che deliziose dame lascive siano pronte a soddisfare ogni qual si voglia fantasia…dopotutto “All You Need Is Love”.

ERRANTE: Nonostante questo sia il vostro periodo miei cari, l’oracolo vi comunica che la vostra innata passione per il sesso e per i luoghi strani dove praticarlo vi procurerà non pochi problemi.
Smettetela di voler passare, come una zanzara gigante affamata, di persona in persona…dovete cercare un po’ di stabilità per questo vostro cuore matto, bisognoso d’amore più che di sesso (che pare non mancarvi se ricercato).
Perché non vi concedete un periodo d’isolamento e di meditazione e non vi prendete anche voi, come gli amici del martello, una pausa da voi stessi?

CETRA: Per i nati sotto questo segno, elegante e prezioso per natura, l’oracolo può affermare con certezza che l’autunno sarà certamente all’insegna della stabilità affettiva. I cicli lunari influiranno sulle certe più birbone, infondendo anche in loro voglia di stabilità emotiva e sentimentale. Potrebbe essere il periodo giusto per convivenze e matrimoni o nuovi sodalizi fra culti diversi. L’importante è che cerchiate di vivere giorno per giorno coscienti che la vostra persona vive in uno stato di grazia divina, attenzione a sfidare il fato, Karanda non permette variazioni sul libro del destino, nemmeno ai suoi più ferventi accoliti.

CORNO: Piccoli e indifesi cornetti, voi che sotto il segno della cocciutaggine siete nati, voi che vi sentite bistrattati e derisi l’oracolo profetizza per voi la seguente affermazione “una mente salda porta consiglio anche nelle nebbie del cuore”.
Thorok “signore guerriero” tende a farvi essere bruschi in amore ma voi, cedete alle lusinghe di Fair la virginale, e lasciate che una situazione piccante nella seconda decade del segno vi infiammi di passione e voluttà. Se ciò non dovesse accadere, sia chiaro solo per vostra precisa volontà, lasciatevi dire che siete degli autentici Srach.

ACCIARINO: “Acciarino acciarino delle mie brame chi è il più bello del reame?” forse se fossi in voi cari i miei tronfi mattatori da letto, abbasserei un po’ le arie o per meglio dire, placherei quella vostra scintilla fatta di egocentrismo che vi contraddistingue. A'Akk Zull non vi favorisce in amore questo autunno siate cauti, cercate di essere più accomodanti e meno esigenti ed evitate i viaggi che conducono verso i porti e le bettole di confine, sopra ogni cosa evitate la “Tavena dell’ultimo vichingo” sempre che ci teniate alla pelle e alle budella, dicono che il Grum che si serve da quelle parti riesca a sturare di tutto dai pozzi neri al gargarozzo di certi rudi pirati.


SESTANTE: Avete voglia di evadere e di folleggiare vero miei così precisi e costanti amici? Allora datevi da fare e scrollatevi di dosso l’apatia estiva e fruite dei frutti copiosi che vi riserva questo periodo dell’anno a voi favorevole. Questo mese entrante vi permette di osare in amore, riscaldando il vostro cuore e quello delle vostre vittime e vi incita a lasciar andare i freni inibitori e a dimenticarvi dei doveri. L’oracolo prevede interessanti sviluppi per i non autoctoni della foresta della dimenticanza se ivi si recheranno. Per i locali invece sono previsti piacevoli incontri in loco.

SCUDO: Se Antheas , dea dell’amore e della fertilità…della gioia sensuale e del fascino, vi potesse annoverare fra i suoi copiosi amanti, potreste dire robusti quanto impenetrabili amici che avete quasi raggiunto la perfezione sessuale nella vostra vita. Fantasiosi e maliardi in questa stagione di passaggio tutti si ricorderanno di voi e delle vostre imprese sopra ogni cosa le creature del piccolo popolo che vegliano sulla vostra ritrovata passionalità. Sono però sconsigliati i viaggi per mare e anche quelli per fiume…le silfidi di Yar sono molto gelose e vi tenderebbero numerosi dispetti per attirare la vostra attenzione.
Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Emigrante
Avatar utente
Messaggi: 27
Iscritto il: gio 24 lug 2008, 14:44

Re: *Whispers Cauldron*

Messaggioda Perla » sab 8 nov 2008, 20:38

Ciao Sianna,
complimenti al nuovo spazio che hai creato ;-)

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 287
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

Re: *Whispers Cauldron*

Messaggioda Sianna » sab 6 dic 2008, 0:59

^witch* Whispers Cauldron n°2 ^witch*


DI UNA CORTIGIANA ARGUTA E MALIARDA

Intervistiamo Aldebaran Centauri, famosa e stimata arpista così come rinomata e ricercata cortigiana di Ashura, presso la locanda di CAEBRUS.
Gli avventori pitti guardano con curiosità la nostra ospite...tanto bella quanto ammaliante e fascinosa nello sguardo e, non finiscono mai di portarle profumati dolcetti al miele e alle mele e prelibati piatti di pesce di lago.
Quando la pancia ormai si può dire sazia, estraiamo il taquino, dalla tasca della veste, ed iniziamo l'intervista che pare entusiasmare molto la donna seduta lascivamente al mio fianco.


1-Lady Aldebaran i nostri lettori sono curiosi di sapere perchè avete scelto l'Oasi della Musica Perenne come vostra dimora e luogo indiscusso ove esercitare la vostra arte.

Perchè è un posto magnifico, dove posso sempre tornare in pace, dopo tutti gli intrighi che mi capita di ascoltare quando sono in giro per le altre oasi. E poi è anche un luogo magico in cui posso godere di tutta la privacy che mi serve per esercitare trattamenti particolari su clienti particolari... pochi clienti selezionati che ricevo nella mia dimora dietro lautissimo compenso o per il mio personale diletto e ai quali riservo un trattamento di favore, con massaggi terapeutici, olii aromatici ed altri piccoli toccasana atti a favorirne il benessere psicofisico su cui mantengo il segreto professionale, voi mi capirete spero.


2-Siete una donna che si è fatta imprenditrice di se stessa e questo vi rende merito e lode ma, quanto vi è costata questa vostra indipendenza mia cara?


Beh.. mi è costata parecchio soprattutto nei primi tempi della mia permanenza ad Ashura, quando ho dovuto sborsare una piccola fortuna per comprare i servigi di Kronall affinchè mi facesse da guida per imparare a conoscere le varie Oasi e le usanze della gente che vi risiede. Per non parlare della sgradevole compagnia dello stesso Kronall per tutta la durata del nostro viaggio! Non ho mai conosciuto in vita mia una persona più sgradevole di lui: probabilmente non gli piacciono le donne dal momento che è riuscito a rimanere insensibile al mio fascino per tutto il tempo che ha trascorso in stretto (e talvolta forzatamente intimo) contatto con me.


3-Vorremmo sapere se la vicinanza con Nortgarthen ha in qualche modo influenzato le vostre scelte strategico commerciali?Se sì avete intenzione di espandere il vostro servizio anche in altre Oasi?


Beh... indubbiamente Nortgarthen con tutti gli intrighi che ruotano intorno alla Chiesa dei Nove ed ai prelati che la governano è una vera miniera d'oro per me... come voi ben sapete, mia cara Sianna, è dove le acque sembrano più quiete che covano le ceneri delle umane passioni... ed io sono qui apposta per soddisfarle... anche con quella gente devo sempre stare piuttosto attenta, perchè non si sa mai se quelli che oggi implorano i miei favori domani al cambio del vento non cercheranno di mandarmi al rogo! Sicuramente preferisco lavorare in altre oasi dove le cose sono più semplici e la gente non si vergogna delle naturali pulsioni che governano la vita. Mi piace molto ad esempio la cittadina di Caer Ys nella valle dei sogni, e poi da quelle parti arrivano spesso le navi e si sa che i marinari sono sempre generosi con quelle che fanno il mio mestiere... l'unico inconveniente è che... prima di lavorare con loro devo costringerli a lavarsi... dopo tutti quei mesi passati in mare, puzzano peggio delle capre. Un'altro posto dove lavoro volentieri è nella Valle dei Nidi, quando il Capitano Syon vi si ferma nella sua dimora.

4-Dicono inoltre che personaggi illustri siano passati dalla vostra alcova...si vocifera anche di una sua relazione con il bel tenebroso Capitan Syon, si mormora nelle nebbie perfino che lei per qualche periodo abbia dimorato sulla mitica Arpia conferma o smentisce?

No... sull'Arpia non ho maI messo piede, anche se conosco bene tutto l'equipaggio. Ma ho dimorato spesso alla Valle dei Nidi, nella casa di Syon... e goduto della sua generosa ospitalità... e certamente intrattengo una relazione più che amichevole con lui: almeno è pulito!


5-Sappiamo da fonti note che lei è abilissima artista nell'arte del coltello indi ci domandavamo, noi e i nostri lettori, se poteste lanciare i vostri coltelli contro qualcuno che dimora in Ashura contro chi verrebbero indirizzati?

Oh... non amo troppo gli spargimenti di sangue e sinceramente non li lancerei contro nessuno, a meno che qualcuno non si metta a fare il prepotente con me... o con persone che godono della mia stima... in quel caso, a sangue caldo, i coltelli partono automaticamente dalle mie dita e sono sempre i miei più fedeli guardiani!


6-Ora tutte le donne di Ashura le invidiano le sue arti da profonda conoscitrice dell'eros e della psiche maschile vuole condividerne qualcuna con le nostre più accanite lettrici?

Si tratta di una materia meno complessa di quanto non si creda: basta ricordarsi sempre che la maggior parte degli uomini, anche quelli che sembrano i più saggi, colti ed eruditi, sono pur sempre uomini e come tali sono propensi, in determinati momenti, a lasciarsi guidare dalle loro parti anatomiche: si tratta di assecondarli in quei momenti e di lasciarli andare per le loro importanti faccende per tutto il resto del tempo. Ma credetemi, anche se a dirlo così sembra tutto molto semplice, le donne amano spesso complicarsi la vita e per imparare questa piccola regola d'oro, ci mettono degli anni! E' per questo che tengo anche dei corsi di "lezioni d'amore" rivolti alle dame, privati o collettivi, personalizzati alle esigenze di ciascuna e a prezzi modici, naturalmente a patto che le potenziali studentesse non partano già con il piede sbagliato guardandomi dall'alto in basso come amano fare le dame altolocate, i cui mariti ricevo alla notte nella mia alcova!

7-Concludendo le concediamo più che volentieri 10 righe per un'intervento libero presso questo nostro mensile. Si senta libera di dire quello che vuole a chi vuole e ci prometta di tornare presto magari con qualche ricetta amorosa!

Dieci righe sono troppe e sono poche per dire che l'amore non ha bisogno di catene. E' la forza che muove il mondo e nessuno dovrebbe privarsene, ma nessuno dovrebbe pretendere che un'altra persona sia un possesso quasi come se si trattasse di un oggetto. Uomini e donne sono nati liberi e come tali possono liberamente donarsi ai piaceri con un determinato soggetto, salvo passare ad altro soggetto in altri momenti. La stessa saporita e squisita minestra se mangiata tutti i giorni a pranzo e cena finisce inevitabilmente per stancare. Capirlo e vivere più sereni e felici è tutt'uno.


L’ANGOLO DI ELYSE

“Haiku: la poesia di un istante”

L’haiku è un tipo di poesia giapponese dallo schema 5-7-5 per un totale di 17 sillabe, suddivise in 3 versi. E’ il più breve componimento poetico, il quale include sempre una parola che richiami ad una stagione detta “kigo”. In questi tre versi le proprie emozioni s’intrecciano con ciò che suggerisce la stagione, in altre parole la poesia tratta il tema della natura associato ai sentimenti.
L’haiku è stato reso celebre dal monaco errante Matsuo Basho, durante il Periodo Edo (periodo feudale, 1604-1868) ed è un componimento ancor oggi molto apprezzato.
La tanka (poesia breve) o waka è invece la poesia giapponese per eccellenza, di cui lo schema metrico è 5-7-5-7-7 composto da 31 sillabe in 5 versi. Essa ha origini più antiche e i temi trattati sono generalmente la natura, l’amore e la religione.

HATSUYUKI*

Tra le lanterne
i petali di ghiaccio,
la prima neve.



*Hatsuyuki in giapponese significa “prima neve”.



L’OSTERIA DI CAEBRUS CONSIGLIA



CREMA DI CALENDULE DELLA DEA FAIR

Questo delizioso dolce al cucchiaio va servito decisamente freddo e se possibile guarnito con fiori di calendula freschi e della panna non necessariamente montata.

460 grammi di latte
230 grammi di petali di calendula non irrorati
1 pizzico di sale
3 cucchiai di zucchero
1 o 2 pizzichi di stecca di vaniglia
3 tuorli d’uovo leggermente battuti
1 pizzico di pimento
1 pizzico di noce moscata
½ cucchiaino di acqua di rose
panna (per dolci non da cucina)


Procuriamoci un mortaio pulito ed un pestello usato solo per cucinare, schiacciate i petali di calendula se non potete, frantumateli con un cucchiaio. Mescolate insieme il sale, lo zucchero e le spezie facendo attenzione ai grumi a parte, fate bollire il latte con i petali e la vaniglia. Togliete i pezzetti di vaniglia ed aggiungete i tuorli leggermente battuti e gli altri ingredienti secchi. Cucinate a fiamma bassa. Quando la crema si attacca al cucchiaio, aggiungete l’acqua di rose e fate raffreddare. Guarnite a piacere con panna, meglio se non del tutto montata, e con petali di calendula freschi che arricchiranno il piatto di fantasia.

PASTE FRESCHE ALLA NINFA DI FIUME

La ricetta pare sia stata tramandata da una delle ninfe dei fiumi di Yar proprio a mia nonna la prima locandiera del villaggio, parola di Babut dei Pitti, gran cucchiaio della Locanda di Caebrus.

½ di pasta fresca a piacere (meglio se corta)
½ di gamberetti di fiume
¼ di tonnine
1/4 di alghe marine
pizzico di salvia
pizzico verbena
sale
zucchero
olio
pepe
5 pietre di fiume (tonde e levigate meglio se bianche)

Mettiamo a friggere i gamberi in una casseruola o in una padella con dell’olio e la salvia e bolliamo le tonnine con la verbena e aggiungiamole poi ai gamberi, salare e zuccherare secondo nostro gusto.
Dopo aver lessato le alghe, amalgamarle alla frittura appena ottenuta, versare del pepe, far cuocere per 5 minuti e non di più altrimenti perde di croccantezza l’intero piatto.
Intanto bisogna far bollire la pasta con le pietre di fiume quindi mi raccomando che siano belle lavate e disinfettate e piccole per entrare con facilità nella pentola, le pietre daranno energia e vigore alla pasta che state cucinando.
A cottura effettuata mescolare il tutto in un vassoio da portata comprese le pietre di fiume che aromatizzeranno il piatto e stupiranno molto i vostri commensali.
Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 287
Iscritto il: mer 28 mag 2008, 17:13
Località: Verona

Re: *Whispers Cauldron*

Messaggioda Sianna » sab 6 dic 2008, 1:02

L’OROSCOPO DI SIANNA

Errante 23 ottobre - 22 novembre
Salamandra 23 novembre - 22 dicembre
Scudo 21 gennaio - 19 febbraio
Sirena 20 febbraio - 20 marzo
Cetra 21 maggio - 21 giugno
Moneta 23 settembre - 22 ottobre
Acciarino 23 luglio - 23 agosto
Maschera 21 aprile - 20 maggio
Corno 21 marzo - 20 aprile
Martello 23 dicembre - 20 gennaio
Sestante 24 agosto - 22 settembre
Conchiglia 22 giugno - 22 luglio



Gli oracoli prevedono:

SIRENA: Siate allegre mie care sirene, Karanda e il suo tomo del sapere, sono dalla vostra parte e agevolano per voi nuove conoscenze e piccanti avventure in ogni oasi di Ashura nella quale volgerete il vostro passo. Starà a ognuno di voi cogliere al momento giusto l’occasione che vi viene offerta. Raccomando massima cura nella vostra persona; vedrete che attirerete a voi l’amore come le api sono attirate dal miele.


MASCHERA: Amati amici nati sotto il segno della Maschera, l’energia fisica in questo periodo scarseggia e dunque probabilmente perderete un po' della vostra innata focosità. Ma non temete, Antheas è vicina alla vostra casa e ben presto, ella signora dell’amore e della passione che avvampa i corpi, vi promette notti indimenticabili sopra ogni cosa se vi troverete raminghi di passaggio nella Foresta della Dimenticanza.

CONCHIGLIA: Simpatici sognatori bivalve, Thorok quando entrerà nella luna di dicembre, il caldo fuoco della passione si riaccenderà in voi come una improvvisa pira sacrificale. Ora siete così stanchi perché avete passato l’estate a sognare roventi passioni al chiaro di luna lungo le spiagge e i moli di Ashura…le stelle consigliano di farvi trovare pronti quando tale fuoco incendierà le vostre giornate.


SALAMANDRA: Dovete imparare a giocare meglio le vostre carte amici della Salamandra perché, questo già voi lo sapete, negli ultimi mesi scelte azzardate e richieste troppo esose ai vostri partner, vi hanno creato non pochi problemi e non poche visite al Tempio dei sogni nuovi, per mondare i vostri peccatucci. Calmatevi un po’ e vedrete che le cose torneranno ad andare per il meglio.

MONETA: Sarai un po' meno infuocato in queste giornate mio caro lettore nato sotto il segno della Moneta, anche se la tua sensualità non conosce rivali e questo spesso ti crea delle difficoltà. Se sei felicemente accoppiato e sei nato nella seconda decade, la situazione sessuale di coppia potrebbe precipitare a causa di una certa difficoltà di intesa con il partner indi attenzione. Consiglio una pozione distillata dall’ Happynia dello stagno di Lilith.

MARTELLO: E’ certamente ora di prendetevi un periodo di riposo dalle fatiche amorose miei temibili figli del Martello perchè per voi le pagine del sacro Tomo, consigliano di aspettare ancora qualche tempo per folli passioni. Nel mentre potrete dedicarvi a coccole e tenerezze nei confronti degli amici più cari e vedrete che i risultati saranno altrettanto soddisfacenti. Se avete bisogno di rilassarvi prendete la via verso le miti spiagge del tempio di Yar, ci ringrazierete!

ERRANTE: Se la vostra stella ballerina si è fermata sotto il segno dell’errante, siete pronti a gustare fino in fondo ogni piacere erotico che le occasioni vi potranno offrire con il mese entrante. Questo è per voi un periodo astrale molto positivo e sarete capace di stupire voi stessi per la vincente carica erotica e magnetica che eserciterete sul vostro prossimo…quindi perché non approfittarne? Se sei nata donna attenta che il tuo fascino non rapisca ben presto l’interesse di un centauro della Valle dei Sogni ma se sei uomo, stai ancora più allerta; le donne della tribù Malulu potrebbero esigere molto di più del tuo amore per sentirsi appagate.

CETRA: IKTHAN la grande tessitrice aumenta il vostro già innato tatto, vi aiuta a cogliere le sfumature nel dialogo di coppia, appiana i diverbi familiari. Ascoltala con attenzione amico/a della cetra, non cedere ai suggerimenti dispettosi di Loars, che ti spinge a creare zizzania fra le persone che ami. ANTHEAS stuzzica la voglia di protagonismo, il tuo lato audace, piaci, fai presa su molti, ma soprattutto sulle genti dei Giardini d’Argento.

CORNO: Il tuo cammino personale, mio appuntito amico, non sarà certo facilissimo e privo di ostacoli. La nuova posizione di Thorn divinità della vendetta, potrà ingannare e illudere con promesse che non sempre riuscirà a mantenere. Nella vita di coppia sarà bene fermarsi spesso a fare il punto della situazione o anche un bilancio, il più onesto possibile, mettendo sui piatti della bilancia le tue colpe e quelle del partner, magari fatevi un viaggio assieme al tempio dell’equilibrio.

ACCIARINO: Nel rapporto di coppia sarai tu ad avere in mano le redini del rapporto e sicuramente saprai guidarlo con serenità e saggezza così come LARAWEN che entra nel tuo segno insegna. Con le tue astute e manovre seduttive potrai arrivare dove vuoi e raggiungere chiunque sia tuo desiderio conquistare ma attento, sono sconsigliati viaggi presso le terre di Nortgarthen poiché pare che in passato tu abbia lasciato più di un ricordo in quei regni non è vero?


SESTANTE: Questo mese caro sestante imparerai a vivere con più spensieratezza e con una leggerezza, grazie all’influsso benefico di Fair la fanciulla, che ti renderanno unico e speciale nell’affrontare le prove della vita. Sembra proprio che il tempo dei colpi di testa e delle scelte avventate sia terminato e che finalmente l’impetuoso dio WYNBLOW vi abbai abbandonato. Riuscirai a stabilire un buon equilibrio tra dare e ricevere, favoriti i commerci con le isole.

SCUDO: Periodi eccezionali si prospettano per quasi tutto questo mese mio caro e rude scudo, fatta eccezione per alcuni giorni più o meno collocabili verso metà di periodo di previsione.
Anche se sei single verrai baciato dalla fortuna, dovrai però livellare notevolmente alcuni lati del tuo carattere come la critica pungente, l’indecisione e l’eccessiva sottigliezza e mi raccomando basta farti vedere bisbocciare presso il Picco d’Iridian’s.
Non ti fidar di me se il cuor ti manca
poichè in me bivalente danzano dolcezza e crudeltà
odio e amore


Immagine

Ashuur Storico
Avatar utente
Messaggi: 7
Iscritto il: dom 8 giu 2008, 18:52

Re: *Whispers Cauldron*

Messaggioda Capaneo » dom 8 feb 2009, 0:20

Cara direttrice, mi ha punto sul vivo. Ho letto il suo oroscopo proprio in una copia del suo giornale su al Picco. Ebbene, da oggi cambierò vita!
-----
Capaneo

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 745
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 19:22
Località: Roma

Re: *Whispers Cauldron*

Messaggioda Astral » dom 8 feb 2009, 13:30

Per chi non l'avesse ancora notato, andando sulla home, può vedere la rivista in modello pdf, con tanto di veste grafica ed immagini. Hash l'ha carica per voi sulla Home: www.oasiashura.net
Sono la goccia che fa traboccare il vaso
Sono il vento che diventa tempesta
sono la luce che illumina la tenebre
ma posso colpire con un lampo a ciel sereno
Lo stolto verrà colpito dal mio freddo soffio
il Saggio berrà nel mio calice d'acqua sacra.

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: *Whispers Cauldron*

Messaggioda Hashepsowe » gio 28 mag 2009, 0:36

E' attivo il NUMERO 3 DEL WHISPER's CAULDRON, che si può scaricare direttamente dalla homepage del sito.

E' un numero particolarmente ricco... con uno speciale inserto oroscopo personalizzato direttamente da Sianna dopo attenta consultazione del Tomo di Karanda, Signore del Destino.

Auguro a tutti buona lettura.
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Torna a NEWS - COMUNICAZIONI - ANNUNCI E AUGURI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite