Nuova Disfida Poetica: sonetti e paesaggi

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Nuova Disfida Poetica: sonetti e paesaggi

Messaggioda Finn » gio 20 mag 2010, 7:06

Immagine

Dame e cavalieri, gentiluomini e damigelle,
Siamo pronti per la Terza Edizione della Disfida Poetica “La Penna della Fenice”
La Seconda Edizione ha assegnato l’ambita firma “Penna di Fenice” a Turpino, che ha
ottenuto il plauso della Giuria presieduta da Hashepsowe Lunastella. Egli si fregia
pertanto della Penna di Fenice fino a che non venga proclamato il vincitore della
presente Edizione.

E’ dunque tempo di tornare in campo per una nuova Disfida in cui l’attuale vincitore
dovrà difendere a colpi di penna il suo titolo. La nuova disfida avrà inizio il 20 Maggio
2010 ed avrà termine il 20 Giugno 2010.

Il soggetto di questa Edizione è
“Sonetti e Paesaggi”La giuria della presente edizione è presieduta da Finn, al quale lasciamo la parola nella
pagina seguente per definire le regole della presente disfida.

TERZA DISFIDA POETICA DI ASHURA: SONETTI E PAESAGGI
Complichiamo un po' le cose questa volta, cimentandoci in qualcosa di più complesso dal punto di vista
strutturale: il sonetto. Esso è infatti un componimento poetico che presenta, almeno nella sua forma originale,
determinate caratteristiche metriche e di rima.
Volendo mantenere lo schema originario, il sonetto è composto da 14 versi tutti endecasillabi (11 sillabe),
raggruppati in due quartine e due terzine, che solitamente (ma non c´è nessun obbligo) presenterebbero anche
una rima. Io però tengo molto di più a fare un esercizio di metrica e metto sempre la rima al secondo posto. In
altre parole, provate a strutturare il sonetto metricamente e se vi va metteteci anche la rima. Solitamente le rime
sono o alterne sia nelle quartine ABAB.ABAB che nelle terzine CDC.DCD, oppure incrociate sia nelle quartine
ABBA - ABBA che nelle terzine CDE - EDC.

Esempio classico per capirci:
« Tanto gentile e tanto onesta pare
la donna mia quand'ella altrui saluta,
ch'ogne lingua deven tremando muta,
e li occhi non l'ardiscan di guardare.
Ella si va, sentendosi laudare,
benignamente d'umiltà vestuta;
e par che sia una cosa venuta
da cielo in terra a miracol mostrare.
Mostrasi sì piacente a chi la mira,
che dà per li occhi una dolcezza al core,
che 'ntender no la può chi non la prova:
e par che de la sua labbia si mova
uno spirito soave pien d'amore,
che va dicendo a l'anima: Sospira. »
(Dante Alighieri)

Rimane la questione del TEMA. Il sonetto è adatto un po´ a qualsiasi cosa. Ma siccome siamo in pieno tripudio
primaverile (ok piove ma i paesaggi di campagna sono stupendi) io propongo di scrivere un sonetto sui
paesaggi: possono essere luoghi a voi cari, luoghi immaginari o persino angoli delle nostre belle oasi di Ashura.
Buona scrittura!

Le opere più meritevoli, corredate dai commenti dei giudici di gara, saranno pubblicate nella rivista informatica “The Whisper’s Cauldron” e in tutti
gli spazi vetrina di Ashura, Regina delle Oasi. Al termine di un anno di disfide sottoporremo tutte le opere vincenti al giudizio “pubblico” e gli autori
delle 3 opere più votate riceveranno un premio a sorpresa che lo Staff di Ashura si premurerà di spedire ai primi tre classificati.
La partecipazione è riservata agli abitanti di Ashura, ma l’iscrizione al sito è gratuita e gli utenti che decidono di partecipare alle disfide non devono
far altro che iscriversi, presentarsi alla community nell’apposita sezione del forum e dichiarare la loro intenzione di partecipare alla disfida in atto,
dopodichè sono liberi di postare tutte le opere che vogliono nell’apposita sezione della Stanza della Poesia, a patto che si attengano al tema del
mese ed alla forma strutturale indicata.
tha am foghar ann

Torna a NEWS - COMUNICAZIONI - ANNUNCI E AUGURI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite