Il nuovo forum versione "FENICE"

Spazio dedicato alle discussioni generiche sull'ambientazione delle Oasi e sui regolamenti autoprodotti.
Regole del forum
Le regole per discutere in questo forum sono quelle generiche di netiquette e quelle di rispetto per la persona specificate nella Costituzione delle Oasi di Ashura.
Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1302
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda Hashepsowe » gio 15 ott 2015, 13:48

Ed eccoci giunti a quella che scherzosamente con slauni abbiamo battezzato "la madre di tutte le discussioni" ;)


E' una cosa che abbiamo programmato e messo in cantiere più di un anno fa, quando pandemyc dichiarò di non poterci più seguire e di voler progressivamente svuotare e chiudere la "sua" Dragon Island.... che nel frattempo era anche diventata anche la "nostra amata isola".

Era necessario spostare innanzitutto il nostro forum dal dominio di dragon island ad uno spazio nuovo che ci garantisse al tempo stesso continuità con il passato e una prospettiva di rinnovamento.
Decidemmo che la priorità era quella di salvare i contenuti e ci limitammo a riprodurli paro-paro da un dominio all'altro, apportando solo quei minimi ritocchi che potessero migliorare la navigabilità del sito (vedi la pagina home-forum in cui sono riportati gli argomenti cronologicamente più recenti e attivi, o la pagina dei topic attivi... tutte piccole preziose perle che il nostro nuovo web-master ci ha regalato!).
Però ci ponemmo anche il problema di svecchiare e rinnovare... di dare nuova linfa al passato e continuità nel futuro all'intera community.
Ma ancora i tempi non erano maturi: eravamo in mezzo al guado, con ancora cose da sistemare nella pratica e sospesi da chiudere, come ad esempio quello che mi ha costretta quest'estate a trasmigrare anche i contenuti di ambientazione che in tutti questi anni avevo pazientemente costruito e gestito sul vecchio hosting che un tempo ospitava ejwd e i lavori del nostro secondo web-master Shiver...
Per farla breve, mi sono ritrovata da un giorno all'altro chiusa fuori dalla porta e nell'impossibilità di aggiornare i contenuti... inutile quindi predisporre nuovi manuali, numeri del whisper's cauldron, schede e quant'altro, visto che tanto non potevano essere inseriti nel sito...
Fortunatamente c'era slauni con me questa volta e con un po' di pazienza e di lavoro ne siamo venuti a capo senza perdere nessun contenuto. Ora posso nuovamente gestire il nostro sito a tutti gli effetti.
Ma evidentemente l'apparente latitanza dello staff ha un poco desertificato il forum, portando alla luce problemi latenti che già da tempo erano noti a coloro che Ashura la frequentano da diversi anni.

Bene... ora - fermo restando che il forum attuale (versione "drago" in onore della proficua collaborazione intercorsa con Dragon Island) rimarrà - in un più o meno prossimo futuro - congelato e leggibile da tutti.
Fermo restando che la cosa non avverrà "domani" e che saranno necessari tempi tecnici e impegno da parte del web master e dello staff (di cui attualmente fanno parte: slauni, lavinia, kronall, elyse e la sottoscritta).
Fermo restando che occorre fare il passo secondo la lunghezza della gamba e tenendo conto delle forze che abbiamo e su cui possiamo contare (cioè quelle dei succitati membri di staff ciascuno per la parte di sua competenza).
Partiamo dall'inizio e cioè dalla domanda che poneva Sianna nel topic che ha visto accendersi spontaneamente la discussione su parte di questi temi. QUESTO

Chi siamo e Cosa vogliamo?

il tutto lasciando perdere il passato, quello che è stato, di chi è il merito e di chi la colpa...
Ashura, checchè se ne dica, si è evoluta rispetto agli albori, è cresciuta e si è trasformata seppure lentamente e pur contando sempre su piccoli numeri.
Ora - dopo più di 15 anni di esistenza, un traguardo che permettetemi di rimarcare con orgoglio visto che come direbbe Vasco "siamo ancora qua... eh già..." mentre altri siti ben più grandi, ben organizzati e famosi, sono ahimè scomparsi - è tempo di capire cosa vogliamo fare da grandi. Ecco... ora è tempo di provare a crescere e se possibile attirare nuovi amici che si ritrovino con noi a giocare, scrivere... ecco appunto: A FARE COSA?

Su cosa vogliamo focalizzare il nostro "core business"? Cosa vogliamo essere? Quali argomenti vogliamo trattare? Cosa vogliamo tenere nell'archivio della memoria ma laciare andare, relegandolo alle "cose belle ma accessorie"?
Si certo... poi possiamo utilizzare strumenti per promuovere ciò che siamo: i social network, una chat dedicata, articoli e riviste, ma prima di tutto: CHI SIAMO E COSA VOGLIAMO FARE? COME CI VOGLIAMO PRESENTARE A CHI ANCORA NON CI CONOSCE?

A voi la parola... poi anch'io dirò la mia... ma per piacere vi chiedo di essere concreti nelle vostre risposte possibilmente senza soffermarvi a demolire quanto esposto da altri, ma semplicemente indicando in costruttivo quello che VOI - ciascuno di voi - farebbe se si trovasse al posto dello staff. Cosa farebbe per far crescere l'utenza e al tempo stesso rendere più vivo, divertente e interessante il nostro forum... perchè gli strumenti sono importanti ma non devono sostituirsi ai contenuti. Chi siamo e cosa vogliamo?
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 745
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 19:22
Località: Roma

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda Astral » gio 15 ott 2015, 15:05

Poichè leggo questa discussione, significa che è aperta e posso intervenire, dunque se mi dovessi immedesimare nello staff (cosa per altro non troppo difficile) più o meno la mia proposta è questa. ;-)

Chi siamo e Cosa vogliamo?

Siamo una Comunità di Artisti, Scrittori Creativi, Poeti, e Giocatori di Ruolo, amante del Fantasy classico/tradizionale, con impostazione per certi versi classica, per certi versi celtica, e per certi versi estremamente personalizzata. Ma prima di tutto siamo anche un gruppo di amici a cui piace condividere delle esperienze e socializzare.
Forse può sembrare caldenoristico, ma questo siamo: non si possono buttare gli artisti perchè giochiamo più di ruolo, o viceversa perchè scriviamo più racconti. In questo caso diversità è ricchezza.
cosa vogliamo:

    1) Stimolare la creatività e l'espressione dell'arte mediante la nostra ambientazione
    2) Intensificare le vicende dei nostri personaggi che non devo essere nickname, ma personaggi storici ed attivi, inanzitutto curando le loro biografie e storie individuali, ma anche tramite l'utilizzo dei racconti a più mani.
    3) Creare situazione di equilibrio instabile (lo so la parola è un paradosso) in cui la nostra comunity è in pace ma alla stessa cosa in continua tensione ed evoluzione e cambiamento, altrimenti nei nostri giochi e nei nostri racconti, viene la stagnazione
    4) Promuovere giochi di ruolo inerenti all'ambientazione di Ashura che sia il Play by forum individuale, il Play by forum collettivo ed il Play by chat
    5) Stimolare l'informazione fantasy e la socializzazione, mediante recensione di film, spettacoli, libri e videogiochi del genere
    6) Avere una chat di riferimento

ecco appunto: A FARE COSA?

1) Giochi di ruolo (by forum e by chat) nel rispetto della nostra Ambientazione
2) Racconti individuali e a più mani nel rispetto della nostra Ambientazione
3) Dai punti 1 o 2, ne consegue che dobbiamo aver chiara e definita la nostra ambientazione e qualora ci fosse un'integrazione valutarla, per non andare a snaturarla. Per questo i manuali delle oasi sono importanti.
4) Qui forse dovrebbe aiutarci la grafica, ci vuole una sezione chiara dove socializzare meglio con i personaggi storici di Ashura e su come hanno contribuito. L'utente magari può far fatica a memorizzare tutte le ambientazione, ma potrebbe innamorarsi dei nostri personaggi, che potrebbero essere miti. Clicca sulle loro foto (e dovremmo studiare qualcosa graficamente)
5) Lanciare delle Mini-Quest mensili (che devono durare pochissimo) che abbiano la forma di un racconto, ma che siano anche un gioco di ruolo, dove chi partecipa può ottenere dei premi, o un nuovo equipaggiamento o una nuova abilità.
6) Visto il punto 5 io metterei dei gradi ai personaggi, non in base al numero dei post, ma in base all'effettiva presenza e contributi. Niente scoperta dell'acqua calda, funziona in tutte le comunity fantasy basate sul gioco. Il giocatore vuole vedere progredire (o regredire) il proprio Avatar.
7) Se dobbiamo tenere la Fenice non deve essere solo un nostro simbolo di rinascita, ma bisogna dargli una coerenza storica e sopratutto una presenza viva, deve diventare qualcosa di leggendario, qualcosa che sia in primo piano su Ashura e la caratterizzi, e non solo un marchio logotipo. Visto che Ashura subisce spesso molti cambiamenti ed implementazioni, potrebbe essere lei quest'entità che tesse i fili, avendo magari divinità (che sono già abbondantemente presenti nel nostro tempio) affini od ostili... Insomma se si vuole insieme bisogna dargli una forma, senza scopiazzare da nessuna parte, ma dandole una forma originale. Meccanicamente parlando, quando un nuovo utente propone qualcosa, un implementazione all'ambientazione, la si potrebbe utilizzare anche come "giudice" che decide determinate cose e le giustifica (e ovviamente dietro la fenice c'è lo staff).

Esempio di Miniquest: Il porto di Caer Ys è attaccato dai pirati, entro 1 settimana bisogna aderire, altrimenti potrebbe essere conquistato, oppure dovrà pensarci il tempio dei Sogni a sue spese, quale avventuriero partecipa? Alla fine poi si stabiliscono delle ricompense

Il Successo dipenderà anche da come graficamente ed interattivamente si possa interagire con il forum.

COME CI PRESENTIAMO

Abbiamo dimenticato che un tempo avevamo lo strumento della ML, oggi troppo invasivo, obsoleto e sostituito da What'up che però non tutti hanno. Dunque dopo aver chiarito le idee, l'unica pubblicità rimanere quella dei Social, in particolare Facebook, poichè avendo Ashura un nome particolare, è difficile anche da trovare con google.

Siamo una Comunità Fantasy che promuove l'Arte ed il Divertimento Ludico mediante il Racconto, il Gioco di Ruolo, ed il Racconto Interattivo (e sotto va spiegato brevemente cosa si intende, altrimenti solo gli esperti capiscono)

Per ora mi viene in mente questo, può sembrare poco, ma non lo è, quando si ha un'approccio positivo e costruttivo, e più facile che la creatività emerga :-D
Sono la goccia che fa traboccare il vaso
Sono il vento che diventa tempesta
sono la luce che illumina la tenebre
ma posso colpire con un lampo a ciel sereno
Lo stolto verrà colpito dal mio freddo soffio
il Saggio berrà nel mio calice d'acqua sacra.

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 846
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 14:58
Località: Roma

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda Kronall » gio 15 ott 2015, 15:15

Vedi Hash, non è facile dare una risposta a questa domanda per quel che mi riguarda, perché Ashura non è una mia idea e se lo fosse, la mia risposta sarebbe completamente differente da quella che invece esporrò qui.
Io prendo invece atto di quelle che sono le tue prerogative e lo spirito con cui hai gestito questo posto, che risultano evidenti dal risultato attuale e dalla 'storia' di Ashura... non è un recriminare sul passato ma solo un tentativo di capire cosa ha funzionato e cosa no.
Non posso semplicemente dire che cosa vorrei che fosse Ashura, perchè altrimenti non ne caviamo un ragno dal buco.

Andiamo al dunque.
La mia personale lettura degli eventi che ci ha condotto fin qui è che la community ha il suo unico punto di forza nell'Ambientazione.
Tralascio i miei punti di vista su ciò che non va in merito, visto che non è scopo del topic. Tuttavia i pochi utenti che abbiamo guadagnato nel tempo, cioé quelli al di fuori del nucleo originario di Ashura, li abbiamo attirati grazie all'ambientazione.
Sarebbe da interrogarsi sui motivi ma di nuovo, non è essenziale per il topic e semmai ne parleremo in un secondo momento.
Ora, il punto cruciale: che ci facciamo con questa Ambientazione così ricca e dettagliata ?
Fino ad ora non l'abbiamo valorizzata appieno, perché ci siamo impegnati prima a coerentizzarla tramite la stesura della Cronologia e dei Manuali Oasi, un lavoro fondamentale senza il quale ora non potremmo permetterci di dire che disponiamo di un' Ambientazione.
Racconti e GDR ce ne sono stati pochi, il tentativo di pubblicizzarli per far scoprire la ricchezza dell'ambientazione non è andato a buon fine... il perchè di questo però non è mia competenza scoprirlo e lo lascio fare a chi se ne intende.

Invece il punto fondamentale per me è capire come sfruttare questa Ambientazione e ripartire, appunto, dall'Ambientazione, concentrando tutti i nostri sforzi sulla sua valorizzazione e diffusione.
L'Ambientazione è l'essenziale di Ashura, secondo me, su questo non ho dubbi, tutto il resto viene dopo... di sistemi gdr ce ne sono a valanghe in giro, di racconti e poesie pure, ma le ambientazioni davvero ricche di personalità scarseggiano.
Ashura inoltre ha una vastitàe varietà tale da poter accontentare facilmente un buon numero di persone... c'è la Valle dei Sogni e la Foresta della Dimenticanza per gli amanti della cultura celtica, l'Oasi dei Paladini e l'Isola delle Nebbie per i fan del ciclo Arturiano, Nortgarthen e l'Isola dei Draghi per i medievalisti e gli spettatori del Trono di Spade, e potrei continuare per un bel pò.

Si tratta solo di valorizzare e far conoscere ciascuno di questi 'pezzi', portandolo all'attenzione dei diretti interessati; altre vie d'uscita non ne vedo, francamente.
"Bisogna superare il confine della violenza individuale che è crimine, per arrivare a quella di massa che è storia!" - Faccia a Faccia, 1967

KRONALL

Ashuur Affidabile
Avatar utente
Messaggi: 52
Iscritto il: gio 8 ott 2015, 3:53

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda Aurelicornus » gio 15 ott 2015, 18:15

Sono solo di parte ma... parlando di "Marketing", la questione si riduce nel dire la cosa più importante nel modo più veloce e diretto possibile. Nel leggere i post mi sono fatto questa domanda: in una sola frase, qual'è la cosa più importante che si trova in Ashura?
Un paragrafo è segno di incertezza, una risposta convincente usa poche parole.

Poi, sicuramente, un progetto può essere molto più di quanto si dica con una frase, ma bisogna usare l'esca giusta per prendere il pesce che si vuole.

Penso che se ci riflettere un po' in questo senso troverete anche il modo giusto per "presentarvi" all'esterno. :)

Ashuur Affidabile
Avatar utente
Messaggi: 68
Iscritto il: mer 7 dic 2011, 11:48

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda lavinia » ven 16 ott 2015, 17:01

Intervengo con qualche piccola precisazione e provo a dare il mio piccolo contributo da utente di Ashura.

Hashepsowe ha scritto:Fermo restando che la cosa non avverrà domani e che saranno necessari tempi tecnici e impegno da parte del web master e dello staff (di cui attualmente fanno parte: slauni, lavinia, kronall, elyse e la sottoscritta).
Per ora mi sento un utente di Ashura, non sono parte dello staff nè mi sento in grado di farne parte, ci sono persone che scrivono su questo forum da 10 anni e conoscono meglio di me tutte le dinamiche. Inevitabilmente vedo la parte del restyling tecnico (per quello che sono in grado di capire), seguo con attivo interesse le vicende e i post di Oasi Ashura e spero che il progetto vada avanti per poter nuovamente scrivere e se posso darò volentieri una mano.

Kronall ha scritto:Ora, il punto cruciale: che ci facciamo con questa Ambientazione così ricca e dettagliata ?
Fino ad ora non l'abbiamo valorizzata appieno, perché ci siamo impegnati prima a coerentizzarla tramite la stesura della Cronologia e dei Manuali Oasi, un lavoro fondamentale senza il quale ora non potremmo permetterci di dire che disponiamo di un' Ambientazione.
Probabilmente hai beccato una delle questioni fondamentali, l'Ambientazione è ricca e dettagliata e non penso che ci sia tanto altro da aggiungere, ora è il momento di usarla per giocare o come base per scrivere i racconti e poesie. Se strada facendo si aggiungono dettagli e vicende potrebbe sempre essere aggiornata.

Su Ashura ci sono anche altre sezioni di Poesie, Racconti, Recensioni, Off-topic (mi piacerebbe anche l'idea di altri giochi e ambientazioni) che non sono forse essenziali ma che andrebbero organizzate, valorizzate nei loro spazi e sicuramente mantenute perchè danno la possibilità agli utenti di esprimersi al di fuori dell'Ambientazione ufficiale e fanno vedere che si tratta di una community viva e aperta.
Soltanto chi lascia il labirinto può essere felice, ma soltanto chi è felice può uscirne (Micheal Ende)

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 745
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 19:22
Località: Roma

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda Astral » ven 16 ott 2015, 19:23

Mi sembra che sia un punto in Comune in cui concordiamo tutti: l'Ambientazione. Se in alcuni casi sembra ripresa da alcuni filoni fantasy o dal new age (la descrizione degli urk non è troppo diversa da quella che potrebbe essere un orco, e quella dei fey dalle fate, cambiano solo i nomi) in altri frangenti invece si è contraddistinta con originalità, originalità data dal fatto che molte cose si sono sviluppate sul nascere, e che essendo uno spazio sconfinato, ognuno ha potuto contribuire nella propria oasi.

Mi trovo d'accordo in tutto e per tutto con Lavinia, a volte ci vuole un occhio esterno e fresco, per vedere le cose con maggiore distacco e lucidità. Rimane infatti cosa farci dell'ambientazione: finora abbiamo cercata di animarla coi giochi di ruolo (play by forum e play by chat), con i racconti anche ma a mio avviso non è andata troppo a buon fine. Tuttavia deve trattarsi di un ambientazione dinamica, e le ambientazione dinamiche, avvengono dalle civilità, non dai boschi incantati.
Su altri lidi, ciò che attirava la mia attenzione è che loggavo con il mio profilo che sembrava quasi una scheda di gioco, e che i personaggi all'epoca mi sembravano così leggendari, quando incontravo Hashepsowe in chat, mi sembrava un personaggio leggendario e dicevo, ma è quella che nel racconto gli muore il fratello! mi ricordo che mi coinvolgevano nei racconti. Forse anche con l'aiuto delle innovazioni del sito, spero si possa fare qualcosa a riguardo, ricordiamoci che anche l'usabilità dei contenuti gioca a nostro vantaggio (o svantaggio).
Tuttavia mi sento di dire, che non può essere solo l'ambientazione da implementare, poichè non è un punto di debolezza, ma un punto di forza di Ashura, e non possiamo certo dire che manchi (magari va integrata ed unificata). Dobbiamo renderci conto che molte comunity partono da dei Regni o da delle città, noi abbiamo non so quante sconfinate oasi. Questo è un vantaggio perchè siamo grandi, ma è uno svantaggio dal punto di vista dell'aggregazione. Chi viene ha l'imbarazzo della scelta di dove vivere e poter creare il proprio regno, ma poi è come se si sente spaesato in questo mondo... almeno questa è la mia impressione. Io stesso ho dovuto cambiare il mio personaggio, perchè quello vecchio, mi sembrava non trovasse spazio...Lavinia racconti ne sono stati scritti, il problema è che li leggiamo solo noi...

Rispondo a Grey: Si la parte del marketing dovrebbe riassumere il prodotto finale, quando tutto è organizzato si potrebbe pensare ad uno slogan che racchiuda il tutto, ma questo fa parte della comunicazione esterna al social network. Ritengo però opportuno prima che si abbiano le idee chiare tra di noi. In ogni caso lo scopo non è avere tanti utenti, ne bastano pochi, ma che partecipano dando qualità. Quindi è meglio qualcosa che accontenti in primi gli amatori, piuttosto che qualcosa che prenda un po' tutti e un po' nessuno.

p.s: non mi ricordo da quando esiste Ashura, ma credo che ci conosciamo almeno da 15 anni :-D
Sono la goccia che fa traboccare il vaso
Sono il vento che diventa tempesta
sono la luce che illumina la tenebre
ma posso colpire con un lampo a ciel sereno
Lo stolto verrà colpito dal mio freddo soffio
il Saggio berrà nel mio calice d'acqua sacra.

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 846
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 14:58
Località: Roma

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda Kronall » sab 17 ott 2015, 13:39

lavinia ha scritto:Probabilmente hai beccato una delle questioni fondamentali, l'Ambientazione è ricca e dettagliata e non penso che ci sia tanto altro da aggiungere, ora è il momento di usarla per giocare o come base per scrivere i racconti e poesie. Se strada facendo si aggiungono dettagli e vicende potrebbe sempre essere aggiornata.


Non sono contrario all'idea di un Universo Permanente alla Star Wars, dove, col passare degli anni, le vicende dei film, libri, videogiochi e fumetti divengono parte integrante della storia.
Tuttavia come ho specificato nell'altro forum, bisogna sempre fare attenzione e non lasciare che questa cosa ci sfugga di mano e snaturi l'ambientazione così com'era stata concepita... a meno che questo non sia lo scopo, ovviamente, in tal caso se ne discute insieme.

lavinia ha scritto:Su Ashura ci sono anche altre sezioni di Poesie, Racconti, Recensioni, Off-topic (mi piacerebbe anche l'idea di altri giochi e ambientazioni) che non sono forse essenziali ma che andrebbero organizzate, valorizzate nei loro spazi e sicuramente mantenute perchè danno la possibilità agli utenti di esprimersi al di fuori dell'Ambientazione ufficiale e fanno vedere che si tratta di una community viva e aperta.


Chiarisco un attimo su questo: non ho certo detto che queste cose non dovrebbero esistere su Ashura.
Ma se l'obiettivo è scremare e ripartire dall'essenziale, beh qui mi sembra che già si stia mettendo troppa carne al fuoco.
Si rischia a mio modo di vedere di frammentare troppo l'utenza... nel senso, ci sarà gente che verrà qui solo per le poesie, mentre altri solo per le recensioni; questo non favorisce certo lo scambio tra utenti, perchè all'utente poeta poco interessa dei GDR e all'utente dei GDR poco fregherà dei racconti.
Nessuno sta dicendo che GDR, poesie o recensioni non debbano trovare spazio su Ashura, soltanto che non le vedo così fondamentali ad attirare utenza... se si dice che il sito è dispersivo e non si capisce qual'è la funzione principale (e sono d'accordissimo su questo) ma poi si insiste sul fatto che Poesie, recensioni e altro debbano avere la propria sezione, secondo me si ritorna al problema di partenza: la dispersione delle energie in più punti senza favorirne nessuno.
E l'utente continuerà a non capire se questo è solo un forum che a sua volta contiene altri quattro miniforum, oppure una community dedicata a 'qualcosa' in particolare, col resto che gravita attorno ma non è essenziale.
"Bisogna superare il confine della violenza individuale che è crimine, per arrivare a quella di massa che è storia!" - Faccia a Faccia, 1967

KRONALL

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 138
Iscritto il: gio 15 mar 2012, 0:32
Località: Tir-Nan-Og

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda slauni » dom 18 ott 2015, 14:17

Concordo sul fatto che l'ambientazione sia il punto di forza del progetto, ma non posso fare a meno di constatare che sia anche l'ostacolo più grande al rinnovo.
Avere un'ambientazione così dettagliata è uno strumento potente per sostenere giochi tradizionali, ma toglie aria a giochi più nuovi, in cui l'ambientazione è solo un riflesso dell'emozione e non deve vincolare niente.

Il gioco che prediligo può essere paragonato all'improvvisazione teatrale, e restando in questa metafora le Oasi di Ashura assomigliano (a parer mio) ad un copione già scritto. Diciamo che l'ambientazione così dettagliata sembra offrire infinite opportunità, ma nella realtà del gioco si presta solo ad un certo tipo di storie.

Inoltre esistono altri giocatori che trovano addirittura più interessante costruire le ambientazioni piuttosto che portare a termine le storie. Ancora una volta avere un mondo così completo e definito è un limite al divertimento e all'interesse di quel tipo di giocatori.

Ora, comprendo benissimo che dopo molti anni ci sia affetto per personaggi, luoghi ed oggetti storici. Ciascuno si sente madre o padre di una parte di questo mondo, ma se vogliamo che la creatività ritrovi un ruolo fondamentale nel progetto occorre creare aspettative e non preoccuparsi troppo di conservare:
Kronall ha scritto:bisogna sempre fare attenzione e non lasciare che questa cosa ci sfugga di mano e snaturi l'ambientazione così com'era stata concepita
Questa paura paralizza la community e impedisce la novità.

Lasciamoci ispirare dalla Fenice: la novità non deve per forza essere lo stravolgimento di ciò che è stato costruito fino ad ora. Può essere per esempio la possibilità di creare nuove oasi, oppure di esplorare quelle oasi in tempi diversi. Si possono esplorare le oasi, ma altrettanto le linee temporali. Potremmo persino pensare a dei bivi (mi ispiro a Ucronic Story) in cui la stessa oasi si sviluppa in modi differenti.
Ancora una volta è molto più importante il concetto che sta alla base della singola oasi piuttosto della valanga di dettagli che la definiscono in ogni suo angolo.

Per attuare questo occorre una maggior organizzazione dei contenuti, non solo del forum dove risiede la discussione e l'aspetto creativo. Occorre coerenza e corrispondenza tra il sito [url]oasiashura.net[/url], che ospita i contenuti ed il forum che dovrebbe divenire a tutti gli effetti un sub-domino (del tipo forum.oasiashura.net oppure oasiashura.net/forum).
So che adesso entro in dettagli un po' tecnici, ma mi sembra doveroso spiegare che per fare questo sono necessari anche strumenti più specifici. Non è sufficiente un semplice sito in HTML, ma occorre un CMS (Content Management System) che può ben supportare una grande quantità di dati con strutture discretamente complesse ed anche un certo numero di utenti che contribuiscono alla gestione dei dati archiviati.

Per il momento ho dedicato tutta la mia attenzione all'ambientazione, ma ho intenzione in seguito di esprimere il mio pare anche riguardo ad altre tematiche (poesia, viaggi, off-topic etc...).
Comprende la futilità della vita e ne coglie l'aspetto divertente, il gioco che c'è dentro tutto.
Non prende mai troppo seriamente i suoi compiti. È la risata che risuona nei boschi.
Forse per questo, alcuni lo chiamano il Diavolo.

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 846
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 14:58
Località: Roma

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda Kronall » dom 18 ott 2015, 15:05

Slauni, quello che sto dicendo in merito all'ambientazione non lo sto dicendo perché io non vorrei che cambiasse: come ho scritto sopra, ci sono cose che io stesso non approvo ma quando parlo di fare attenzione per far si che l'ambientazione non venga snaturata non sto parlando in base a ciò che prediligo io: se così fosse, nulla di questa community e di questo forum sarebbe così come lo vedi.
Mi sto invece riferendo a quello che è lo spirito con cui questa ambientazione è nata, e quest'ambientazione è un'idea di Ileana, e non credo che accetterebbe qualsiasi cambiamento/stravolgimento... non è accaduto in passato, quando alcune idee troppo stravaganti di certi utenti sono state scartate, non credo che accadrà ora.

Io personalmente non nutro alcun affetto verso personaggi/luoghi, e non ho affatto paura che l'ambientazione cambi: se deve cambiare, cambierà, ma l'importante è non prenderci per i fondelli da soli e avere ben chiaro che se ciò accadrà, questa community diventerà molto differente da quello che è lo scopo di chi l'ha creata. Questo deve averlo ben chiaro Ileana in primis.

Questo per quanto concerne le valutazione obiettive.
Soggettivamente invece:

slauni ha scritto:Concordo sul fatto che l'ambientazione sia il punto di forza del progetto, ma non posso fare a meno di constatare che sia anche l'ostacolo più grande al rinnovo.
Avere un'ambientazione così dettagliata è uno strumento potente per sostenere giochi tradizionali, ma toglie aria a giochi più nuovi, in cui l'ambientazione è solo un riflesso dell'emozione e non deve vincolare niente.

Il gioco che prediligo può essere paragonato all'improvvisazione teatrale, e restando in questa metafora le Oasi di Ashura assomigliano (a parer mio) ad un copione già scritto. Diciamo che l'ambientazione così dettagliata sembra offrire infinite opportunità, ma nella realtà del gioco si presta solo ad un certo tipo di storie.

Inoltre esistono altri giocatori che trovano addirittura più interessante costruire le ambientazioni piuttosto che portare a termine le storie. Ancora una volta avere un mondo così completo e definito è un limite al divertimento e all'interesse di quel tipo di giocatori.


Dunque, facciamo a capirci slauni: se stai dicendo che l'ambientazione così com'è concepita non è adatta a giochi indie/narrativi, posso anche essere d'accordo, ma francamente mi interessa poco.
Ho le mie idee per quanto concerne i gdr narrativi: col tempo ho capito che non fanno per me, ma questo non è il luogo nè il momento giusto per espormi sui motivi.
Tuttavia credo che il fatto che l'ambientazione non sia adatta a giochi narrativi non sia una giustificazione valida per dire che l'ambientazione in toto debba essere modificata o resa modificabile ad infinitum.
Quelli che prediligono i giochi narrativi possono pur crearsi un universo alternativo dove possono cambiare la realtà e la storia di ashura a loro piacimento, mentre i tradizionalisti come me resteranno col loro universo prestabilito e 'finito': non vedo perchè invece si debba premiare gli uni (narrativisti) a scapito degli altri (tradizionalisti).

slauni ha scritto:Lasciamoci ispirare dalla Fenice: la novità non deve per forza essere lo stravolgimento di ciò che è stato costruito fino ad ora. Può essere per esempio la possibilità di creare nuove oasi, oppure di esplorare quelle oasi in tempi diversi. Si possono esplorare le oasi, ma altrettanto le linee temporali. Potremmo persino pensare a dei bivi (mi ispiro a Ucronic Story) in cui la stessa oasi si sviluppa in modi differenti.
Ancora una volta è molto più importante il concetto che sta alla base della singola oasi piuttosto della valanga di dettagli che la definiscono in ogni suo angolo.


Con tutto il rispetto: inutile pensare a volare se prima non riesci nemmeno a camminare... questi sono ottimi propositi per il futuro, ma il futuro remoto. Io mi preoccuperei di far si che l'ambientazione attragga utenti e che li invogli a scrivere basandosi su ciò che già c'è. L'utente medio che torna stanco dal lavoro alle 8 di sera, non ha nemmeno la voglia di leggersi dieci righe di ambientazione, figuriamoci creare nuove Oasi e ambientare storie in epoche diverse ! Ti rendi conto che stai sopravvalutando il tempo e l'impegno a disposizione del tipico navigatore del cyberspazio ?

Il livello di dettaglio delle Oasi esiste soltanto per chi ne ha bisogno; non è che si condanna un utente a morte se scrive un racconto in cui il Tempio dei Sogni è costruito in mattoni rossi anzichè bianchi !
Il dettagli sono un plus, non una costrizione... devono facilitare il lavoro, ma non limitano nessuno.
Il canone è stabilito per chi lo desidera, mentre se uno vuol crearsi il suo piccolo universo alternativo dove gli Elfi sono cattivi e i Draghi hanno costruito una civiltà tecnologica (sto estremizzando ovviamente) può farlo tranquillamente, ma ciò influirà solo sulle sue storie, non sullo standard.
A parer mio deve esserci uno standard di riferimento e se non siamo d'accordo su questo non siamo d'accordo nemmeno sul resto.
"Bisogna superare il confine della violenza individuale che è crimine, per arrivare a quella di massa che è storia!" - Faccia a Faccia, 1967

KRONALL

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 745
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 19:22
Località: Roma

Re: Il nuovo forum versione "FENICE"

Messaggioda Astral » dom 18 ott 2015, 15:27

slauni ha scritto:Concordo sul fatto che l'ambientazione sia il punto di forza del progetto, ma non posso fare a meno di constatare che sia anche l'ostacolo più grande al rinnovo.
Avere un'ambientazione così dettagliata è uno strumento potente per sostenere giochi tradizionali, ma toglie aria a giochi più nuovi, in cui l'ambientazione è solo un riflesso dell'emozione e non deve vincolare niente.

Lasciamoci ispirare dalla Fenice: la novità non deve per forza essere lo stravolgimento di ciò che è stato costruito fino ad ora. Può essere per esempio la possibilità di creare nuove oasi, oppure di esplorare quelle oasi in tempi diversi. Si possono esplorare le oasi, ma altrettanto le linee temporali. Potremmo persino pensare a dei bivi (mi ispiro a Ucronic Story) in cui la stessa oasi si sviluppa in modi differenti.
Ancora una volta è molto più importante il concetto che sta alla base della singola oasi piuttosto della valanga di dettagli che la definiscono in ogni suo angolo.

Per attuare questo occorre una maggior organizzazione dei contenuti, non solo del forum dove risiede la discussione e l'aspetto creativo. Occorre coerenza e corrispondenza tra il sito [url]oasiashura.net[/url], che ospita i contenuti ed il forum che dovrebbe divenire a tutti gli effetti un sub-domino (del tipo forum.oasiashura.net oppure oasiashura.net/forum).
.


Scusa se mi permetto, ma non sono d'accordo: creare nuove oasi, quando ce ne sono fin troppe e ben strutturate (o ancora da strutturare) significa un po' buttare tutto il lavoro. Interessante vivere su altre linee temporali le oasi, sebbene anche questo lo vedo di difficile attuazione, senza una consapevole storia dell'ambientazione, scritta con tanta fatica. Ma sopratutto non credo che sia questo il cambiamento che attiri l'utenza. Qui non è tanto il problema che la gente se ne va (questo è successo con i vecchi iscritti) ma il problema è che nessuno si iscrive proprio, se non chi di nostra conoscenza.

Perdonatemi, ma le idee buone o meno, nella pratica rimangono sempre assai fumose. Si può anche stravolgere l'ambientazione, ma a quel punto cambierebbe tutto. Se si vuole stravolgerla solo perchè si vuole attirare l'utenza, e trasformare il sito in qualcos'altro, tanto vale cambiare sito, e comunity.
Una Sintesi di oggi Oasi c'è: Se prendi il territorio di Northgarthen per esempio è la classica oasi a mio avviso medievale, se prendiamo il Giardino d'Argento è oasi ad ambientazione principalmente Elfica.

Avete dato un occhiato alle varie oasi almeno? Spero di si. Io penso che siamo stati addirittura troppo elastici, in altre comunity, l'ambientazione è quella, punto, ha un identità, da cui non si sfugge.

Per il resto Kronall ha riassunto più o meno le mie stesse domande e perplessità.
Sono la goccia che fa traboccare il vaso
Sono il vento che diventa tempesta
sono la luce che illumina la tenebre
ma posso colpire con un lampo a ciel sereno
Lo stolto verrà colpito dal mio freddo soffio
il Saggio berrà nel mio calice d'acqua sacra.

Prossimo

Torna a PARLIAMO DI ASHURA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite