Bristol e Caerphilly

Ashuur Affidabile
Avatar utente
Messaggi: 68
Iscritto il: mer 7 dic 2011, 11:48

Bristol e Caerphilly

Messaggioda lavinia » mar 31 mag 2016, 19:13

Ho trascorso un periodo in Galles per lavoro, è stato impegnativo e ho avuto poco tempo libero.
Per fortuna un sabato sono riuscita a visitare Caerphilly con il suo splendido castello e il pomeriggio prima della partenza ho visto la città di Bristol (in Inghilterra).

Il castello di Caerphilly è il secondo più grande d’Europa, costruito nel 1268 da un lord normanno, secondo la leggenda subito dopo aver sconfitto il drago che tormentava quelle terre.

Pochi anni dopo venne conquistato dagli orgogliosi gallesi che lo fortificarono ulteriormente rendendolo inespugnabile.
Nel castello parlano anche di una coraggiosa lady che nel 1300 difese il castello da un assedio per sei settimane con il solo aiuto di altre donne e uomini anziani mentre l’esercito era impegnato in una battaglia lontana.

Il castello non ha avuto modifiche nel corso dei secoli e ha mantenuto intatto il suo aspetto medievale imponente che contrasta con la natura delicata che lo circonda: intorno il fossato pieno di uccelli acquatici e pesci di ogni tipo attraversa dei verdi prati.

To be continued...
Soltanto chi lascia il labirinto può essere felice, ma soltanto chi è felice può uscirne (Micheal Ende)

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 454
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 16:33
Località: America

Re: Bristol e Caerphilly

Messaggioda Turpino » ven 3 giu 2016, 7:01

Mi ricordo che quando giungemmo a Caerphilly, procedendo da Camarthen che si suppone abbia dato i natali a mago Merlino, pioveva. Io ero abbastanza malmesso di salute e diciamola tutta, il Galles ha ben meglio da offrire. Purtroppo Caerphilly si trova già nella zona limotrofa alle Midlands e questo parla da solo. La città non la visitammo e solo parlare di città stride in Galles. La mia visione bucolica del paradiso son le campagne gallesi, già un ricordo in questa parte orientale del romanico baluardo.

A parte questo, omaggi a prescindere. In Galles le birre son semplicemente ottime. Di tutti i pub visitati non ci fu mai da uscir delusi e in ogni pub potemmo contare con birre non presenti in altri. Fior fiori di produzioni locali e, sempre nella fetta meridionale del Galles ma più sul versante costiero, nel Pembrokeshire, bevvi la Brains Dark Smooth. Al giorno d'oggi la più sentita e vissuta esperienza in ambito di birre scure.

Senza contare il Figo di Bala...
Immagine
unghie di gatto

Ashuur Affidabile
Avatar utente
Messaggi: 68
Iscritto il: mer 7 dic 2011, 11:48

Re: Bristol e Caerphilly

Messaggioda lavinia » ven 3 giu 2016, 11:58

Mi ha colpito moltissimo la torre spaccata che ha iniziato a cadere nel diciassettesimo secolo. Guardandola da vicino ho visto che è piena di tiranti e sostegni ma si notano appena rendendo la vista veramente suggestiva.

In giro per il parco che circonda il castello mi sono divertita a fotografare i tombini: erano decorati con disegni ispirati ai celti.

Nel parco ho trovato altre due sorprese, una è un albero secolare che dopo essere stato colpito da un fulmine è stato scolpito a forma di drago e l’altro è un circolo di pietre.
Al centro del circolo c’era un altare che sembrava messo da pochi anni ma il resto del circolo sembrava molto più antico ma non ho trovato alcuna informazione per sapere se era originale.
Mi hanno detto che il Galles è pieno di cerchi di pietre e molti non vengono valorizzati, questo era piuttosto piccolo ma veramente suggestivo.


Metto il link a un po' di foto, non fatte benissimo perchè avevo a disposizione solo il cellulare e poca abilità come fotografa in generale.

https://plus.google.com/u/0/collection/s5n7rB
Soltanto chi lascia il labirinto può essere felice, ma soltanto chi è felice può uscirne (Micheal Ende)

Ashuur Affidabile
Avatar utente
Messaggi: 68
Iscritto il: mer 7 dic 2011, 11:48

Re: Bristol e Caerphilly

Messaggioda lavinia » ven 3 giu 2016, 12:02

L’aereo partiva da Bristol il mattino molto presto e ho deciso di non lavorare il pomeriggio precedente per non stancarmi troppo dato che avrei dovuto trascorrere la notte all’aeroporto e mi era venuta una fastidiosa febbre.

Per arrivare a Bristol sono passata da Cardiff, dove avrei voluto fermarmi a visitare il museo dedicato al Doctor Who ma gli orari di apertura non si incastravano con i treni che dovevo prendere e ho dovuto rinunciare. Per questa volta.

Alla stazione di Bristol si ha la sensazione di essersi fermati in un’altra epoca: ha ancora la struttura che aveva nel 1800! ci sono grandi volte e strutture di ferro scuro.
Come da tradizione piove ma sono decisa ad andare a vedere la cattedrale e il ponte sospeso.
Non ho con me una mappa ed esploro la città lasciandomi guidare dall’ispirazione del momento finché non mi imbatto in una chiesa gigantesca dallo stile gotico, entro certa che sia la cattedrale...
invece non lo è, si tratta della chiesa di Saint Mary Redcliff, molto antica e frequentata principalmente dai marinai che venivano qui per pregare di tornare salvi prima di ogni pericoloso viaggio in mare.

Non ho potuto fotografare all’interno perché era in corso la funzione evangelica e non gradivano che si facessero foto.
Certi dettagli rimarranno impressi nella mia mente. Ad esempio tra le varie decorazioni apparivano spesso animali, il “green man” e la trischele. Erano cose già esistenti al tempo della costruzione della chiesa, le persone del posto le avevano portate come ex-voto e i costruttori le avevano utilizzate senza particolari remore.
Molto particolare è stato anche il “Pendolo del Caos” una struttura che oscillava lungo il cerchio in maniera casuale ma tutto era sostenuto da una croce, simbolo dell’amore divino unica cosa stabile nell’universo.
All’esterno si trovavano un binario piantato in terra per verticale che era precipitato lì durante la seconda guerra mondiale e la tomba del gatto appartenuto alla fondatrice della chiesa. Anche questi non li ho potuti fotografare perché pioveva troppo per la mia macchina fotografica.

Ho incontrato delle signore che venivano lì per dare una mano ai turisti e mi hanno dato una mappa della città e le indicazioni per arrivare alla cattedrale.
Ho visto i famosi canali di Bristol e ho fatto le foto a qualche costruzione tipica.

La cattedrale è imponente ma mi ha colpito meno dell’altra chiesa. La cattedrale ospita una scuola di musica e ho avuto la fortuna di arrivare poco dopo l’inizio di un concerto, mi sono seduta e l’ho ascoltato con gran piacere!
A fine concerto qui si potevano fare le foto, ve ne metto qualcuna e scusate se non sono perfette ma mi mancava una buona macchina fotografica.

https://plus.google.com/u/0/11558777358 ... ejv4vjzygE

Sono ripartita alla volta del ponte sospeso ma ho visto che era piuttosto lontano e non mi sono sentita di percorrere tutto il tratto e ho rinunciato. Spero di tornare presto per visitarlo e esplorare altre bellezze di questa terra.
Soltanto chi lascia il labirinto può essere felice, ma soltanto chi è felice può uscirne (Micheal Ende)

Ashuur Affidabile
Avatar utente
Messaggi: 68
Iscritto il: mer 7 dic 2011, 11:48

Re: Bristol e Caerphilly

Messaggioda lavinia » ven 3 giu 2016, 12:11

Non sapevo che in questa zona fosse nato Merlino!
Caerphilly non è esattamente una città, direi più un paese nemmeno tanto grande, ha sicuramente una parte industriale molto sviluppata.

Secondo me il castello e il parco intorno meritano una visita.
Intorno si estendono anche molte campagne piene di cavalli e pecore.

Ho avuto occasione di conoscere molte persone del posto e mi sono sembrati molto accoglienti, molto più di quanto mi aspettassi. Camminando per strada ho trovato alcuni che mi hanno chiesto chi fossi e se mi trovavo bene!
Soltanto chi lascia il labirinto può essere felice, ma soltanto chi è felice può uscirne (Micheal Ende)

Ashuur Saggio
Avatar utente
Messaggi: 284
Iscritto il: gio 3 lug 2008, 12:40

Re: Bristol e Caerphilly

Messaggioda Finn » lun 13 giu 2016, 11:07

Cara Lavinia,
grazie per questa bella condivisione!
e grazie al Turpe per i bei ricordi... ahahha avevo scordato il Figo di Bala ahahhaha
finn
tha am foghar ann

Ashuur Staff
Avatar utente
Messaggi: 1304
Iscritto il: lun 26 mag 2008, 9:21

Re: Bristol e Caerphilly

Messaggioda Hashepsowe » mar 12 lug 2016, 14:50

Magico racconto il tuo...
Magari una prossima volta che mi trovo da quelle parti metto in cantiere una visita a Bristol... visto che fino ad oggi ci sono soltanto transitata per giungere all'aeroporto o per allontanarmene.

Brexit permettendo naturalmente...
Sono ciò che gli altri vogliono vedere in me!

Torna a VIAGGI, MAGIA DEI LUOGHI E SPIRITI ANTICHI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite