Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

Rispondi

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da Tartarosso » lun 10 giu 2019, 17:14

@Fathan:
La stanza dove avete invontrato igmilun si trova abbastanz in altro all’interno del palazzo.
E’ un’ambiente ampio. Igmilun è seduto al centro di un ampio tavolo rettangolare con accanto i suoi collaboratori.
Spoiler
Show
Metto le mani avanti. Nonn sono per niente un esperto di tattica e strategia. Quindi non ho idea di come dovrebbero essere disposte delle guardie per essere disposte a modo. Quindi descriverò la cosa in maniera generica. Se c’è bisogno poi di entrare nei dettagli per le scene scuccessive, lo farò (ovviamente sbagliando alla grande rispetto a quella che sarebbe la posizione reale :) ).
Il tavolo si trova in fondo alla stanza. Le difese palesi sono decisamente buone. Ci sono guardie ben disposte.
Grazie alla tua esperienza nel notare particolari fuori posto intuisci anche la presenza di guardie e difese nascoste. E immagini che ce ne siano delle altre che neanche riesci a precepire.

Ti pare proprio che della ventina di collaboratori di Igmilun almeno una decina siano dotati di poteri psionici e/o poteri arcani. Anche se non puoi esserne sicuro al 100%. Escluso per i due chierici del fuoco e della terra che mostrano i tipici tatuaggi delle loro filosofie/religioni. Evientemente Igmilun è anche per la libertà di culto o comunque ha approfittato dell’ostilità dei re stregoni verso i chierici elementali per arruolarli nelle proprie fila.

Insomma tutto ti fa pensare che Igmilun si difenda molto bene.

Cosa fai?

@Fakhyr:
Nisaba ti dice che non siete certo in una prigione. Che potete girare liberamente all’interno della cittadella. Semplicemente gli insegnamenti e gli allenamenti sono così intensi e fitti che è normale passare la maggior parte del proprio tempo a palazzo. Inoltre la vita comunitaria con gli altri studenti favorisce un atteggiamento di solidarietà e facilità l’apprendimento.

Ti dice anche che se hai le ultime cose da sbrigare con coloro con cui sei venuto puoi farlo. Una volta tornato le guardie ti porteranno al dormitorio comune (dove vive anche Nisaba).

Cosa fai?
Avatar utente

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da Palin » mar 11 giu 2019, 9:41

Direi che procedo come stabilito, una volta finito l'incontro cerco di sgattaiolare via con una scusa (mi pare peraltro che la circolazione delle persone - specialmente dei mercanti - sia piuttosto libera) e vado a fare rapporto nel posto concordato con Raji e Grr-Iarr. Se ci trovo anche Fakhyr, meglio.
Spoiler
Show
(OOF Secondo me è meglio attendere gli sviluppi di Fakhyr prima di proseguire a meno che non ci siano eventi inattesi di altro genre /OOF)
Avatar utente

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da lavinia » mar 11 giu 2019, 12:08

Mi congedo da Nibasa e le dico che rientrerò presto, preferisco comunicare alle persone che mi hanno accompagnato di essere stato accettato nella scuola, così poi mi potrò dedicare con più concentrazione alle attività e le lezioni.

Mi dirigo anche io al luogo dell'appuntamento con Raji e Fathan.
Comunico loro la mia nuova posizione e chiedo se è possibile che si spostino nell'area sottostante alla fortezza.
Spoiler
Show
Gli Hejkin potrebbero farsi vedere in giro in città o risulterebbero troppo vistosi? Se non fossero troppo strani, forse sarebbe più semplice incontrarci e scambiarsi informazioni

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da Tartarosso » lun 1 lug 2019, 17:09

Vi incontrate senza grossi problemi e potete scambiarvi le informazioni.
Per quanto riguarda gli Hej Kin. Ssarebbero troppo visibili in questo contesto. Non è impossibile che degli Hej Kin commercino con villaggi vicini ma degli Hej Kin in una città verrebberp subito notati. Non dico attaccati ma sicuramente solleverebbero parecchie domande.

@Fathan:
Prima che tu vada via ad incontrare gli altri, il mercante arshaka ti dice che lo hai messo in difficoltà lì davanti ad Igmilun. Però ti dice anche che capisce il non volersi far individuare da una casata che si è abbandonato.

Ti fa una serie di discorsi con i quali ti dice che nonostante tu possa risultare un pericolo per la sua attività è disposto a continuare a collaborare con te. In particolare ad un certo punto non usa giri di parole e ti dice che lo fa chiaramente perché Yaotl (il figlio disertore del capo della casata Tsalaxa che coordina le attività commerciali di Igmilun)ti conosce.
Arshaka ti offre la possibilità di appoggiarti a lui e ai suoi contatti, visto che i tuoiu saranno parecchio ridotti ed in cambio tu favoirirai i suoi rapporti con Yaotl.

Ti sembra sincero e “onesto”, almeno nella misura in cui può essere onesto un mercante indipendente Athasiano :) .

@Entrambi:
Spoiler
Show
Suggerisco di procedere ad una prima parte in cui entriamo più nel dettaglio nelle vostre azioni e poi se rimanete molto tempo (giorni o addirittura settimane) a fare le vostre attività nella città di Igmilun passiamo ad un “passano le settimane e….” e mi spiegate cosa fate.

Ok?

Intanto cosa vorreste fare nell’immediato?

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da Tartarosso » mar 9 lug 2019, 17:42

@Fakhyr
Rientri nella scuola, cioè nell’ala del palazzo dedicata alla scuola. Una guardia ti conduce alle stanze degli studenti. E’ pomeriggio inoltrato. Il caldo è opprimente ma non insopportabile come “in superficie” (ho messo le virgolette perché la zona dove siete è il fondo di una miniera a cielo aperto e non esattamente sottosuolo, anche se effettivamente ha molti degli aspetti del sottosuolo).

Una sorta di attendente (che non ti dice il suo nome) ti assegna una branda in una camerata comune. La branda è molto semplice ma dignitosa. Intorno alla branda c’è lo spazio di competenza dei singoli allievi e maestri. In questa zona sono presenti dei piccoli mobiletti in osso (o chitina) e stoffa e altri elementi del genere dove mettere le proprietà inhdividuali. Lo spazio per queste cose a dire il vero non è molto.

Le persone all’interno del dormitorio non sono molte in questo momento. L’attendente se ne va senza salutarti. Subito ti si avvicina sorridendo un’elfa. Molto alta, con occhi decisamente più grandi del tipico elfo (se non ricordate cosa significa questo, chiedete e vi verrà ricordato. I vostri personaggi se lo ricordano sicuramente :) ) e vestiti a frange di colore scuro.

Ti saluta, si presenta come Vilandra e ti chiede il nome. Poi ti dice: “Hai conosciuto Ibbi-Suen eh?” (con tutta evidenza si riferisce all’uomo che ti ha accompagnato qui) “la cordialità non è il suo forte” ti dice sempre sorridendo.
Ti dice che le fa piacere vedere che in tanti si stanno aggiungendo alla causa di Igmilun e in particolare è un bene che ci siano compagni dotati del dono della via.
Poi ti chiede in cosa sei più portato. Lei, ti dice, è considerata molto brava nell’arte del nascondersi, dello sparire e della mimesi.

@Fathan
Spoiler
Show
Prima di scrivere altro vorrei sapere esattamente cosa fai. Puoi descrivere anche varie attività agrandi linee. Poi vediamo da dove cominciare.
Avatar utente

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da Palin » mer 10 lug 2019, 9:43

Spoiler
Show
(OOF Ricordami questa faccenda degli occhi degli elfi che me la sono persa /OOF)
Direi che per il momento non faccio altro che fare il bravo ragazzo intorno ad Arshaka e cominciare a intessere una trama di informatori e contatti, vedere com'è fatta questa organizzazione e soprattutto questa economia e quali sono le scarsità che si palesano di più (sulle quali si può far leva).
Avatar utente

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da lavinia » mer 10 lug 2019, 14:58

La prima cosa che mi viene da pensare non appena mi viene assegnato il letto è che sono riuscito ad entrare, adesso mi sento meno al sicuro ma più vicino al mio obiettivo.

Saluto Vilandra con un sorriso e non esito a scambiare due parole con lei:
"Ciao, io sono Fakhyr, ero uno schiavo, figlio di schiavi, grazie ai miei poteri sono riuscito a fuggire. A che a me fa molto piacere conoscere altre persone con il dono, spero che questa stanza si riempia.
Come ti dicevo sono bravo a rompere serrature e catene e a prendere ciò che mi spetta e mi serve per sopravvivere; ma non temere per i tuoi averi, se voglio posso portarti i regali che più desideri, senza che tu debba chiedere.
Inoltre mi piace molto acquisire nuove conoscenze, sai come funzionano le lezioni qui, o hai idea di dove si trovi la biblioteca? se ce ne è una."

Sorrido all'elfa mentre parlo.
Spoiler
Show
nemmeno io ricordo niente degli occhi e sono pigra per andare a controllare sui vecchi post.

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da Tartarosso » mer 10 lug 2019, 17:17

il 14/03/2017 scrivevo
Night Runners
Show
La banda ti conduce al centro del palazzo in un enorme stanzone al centro del quale si erge una grande tenda. L’interno della tenda è in penombra. Sai che i night runners hanno la peculiarità di correre principalmente di notte (da cui il loro nome, anche se non hanno nessun problema a correre di giorno) e che quindi hanno sviluppato occhi un po’ più grandi degli altri elfi e orecchie più grandi e sensibili. Infatti di giorno hanno sviluppato la capacità di tenere gli occhi parzialmente socchiusi per non essere danneggiati dal sole.

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da Tartarosso » mer 10 lug 2019, 17:35

@Fathan:
Ti sei dato appuntamento con Arshaka. E’ sempre pomeriggio inoltrato.
Quando arrivi ti dice che mentre eri via, un messaggero da palazzo gli ha comunicato di andare a parlare con il proprietario di un grosso “magazzino alimentare”.
Il magazzino si trova ben all’interno delle mura, al centro della cittadella. E’ chiaro che il cibo per loro è particolarmente prezioso.
L’edificio è una sorta di ristrutturazione di qualcosa di precedente (un po’ come tutto qui). Il risultato finale è un parallelepipedo abbastanza sgraziato con poche finestre ma con molti piccoli buchi (supponi per l’areazione).

Noti che è ben protetto. Ci sono almeno 40 uomini a protezione dell’edificio, all’esterno.
Vi fanno entrare da una piccola porticina (per quello che avete visto voi, potrebbe persino essere l’unico accesso) e accedete ad una stanza piuttosto buia di una cinquantina di metri quadri con varie porte.

Ad attendervi, seduto ad un tavolo in chitina c’è un nano. Vi saluta e vi dice di chiamarsi Hablum. Si presenta poi come il sovrintendente del magazzino.

Va subito al sodo, come fanno molti nani, e vi chiede che genere di cibo siete in grado di approvvigionare, in che quantità, per quale costo e in che modalità.
Non vi da nessuna informazione particolare ma deve aver ricevuto indicazioni di fidarsi di voi visto che non vi sottopone a nessun “interrogatorio”.
Avatar utente

Re: Dark Sun - Vivere e morire a Raam - TdG

da lavinia » gio 11 lug 2019, 14:26

Spoiler
Show
Mi ricordavo che I Night Runners avessero gli occhi più piccoli... Ora mi sovviene anche di una figlia di un capo tribù scomparsa, se non ricordo male glielo avevo visto nella mente, ma devo rileggere indietro. Spero di farcela stasera.
Chiedo anche alla ragazza da dove venga, se fosse una schiava come molti qui.
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron